Home/Tag: globalizzazione
9 07, 2020

Il nuovo secolo americano. Studi Prof. Carlini

2020-07-09T19:24:56+02:00Luglio 9th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

Il nuovo secolo americano che si apre dal 2000 proseguendo ad oggi, 2020 Premessa Il primo ventennio del nuovo XXI secolo, sia per gli Stati Uniti sia per il resto del Mondo, porta con sé tutte le conseguenze delle scelte fatte dagli anni Settanta in poi del Novecento. In particolare si è assistito allo sviluppo e forse conclusione o comunque forte ridimensionamento dell’evento globalizzato in seguito alla pandemia da polmonite cinese. Al momento (estate del 2020) in attesa della seconda ondata del virus, prevista in autunno, non è ancora possibile stabilire quali prospettive si possano immaginare per [...]

18 05, 2020

Capitolo 7 del Daft. Organizzazione az. Prof Carlini

2020-05-18T17:15:14+02:00Maggio 18th, 2020|Categorie: ORGANIZZAZIONE AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Capitolo 7 del testo d'Organizzazione aziendale. Qui è contenuto il test predisposto perché gli allievi possano prepararsi. Domani 19 maggio 2020 è previsto un appello presso l'Università Cattolica di Milano, il secondo di tre parziali. Il materiale qui allegato contribuisce a quanto già pubblicato nella rubrica di questo sito web al titolo: "Organizzazione Aziendale e Cultura". Come noto questa rubrica non è tenera nei confronti del prof. Richard L. Daft. I motivi sono svariati e già elencati, anche se si ritrovano in pieno in ogni capitolo! Detto in altri termini non è che commentato il capitolo 1 [...]

11 01, 2020

Critica alla globalizzazione. Modelli di lavoro. Prof Carlini

2020-06-24T01:36:34+02:00Gennaio 11th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Critica alla globalizzazione. Prof Carlini

3 07, 2019

La crisi della classe media quale indice della fine dell’era globalizzata

2019-07-03T14:44:50+02:00Luglio 3rd, 2019|Categorie: Globalizzazione, Macroeconomia, Microeconomia, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

La crisi della classe media quale indice della fine dell'era globalizzata

14 12, 2018

Globalizzazione: per capire l’evento globalizzato e quindi la sua crisi serve studiare la 1° guerra mondiale.

2020-05-13T20:49:28+02:00Dicembre 14th, 2018|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

Globalizzazione e primo conflitto mondiale, apparentemente sono eventi così distanti che nessuno riesce a collegare. La realtà (come spesso accade) è diversa. Si può affermare che il primo conflitto rappresenti la culla del pensiero globalizzato e anche la sua fine come oggi stiamo vedendo. Casualmente e piacevolmente, mi sono trovato con ben due studentesse di corsi diversi, a ragionare intorno al Primo conflitto e Globalizzazione nello spazio di pochi giorni. Ovviamente non posso che ringraziare le Signorine Giulia e Nadia per le innovative riflessioni qui sviluppate. Si tratta di concetti già pubblicati nei libri qui presentati. La [...]

8 12, 2018

Il contagio francese nel malessere europeo

2020-06-03T07:35:14+02:00Dicembre 8th, 2018|Categorie: Globalizzazione, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

il contagio francese sull'Europa ha senso in una società che ha elevato i ragazzini alla posizione di manager sottopagandoli. Il tutto è frutto dell'immaturità.

26 09, 2017

La globalizzazione non funziona. La teoria X-inefficiency di H. Leibenstein

2020-06-03T11:14:21+02:00Settembre 26th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La globalizzazione non funziona. La teoria X-inefficiency di H. Leibenstein. La globalizzazione non funziona. Chi lo dichiara viene subito accusato normalmente d'essere di destra, populista, fascista, nazista etc. E' la sorte che tocca a Donald Trump negli Usa e così via. Nonostante tutte le proteste verso chi ragiona la globalizzazione prosegue a non funzionare. Quindi siamo di fronte a un dato di fatto che impone delle varianti. O la globalizzazione viene riformata o cancellata. Quale delle due opzioni? Ovviamente con il naufragio della globalizzazione affonda l'euro, la Ue etc. Tutte belle idee applicate veramente molto male. Considerare [...]

24 09, 2017

Il prezzo per un’immigrazione senza controlli è la Brexit

2020-06-03T10:49:10+02:00Settembre 24th, 2017|Categorie: Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il prezzo per un'immigrazione senza controlli. Germania 2017 quindi Brexit. La Signora Merkel sterzando a sinistra ha perso il 10% dell'elettorato. Chi dopo di Lei sarà il nuovo Cancelliere? L'immigrazione vale solo dove non si vota (in Vaticano). Il prezzo per un'immigrazione priva di controlli e logiche è la fine della Ue. Nessuno se ne rende conto, ma come già la Brexit ha segnalato, è la Ue a frantumarsi sull'immigrazione. Possibile che sia un concetto così difficile da capire? Questa superficialità e ILLUSIONE SUI FACILI VALORI esprime un segno caratteristico della globalizzazione. In pratica un frutto dei [...]

19 08, 2017

Essere contro la globalizzazione: licenziato! Il caso Steve Bannon

2020-06-06T12:27:14+02:00Agosto 19th, 2017|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Essere contro la globalizzazione: licenziato! Il caso Steve Bannon. Visto dagli Stati Uniti. Essere contro la globalizzazione comporta il licenziamento. E' il caso del capo della strategia della Casa Bianca nell'estate del 2017. Probabilmente il Signor Steve Bannon potrebbe essere il prossimo candidato alla Presidenza tra 3 anni. Analizziamo i fatti. Negli Usa da sempre sono attivi gruppi d'estrema destra contro l'integrazione razziale. Del resto è molto comprensibile che ci sia tale reazione. L'immigrazione in America non è stata ordinata per gruppi cultruali per cui c'è di tutto e troppo. Questo è un dato di fatto. Ne [...]

9 06, 2017

L’indefinitezza nell’incertezza in era globalizzata. Il voto britannico

2020-04-29T19:08:53+02:00Giugno 9th, 2017|Categorie: Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L'indefinitezza nell'incertezza in era globalizzata. Il voto britannico. Come la noia è una malattia lo è anche la NON concretezza e l'indefinito. Quel comportamento inconcludente a cui nulla di valido approda, è malato. Per patologia si intende uno stato d'alterazione del comportamento fisico o mentale. La globalizzazione ha introdotto alla malattia. Lo ha fatto trasferendo l'incertezza lavorativa nell'incerto dei sentimenti. L'indefinitezza nell'incertezza in era globalizzata. Ecco la sintesi del voto britannico dell'8 giugno. In realtà altrettanto incerte sono state le votazioni politiche in Austria, Olanda e Francia. Oltre Alpe è presidente un "punto interrogativo", il Signor Macron. [...]

28 05, 2017

La crisi della globalizzazione, un’era consumistica al termine

2020-04-29T19:08:56+02:00Maggio 28th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La crisi della globalizzazione, un'era consumistica giunta al termine. Onestamente com'è possibile essere a favore di un evento sterilmente consumistico? La globalizzazione è solo consumo, è stata fatta per questo! Il consumismo è bello, questo non si discute, ma basare la vita solo sul consumo è un errore. La crisi della globalizzazione è rappresenta da questa foto. Una bella scarpa che solo 2 mesi dopo l'acquisto la devi buttare via. Non solo. Il fabbricante non da assistenza in quanto è "colpa dell'utilizzatore". Quindi nessun cambio prodotto o riparazione. Ecco la globalizzazione sintetizzata in poche battute. Alti costi [...]

27 05, 2017

Il G7 di Taormina conferma come la UK sarà il port of entry Usa

2020-04-29T19:08:56+02:00Maggio 27th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il G7 di Taormina conferma come la UK sarà il port of entry Usa. I termini che emergono da Taormina sono chiari. C'è chi è a favore della globalizzazione, come la Signora Merkel e chi contro. Finalmente alla massificazione globalizzante si è organizzata un'opposizione. Questa si chiama Brexit e Trump. Il G7 di Taormina conferma come all'interno dell'Occidente ci siano 2 visioni diverse. Una massificante e unitaria, per garantire gli standard di consumo, che si chiama globalizzazione. Un'altra che distingue le Nazioni e le culture, pur collaborando face to face. Nella globalizzazione (modello tedesco) c'è la massa [...]

31 03, 2017

Dazi al made in Italy dagli Usa

2017-03-31T13:18:16+02:00Marzo 31st, 2017|Categorie: Globalizzazione, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Dazi al made in Italy imposti dagli Usa. Invece di lamentarsi, reagire! Dazi al made in italy emessi dalla nuova amministrazione statunitense. Dov'è la novità? E' da un anno che tutti sappiamo di questo orientamento. Non solo, ma nel sito web, www.giovannicarlini.com molte volte è stato affrontato l'argomento. Perchè stupirsi? Come reagire ai dazi al made in italy? E' "facile". Le PMI italiane devono utilizzare il contratto in rete. Attualmente sono quasi tutte troppo piccine per competere sui mercati internazionali. Il contratto in rete è noto a tutti. Consente un risparmio fiscale e il coordinamento commerciale alle [...]

7 03, 2017

Il manager inadeguato: causa di crisi del sistema

2020-06-03T14:25:44+02:00Marzo 7th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE, Globalizzazione, Ricerca di un posto di lavoro|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il manager inadeguato è un caso di studio ben preciso. E' inadeguato quel manager che non sa gestire l'impresa. Non sa farlo perchè immaturo, senza esperienza, oppure adulto ma non preparato. Dall'insieme di un management scadente emerge la crisi della globalizzazione.  Chi è il manager? E' un capo chi ha la capacità di vedere prima degli altri cosa sta per accadere. Che pena osservare nel 2009 un "popolo" di manager dichiarare: non potevamo prevedere... Insieme a questa "gente", che non ha saputo capire per tempo le nuove tendenze del mondo, oggi s'accoda un'altra generazione d'impreparati. Il riferimento [...]

19 02, 2017

Il superamento della globalizzazione con scissione PD

2020-07-22T10:56:05+02:00Febbraio 19th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |2 Commenti

La globalizzazione come ammucchiata di culture è superata. La Ue, Nafta, i grandi accordi commerciali finalizzati a consumare di più sono finiti. Fortunatamente riemergono le 9 culture e le 6 razze con stili e gusti diversi. La spaccatura del "tutti insieme" (per consumare) è confermata anche dalla recente spaccatura del PD (ex PCI) italiano. La globalizzazione è finalmente avviata a chiudersi. La conferma emerge da giugno 2016 con la Brexit. Quindi a novembre con l'elezione di Donald Trump. Il 4 dicembre in Italia con il referendum e quindi oggi con la spaccatura dell'ex PCI italiano. La logica [...]

13 02, 2017

Cosa vuol dire essere di destra nel 2017

2020-04-29T19:09:22+02:00Febbraio 13th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , |2 Commenti

Qual'è il senso sociale di una destra politica nel 2017. Ha ancora un valore morale essere a destra? Destra politica o sinistra nel 2017 riescono ad esprimere qualcosa, oppure si sono svuotati di senso. Abbiamo forse bisogno di un nuovo codice politico di riferimento? Per affrontare un tema così complesso, serve chiarire in quale epoca ci troviamo. Nel dettaglio siamo in una fase di transito. Dalla globalizzazione, stiamo passando a un'era post globalizzata. Il motivo del cambiamento è "semplice". La globalizzazione ha tradito le aspettative. Oggi l'Occidente è più povero rispetto a 20 anni fa. Poco importa [...]

4 02, 2017

Laurea in imprenditoria. AAA cercasi imprenditore serio e titolato

2020-07-22T14:17:31+02:00Febbraio 4th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |2 Commenti

Laurea in imprenditoria. Oggi l'imprenditore chi è e cosa è? Nessuno lo sa. E' imprenditore colui che all'art. 2082 del Codice civile. Forse meglio spiegato nell'art. 2555 individuando il concetto d'azienda. In realtà è imprenditore una donna o un uomo che ha delle visuali che sa applicare. Non esiste, in questo momento un titolo che qualifichi un corso di studi in imprenditoria. AAA cercarsi un imprenditore preparato con esperienza dotato di una laurea in imprenditoria. In Italia ci sono 3,5 milioni di persone che cercano un lavoro. Non solo, la produttività italiana è sempre inferiore in ambito [...]

29 01, 2017

Società aperta: bell’idea applicata male

2020-07-22T13:56:59+02:00Gennaio 29th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La società aperta, invocata dalla Ue contro la recente chiusura delle frontiere statunitense è un'altra bella idea mal applicata.  L'Europa formale, quella della politica, "critica" la posizione statunitense nella chiusura delle frontiere a un certo mondo dell'Islam. Veniamo ai fatti. Il Presidente Donald Trump, per la prima volta nella storia moderna dell'Occidente, pone rimedio all'invasione da immigrazione. Lo fa nel gennaio 2017 chiudendo selettivamente la frontiera  a un certo numero di paesi islamici (in tutto solo 7). La motivazione è: non diventiamo come l'Europa. L'Europa, disinteressata ai suoi gravi problemi di disoccupazione, si è concentrata sull'immigrazione. E' [...]

29 01, 2017

Un Occidente che annega in problemi futili

2020-07-22T13:55:09+02:00Gennaio 29th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L'Occidente annega in problemi futili come l'immigrazione. L'immigrato è un problema per se stesso non per chi lo accoglie! L'Europa ha confuso i termini, ubriaca di multiculturalismo. Si conferma il fallimento della globalizzazione. L'Occidente è formato dall'Europa dell'ovest, Nord America, Australia e Nuova Zelanda. Chiuso! Si tratta di 700 milioni di persone su 7 miliardi. Questo 10% di popolazione è il più ricco del mondo. Perchè? Le ragioni sono storiche e culturali. Il multiculturalismo pretende che le 9 culture che ci sono al mondo e le 6 razze siano uguali. E' un punto di vista che certamente [...]

28 01, 2017

La globalizzazione fallita, ora è post globalizzazione

2020-07-22T13:53:53+02:00Gennaio 28th, 2017|Categorie: Globalizzazione, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La globalizzazione è finalmente fallita: evviva!  La globalizzazione ha finalmente mostrato il suo volto e quindi fallisce. E' stata una manovra di trasferimento di ricchezza dall'Occidente al resto del mondo. Come solitamente accade, in tutti questi grandi progetti ci si scorda sempre un parte importante. Nella crisi subprime economisti troppo giovani non capirono che il mercato tira ma poi inesorabilmente flette. Nella Ue, a fronte anche in questo caso di una buona idea, l'applicazione è disastrosa. All'unione istituzionale e sociale si è preferita quella monetaria (fredda e distaccata com'è sempre la finanza). Nella successione impressionate di fallimenti, [...]

Torna in cima