ACER TORONTO
ACER TORONTO
ACER_TORONTO.pdf
6.3 MiB
131 Downloads
Dettagli

Dossier verde urbano, l’esperienza di Toronto con 3 milioni di alberi

Uno studio di verde urbano a Toronto trova la sua soddisfazione. A differenza delle città di New York e Buffalo, già visitate, in Canada il landscape urbano ha una nuova dimensione. Non a caso Toronto è la città dei 3 milioni di alberi. Si esatto, la municipalità si è organizzata con 3 milioni di alberi. Il meccanismo funziona in questo modo:

  • John regala a Jan per il suo compleanno un albero. Questa pianta, con vista sulla baia, resterà in sede per 99 anni;
  • sotto la pianta se gradito è possibile apporre una targa ricordo;
  • la targa costa 100 dollari e l’albero 300;
  • per 400 dollari canadesi, circa, la Signora Jan ha il suo albero come regalo. Un regalo che non solo augura altri 99 giorni come quello a Jan, ma resterà nel futuro. In questo modo il verde urbano è diventato anche un investimento per la municipalità di Toronto. Infatti la città non soffre delle grandi problematiche finanziarie delle altre metropoli nord americane. E’ possibile esportare questo modello nelle altre città dell’Occidente? Pare di si, serve solo una volontà che permetta questo. E qui si arriva al punto.

Il verde urbano è un assetto culturale che va recepito non per curare un certo problema sociale. Il riferimento è all’esperienza di Buffalo. Dove per contrastare il crimine sono stati creati diversi inframezzi d’acqua impendendo la fuga. 

Il landscape urbano (organizzazione a verde della città) ha una sua motivazione nel benessere dei cittadini. In questo possiamo collegarci all’esperienza di New York e il calo di nervosismo sociale. Lascerei perdere l’esempio di Chicago finalizzato allo shopping (magnificent mile). A questo punto abbiamo individuato diverse scuole di pensiero:

  • Chicago per il verde urbano come incremento dello shopping. Non solo anche per vivere maggiormente il centro urbano.
  • New York che punta alla riduzione del nervosismo sociale con parchi e giardini
  • Buffalo, preoccupata della criminalità da contrastare con la viabilità interrotta da stagni e giardini;
  • Toronto che punta alla versione più ecologica di tutte con ben 3 milioni di alberi. L’articolo si conclude con il viso di mio figlio proiettato nel futuro. E’ frequente in Canada, come negli Usa, che un caccia militare diventi monumento ed esempio.