29 06, 2022

Guerra virtuale. Andrè Beaufre. Prof Carlini

2022-06-29T20:35:05+02:00Giugno 29th, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Storia attuale, Studi di politica, Tecnologia e Tecniche Militari|Tag: , , , |0 Commenti

Guerra virtuale, ovvero una nuova forma di conflitto. Dopo la guerra difensiva (l'unica riconosciuta dalla Costituzione italiana), quella offensiva (in atto dalla Russia verso l'Ucraina) e preventiva (Israele 1966 e Stati Uniti contro Irak) c'è anche la guerra virtuale. Si tratta di una forma di combattimento al momento in uso da parte della Cina, Russia e Iran contro l'Occidente. Consiste nel momentaneo disagio d'accesso alla rete, fino all'eventuale distruzione d'ogni informazione che non sia reale. Solitamente, fino ad ora, al massimo ha comportato lo spegnimento dell'energia elettrica. Non siamo ancora pervenuti alla distruzione dei conti bancari o [...]

9 05, 2022

Produzione snella sporcata dal linguaggio errato. Prof Carlini

2022-05-09T21:10:14+02:00Maggio 9th, 2022|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, CULTURA AZIENDALE, Globalizzazione, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Produzione snella sporcata dall'ossessivo, sostanzialmente patologico, ricorso a terminologia non nazionale. I concetti non sono facili motivo per cui la lingua madre è importante. Appesantire il ragionamento con un diluvio di terminologia straniera distacca l'attenzione di chi vuole capire allontanando le persone dai concetti. Perchè ci siamo ridotti ad un maniacale esibizionismo linguistico nell'abuso di terminologia straniera? Ovviamente l'abuso nell'uso di parole straniere nel linguaggio corrente, esprime la crisi della globalizzazione nella definizione dei concetti. Vuol dire che in era globalizzata (oggi si può ampiamente affermare post-globalizzata trovandoci in una nuova stagione) non è importante il concetto [...]

11 04, 2022

Certo che gli afghani rispetto gli Ucraini. Prof Carlini

2022-04-12T20:19:42+02:00Aprile 11th, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Certo che gli afghani, l'esercito afghano, rispetto alla valorosa resistenza di tutto il popolo ucraino, si scioglie come neve al sole. Come mai e perchè la capacità di resistenza, ma non di lamentarsi degli afghani è cosi minima, mentre in un altro contesto, sostanzialmente occidentale, cambia tutto? Il quesito è attuale. Merita assistenza chi non ha saputo e voluto opporre alcuna resistenza per difendere la propria casa e famiglia? Possibile che l'Occidente si deve caricare gente e popoli che non sanno e vogliono reagire e poi aiuta con il contagocce chi si merita l'onore delle armi e [...]

10 04, 2022

Chi non ha saputo prevedere la guerra lasci il posto.

2022-04-11T15:33:33+02:00Aprile 10th, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Il caso Cina, La crisi della Ue, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Chi non ha saputo prevedere il conflitto russo-ucraino ed è profumatamente pagato è bene che si dimetta o sia cacciato. Il riferimento è certamente ai vertici dell'Unione Europea, ma senza ombra di dubbio i direttori dei giornali e così via. Come mai gente stra pagata non "poteva immaginare che accadesse"? L'alto livello di remunerazione rappresenta una responsabilità. Chi non ha saputo prevedere, capire, immaginare, sospettare che accadesse, perchè deve occupare un posto senza averne le capacità? Ciò comporta un cambio di generazione di direttori e responsabili? bene! favoriamo il ricambio. La stupidata che gli atti bellici in [...]

2 04, 2022

40 giorni fa l’economia era superiore ai valori. Prof Carlini

2022-04-02T20:45:11+02:00Aprile 2nd, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Il caso Cina, La crisi della Ue, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

40 giorni fa l'economia e gli scambi commerciali avevano una valenza superiore alle idee, ai concetti e agli Stati. Oggi no; tutto è tornato ad una logica comprensibile motivo per cui non si compra (o vende) a chi è diverso da noi per idee, concetti e cultura. Solo ora e finalmente, possiamo dire "no import" da chi è lontano dai nostri valori. No alla Cina, NO alla Russia. L'elenco prosegue; No all'India che è complice alla Russia. No al Messico, Brasile, Ungheria e altri poveracci. Paesi allineati nella difesa del male, del comunismo e della dittatura. Il [...]

28 03, 2022

Cercando di spiegare che cosa vuole Putin. Prof Carlini

2022-03-29T16:15:42+02:00Marzo 28th, 2022|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Cercando di spiegare cosa vuole Putin emerge che: il gerarca Putin vuole lasciare un segno nella storia della Nazione; questo segno punta a formare una sola Nazione tra persone che comunque parlano russo: si tratta di russi, ucraini e bielorussi; esiste la Russia, la piccola Russia (l'Ucraina) e la Bielorussia; la riunificazione dei 3 ceppi cultuali e razziali, che già condividono lo stesso idioma, tende a limitare i danni che sono emersi dal crollo dell'Unione Sovietica; come noto, nel 1989 l'Unione Sovietica collassò formando l'attuale Federazione Russa. Fin qui tutto comprensibile, i problemi nascono nel modo e [...]

23 03, 2022

Finalmente la globalizzazione è finita. Prof Carlini

2022-03-25T15:14:53+01:00Marzo 23rd, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, Brexit, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Il caso Cina, La crisi della Ue, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Finalmente la globalizzazione possiamo considerarla archiviata: una brutta esperienza. Quest'era sciagurata di un mondo globalizzato, DOVE L'ECONOMIA E' STATA CONSIDERATA PIU' IMPORTANTE DEI VALORI E DALLA POLITICA ora scompare. Torna il valore delle idee, i concetti, punti di vista. Torna la domanda: com'è possibile far affari con una dittatura comunista come la Cina? Dal ritiro delle acque melmose della globalizzazione, emerge in tutta la sua drammatica chiarezza la totale inconsistenza di un rapporto politico-economico o sociale quanto culturale, con una dittatura comunista come quella cinese. E' l'ora d'escludere come embargo o non acquisto per ogni prodotto-merce-servizio che [...]

19 03, 2022

Ecco come si gestisce una pandemia! Dedicato al conte/draghi

2022-03-21T17:19:21+01:00Marzo 19th, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Il caso Cina, La via della seta, Polmonite cinese|Tag: , , , |0 Commenti

Ecco come si gestisce una pandemia fior di Capi di Governo non eletti da nessuno eppure in carica. Il punto sta nello stabilire da che livello in poi si passa da un puro evento ambulatoriale o locale ad effetto pandemico. Quando una semplice infezione è in grado di contaminare l'intera Nazione? Questo dato non è mai stato chiarito a partire dall'esordio della polmonite cinese in Italia, 153mila morti fa, febbraio 2020. La scienza e l'organizzazione mondiale della sanità, se non fossero rimasti ostaggio della Cina e delle sua innegabili implicazioni nell'accidentale diffusione del virus, avrebbero già chiarito [...]

8 03, 2022

Putin è solo e quindi? ferma la condanna su di lui ma

2022-03-08T20:30:51+01:00Marzo 8th, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, La crisi della Ue, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Putin è solo, quindi? dove il problema. Una società fragile e globalizzata soffoca sempre l'individualità a favore della coralità. Vuol dire che in questi 20 anni di globalizzazione la stampa e le persone sono spesso mere ripetitori (bla, bla, bla) d'argomenti già detti, triti e ritriti. Oggi troppo spesso manca l'originalità di un pensiero genuino e caratterizzante! Ora non si tratta di dover essere originali e solitari a tutti i costi, assolutamente no, perchè sarebbe maniacale (patologico). L'esibizionismo è patologia (malattia). La nostra è comunque una società malata. Tornando al tema di fondo, la correttezza o meno [...]

5 03, 2022

Denazificazione in Ucraina? le solite bugie della sinistra!

2022-03-05T19:31:11+01:00Marzo 5th, 2022|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, La crisi della Ue, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Denazificazione in Ucraina??!! Lo spessore delle bugie e quindi censura comunista si svela ancora una volta. Che noia, questa censura la conosciamo bene anche in Italia. Quante volte la sinistra, quando si trova a corto d'argomenti, assegna del fascista o nazista a qualcuno? E' la vecchia storia che si ripete. L'assenza di motivazioni e concetti nella sinistra, porta a sfoderare il titolo di fascista come se questo dovesse automaticamente squalificare qualcuno. Sarà vero? Il fatto d'essere per davvero sia nazista sia fascista, autorizza la chiusura del confronto? Mi sono chiesto per decenni, cosa sarei stato se avessi [...]

3 03, 2022

Detenere contante almeno al 75% dei consumi. Prof Carlini

2022-03-07T16:51:12+01:00Marzo 3rd, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, La crisi della Ue, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Detenere contante almeno al 75% dei consumi rappresenta un atto di sicurezza personale. Nel resto del mondo civile o non ci solo limiti al contante o sono imposti fino a 10mila dollari. In Italia, per aspetti ideologici è tutto diverso. Considerato che le forze preposte non riescono a trovare gli evasori (supposto che esistano e che non sia una scusa di Stato) è stata criminalizzato tutto il Paese. Francamente, una procedura di questo tipo, oltre a dimostrare la "disperazione" dello Stato, espone anche a un giudizio molto severo l'agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza; non [...]

19 02, 2022

Economia al seguito della politica e necessità culturali

2022-03-05T08:55:43+01:00Febbraio 19th, 2022|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione|Tag: , , , , |0 Commenti

Economia al seguito e trainata delle necessità della politica e della cultura/razza d'appartenenza. Questa è una verità da considerare sempre! L'errore è credere il contrario. Lo spunto emerge da un'affermazione dello scrittore Paolo Guzzanti al telegiornale delle 19.30 sul canale 4 di Mediaset di qualche giorno fa, commentando la crisi ucraina. Unitamente al direttore di quotidiano Pietro Sansonetti, analizzando la vicenda tuttora in pieno sviluppo e indirizzata verso lo scontro militare, Guzzanti afferma: il nazionalismo può piegare addirittura l'economia. Caspita, Signor Guzzanti e l'ha capito solo ora? Vediamo di porre ordine in un argomento apparentemente confuso. L'ECONOMIA [...]

14 11, 2021

Punire Cina e India come inquinatori. Prof Carlini

2021-11-15T16:13:24+01:00Novembre 14th, 2021|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Il caso Cina|Tag: , , , |2 Commenti

Punire Cina e India come inquinatori e paese dittatoriale comunista il primo, quanto almeno autoritario il secondo. Come fare per applicare la punizione alla Cina comunista e all'India? E' semplicissimo; non si comprano prodotti made in China o India. Tutto qui, veramente semplice. All'atto dell'acquisto, è sano verificare chi ha realizzato il prodotto leggendolo sull'etichetta. Inutile affermare che sono 20 anni che NON compro prodotti comunisti provenienti dalla Cina. Un'attenzione di questo tipo fa diventare veramente matti i negozianti, ma li educa a un messaggio molto chiaro: embargo al prodotto comunista cinese. L'embargo ai prodotti comunisti e [...]

11 11, 2021

Draghi il produttore d’inflazione. Prof Carlini

2021-11-12T16:31:47+01:00Novembre 11th, 2021|Categorie: Argomenti che scottano, Calcolo del PIL, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, ECONOMIA, Globalizzazione, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Macroeconomia, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Draghi il produttore d'inflazione, non da adesso, ma dal 2015 stampando carta moneta incurante del PIL prodotto. Come noto e qui ampiamente descritto più volte, il Q.E. (quantitative easing) è un'operazione di stampa di carta moneta sganciata dal PIL che ha una chiara volontà inflazionistica sul lungo periodo, ma risolutiva in caso di fallimento immediato. Gli americani, per uscire dalla crisi dei crediti immobiliari subprime, del periodo 2006-2008, hanno lanciato ed eseguito massicci interventi di finanza straordinaria (Q.E.) a colpi di 80 miliardi mese. Vuol dire aver introdotto per anni 80 miliardi/mese di dollari nel loro mercato [...]

27 10, 2021

Sarajevo e Taiwan le 2 bucce di banana

2021-11-14T15:22:30+01:00Ottobre 27th, 2021|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione, Il caso Cina, Storia attuale|Tag: , , , |0 Commenti

Sarajevo è nota nella storia per l'eccidio dell'Arciduca Francesco Ferdinando il 28 giugno 1914. Tutti sanno come da quel singolo atto limitato come ampiezza e significato a fatti locali (il contenzioso tra Austria e Serbia) si sia passati successivamente a un'intero conflitto mondiale con 10 milioni di morti, più altri 25 per la pandemia da febbre "spagnola" che ne derivò. Solitamente, nel conteggio dei morti nel primo conflitto, non si considerano anche quelli della pandemia da "spagnola". Ora la storia si ripete e la nuova Sarajevo si chiama Formosa o Taiwan a seconda di come la si [...]

26 10, 2021

I vantaggi del commercio internazionale sono teorici

2021-10-26T14:27:14+02:00Ottobre 26th, 2021|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, ECONOMIA, Globalizzazione|Tag: , , , |0 Commenti

I vantaggi del commercio internazionale, quelli insegnati correntemente in economia internazionale sono da prendere con le pinze perchè non considerano la variante culturale. Tutta l'economia ha completamente e volutamente dimenticato gli aspetti politici, religiosi e culturali, appiattendo ogni aspetto a formule di matematica. Ecco perchè la realtà è profondamente diversa dai conteggi che s'insegnano agli studenti nelle nostre aule d'economia! Per spiegarsi un esempio: un'ora di lavoro come costo industriale in Germania è pari a 32 euro; in Italia lo stesso costo del lavoro ammonta a 26 euro; in Cina a 5 dollari (era precedentemente 2). Quale [...]

24 10, 2021

Economia internazionale. Curva di offerta mondiale

2021-10-24T18:43:02+02:00Ottobre 24th, 2021|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, ECONOMIA, Globalizzazione|Tag: , , , |0 Commenti

Economia internazionale e la curva d'offerta mondiale; qualcosa che mette solitamente a disagio lo studente. Ogni volta che tratto questo tema e materia mi trovo a disagio. Si tratta di un'impostazione di sinistra, fortemente a favore della globalizzazione, totalmente sganciata dal reale. Mi spiego. Chi professa la globalizzazione osserva e si limita solo ed unicamente agli aspetti economici trascurando completamente la visione sistemica. Si ritiene che l'importazione dalla Cina, ad esempio, sia buona cosa perchè eleva il surplus del consumatore, senza considerare se questo acquirente è disoccupato o ha figli senza lavoro a causa della delocalizzazione. L'assenza [...]

19 10, 2021

Si chiama Teoria dei gruppi non team building

2021-10-19T09:36:42+02:00Ottobre 19th, 2021|Categorie: Argomenti che scottano, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, CULTURA AZIENDALE, educazione dei figli, Globalizzazione, Studi di sociologia|Tag: , , , |0 Commenti

Si chiama Teoria dei gruppi senza la necessità d'utilizzare terminologia straniera. La contestazione non è solo a questo termine, ma a tutti quelli utilizzati nel linguaggio corrente in sostituzione di parole italiane. Lo chiamano "green pass", cos'è? non lo so. Conosco il certificato vaccinale. Non è finita: non so neppure cosa voglia dire "sindaca" quando per me sono solo e soltanto SINDACI! La devianza linguistica, che s'accompagna ad altri aspetti più generali, tipici di un'epoca ricca ed opulenta (il nostro PIL pro-capite è di 34mila euro, quello cinese appena 9mila dollari) è pericolosa. Cosa comporta la massiccia [...]

4 10, 2021

Inflazione come guasto al benessere. Prof Carlini

2021-10-04T11:48:05+02:00Ottobre 4th, 2021|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, ECONOMIA, Globalizzazione, Macroeconomia, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Inflazione come guasto al nostro benessere, un pensiero condiviso da tutti, ma con quali meccanismi la svalutazione del denaro ci colpisce? Ecco un aspetto che solitamente è estraneo al lessico comune. Tanto per cominciare, una premessa, inflazione e svalutazione del denaro sono sinonimi. Detto ciò è bene partire da una data relativamente recente rispetto a noi. Il riferimento non è al 1922 nella Germania di Weimar, ma agli Stati Uniti del 6 ottobre 1979. In seguito al secondo shock petrolifero (il primo fu nel periodo 1973-1974) la Banca centrale americana, (Fed) alzò in forma importante il tasso [...]

26 09, 2021

La globalizzazione ha mancato la promessa

2021-09-26T16:00:44+02:00Settembre 26th, 2021|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, CULTURA AZIENDALE, Globalizzazione, Il caso Cina, Macroeconomia, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE, Risorse umane, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

La globalizzazione ha mancato la promessa per un miglioramento delle condizioni di benessere per l'Occidente. In 52 presentazioni (gli inglesi le chiamano slides) viene esaminato il fenomeno globalizzato nella forma a noi nota, ovvero da quando si è conclamato, a novembre del 2001 fino ad oggi. Accademicamente si discute l'inizio della globalizzazione. Alcuni studiosi affermano che tutto iniziò con la scoperta dell'America. E' possibile. Da quella data gli Occidentali hanno iniziato a spostarsi dall'Europa recandosi in ogni parte del Pianeta. E' vero, ma ciò non cambia la vita personale di noi tutti. Ciò che invece ci tocca [...]

Torna in cima