Home/2016/Giugno
30 06, 2016

Brexit: riformare o costruire una nuova Ue2?

2020-08-01T12:40:00+02:00Giugno 30th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Brexit insegna: questa Ue non funziona e tutti sono in accordo. E' saggio riformare e costruire ex novo una seconda Ue passando alla Ue2? E' impressionante notare come tutti, in Europa, convengano sul fallimento politico del progetto d'Unione Europeo, avviato nel 1958 e oggi in aperta crisi. Attenzione all'uso delle parole: fallimento politico. Alla Ue (versione 1) s'imputa una non identificazione politica. Nessuno pone in dubbio il successo economico. Nonostante ciò non si può vivere di sola economia. Brexit è nata sopratutto per evitare l'assalto dell'immigrazione all'Europa dove l'Italia ha molta responsabilità. Si potrebbe anche dire che [...]

29 06, 2016

La conquista del Sabotino. Prof Carlini studi

2020-08-01T11:37:36+02:00Giugno 29th, 2016|Categorie: STORIA|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

La conquista del Sabotino, studi sulla Prima Guerra Mondiale E' inusuale nel 2016 studiare a fondo la Prima Guerra Mondiale: che peccato! In realtà in quel conflitto c'è la base del nostro comportamento attuale. Nel bene come nel male, siamo tutti figli di quel periodo. Il secondo conflitto fu una naturale conseguenza del primo.  Tra diversi avvenimenti di quel primo scontro dell'umanità, sul fronte italiano, desta molto interesse la conquista del Sabotino. Il Sabotino è solo una collina d'appena 600 metri abbondanti, ma si eleva su una pianura da cui tutta la visuale è aperta. Ecco l'importanza [...]

29 06, 2016

La Ue non è l’Europa. Studi Prof Carlini

2020-08-01T12:34:20+02:00Giugno 29th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La Ue non corrisponde all'Europa, c'è un'appropriazione indebita di un sentimento e di una cultura! Brexit ha fatto emergere una contraddizione di fondo. Comunemente e in particolare tra i giovani, c'è una sovrapposizione d'idee tra la Ue e l'Europa. Questo è sbagliato. La Ue esprime uno dei molti accordi commerciali in Europa. La Ue però non è l'Europa! A confermare questo concetto ci sono i numeri. L'Europa è formata da 46 stati mentre la Ue da 27. Tra l'altro neppure tutti e 27 gli stati aderenti alla Ue, utilizzano la moneta unica. Si tratta di dettagli che [...]

28 06, 2016

Brexit: il crollo bancario italiano -16% Prof Carlini

2020-08-01T12:29:20+02:00Giugno 28th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Brexit e le conseguenze sull'Italia: il crollo del sistema bancario nazionale. In solo 2 sedute -16% in borsa. Come sempre il diavolo fa le pentole e si scorda il coperchio. E' vero, come le autorità economiche italiane hanno strombazzato, che la Brexit non ha delle dirette ripercussioni commerciali con l'Italia. Francamente credo che non ci saranno per nessuno paese della Ue. Come al solito però sono stati trascurati gli effetti reali delle conseguenze della Brexit: l'instabilità economica generale. L'Italia, essendo un paese strutturalmente debole nella Ue (peggio la Spagna, Grecia, Portogallo e forse l'Irlanda) risente delle conseguenze [...]

27 06, 2016

Louis Dumont: La malattia totalitaria, capitolo 4

2020-08-01T11:06:32+02:00Giugno 27th, 2016|Categorie: COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Louis Dumont: La malattia totalitaria, capitolo 4 Prosegue la serie di studi su Louis Dumont. La traccia sono riassunti tratti dal libro SAGGI SULL'INDIVIDUALISMO pubblicato in Francia nel 1983. L'obiettivo è capire come e quando la personalità si è confermata nella storia moderna. Non solo ma anche dove, in quale parte del mondo la personalità ha arricchito l'umanità. L'interesse per questo argomento, oggi nel 2016, ha un senso nel capire l'autorevolezza del nostro poter dire: ....io penso che... Quanto vale il poter dire l'idea che abbiamo in testa? e in particolare in un'Italia dove un Presidente della [...]

27 06, 2016

Meglio essere inglesi che europei = Brexit

2020-10-23T16:43:49+02:00Giugno 27th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, Brexit|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

E' meglio essere inglesi oppure europei? il titolo è una provocazione, però c'è di che ragionarci. Essere europei cosa significa? Onestamente non lo so e ho un numero d'anni sufficiente per poter rispondere. Nonostante ciò, non ho al momento un quadro completo e chiaro di cosa significhi essere europeo. Certamente posso esprimere la mia idea, ma questa non ha corrispondenza con la concretezza. Studiando la sociologia europea non so al momento trarne delle conseguenze unitarie. Certamente in Europa vige la democrazia. Ovviamente le donne hanno gli stessi diritti degli uomini (a partire dal 1946 in Italia, mentre [...]

26 06, 2016

Brexit e novità. Prof Carlini approfondimenti

2020-08-01T12:21:13+02:00Giugno 26th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Brexit e novità. E' cambiato qualcosa con la Brexit? Approfondimenti a cura del Prof Carlini. Brexit e novità: cosa c'è di nuovo in questo evento? La novità certamente è la conferma del metodo democratico in Europa. Nel resto del mondo la democrazia non è un valore condiviso. La democrazia è la vera ricchezza politica dell'Occidente. Per Occidente si intende l'Europa occidentale, Il Nord America, Australia e Nuova Zelanda. In pratica gli occidentali sono appena il 10% della popolazione mondiale. Affinché Brexit si coniughi con il concetto di novità, necessita di una riorganizzazione. Il Premier Cameron deve realmente [...]

26 06, 2016

Brexit e nazionalità. Prof Carlini. Studi

2020-08-01T12:14:57+02:00Giugno 26th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Brexit e nazionalità, significa che il recente referendum britannico indica il riemerge del senso nazionale mai sopito. Del resto cosa ci lega, attualmente a francesi e tedeschi se non la sola economia? Brexit e nazionalità sono da considerare causa e l'effetto. Troppo rapidamente, in epoca globalizzata, ci si è voluti dimenticare del concetto di Nazione. Concetto rispolverato per risolvere la crisi subprime. A dispetto della globalizzazione e di ogni crisi, lo Stato resta un punto di riferimento. Aver voluto "unire" gli europei sul piano economico anzichè quello politico, ha rappresentato il fallimento della Ue. Francamente cosa ci [...]

24 06, 2016

Brexit: come usciamo dai guai. Prof Carlini

2020-08-01T12:08:09+02:00Giugno 24th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Brexit ci ha spiegato che è meglio essere inglesi anzichè europei. Evviva gli inglesi per il loro coraggio! Questo giorno è da segnare come una vittoria della democrazia. Grazie Inghilterra. Ora però facciamo i conti in casa nostra. Certamente i cocci dello scontro restano nella Ue, anzichè in Gran Bretagna. Il tempo sta spiegando che chi è ricco vuole uscire dalla Ue. Al contrario i poveri ci vogliono restare. La Ue ha fallito la sua missione. Su questi aspetti il parere è unanime. C'è una strada per uscire dalla crisi della Ue prima che Brexit diventi un [...]

24 06, 2016

Brexit, perchè tutti hanno sbagliato. Prof Carlini

2020-08-01T12:05:17+02:00Giugno 24th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Brexit: previsioni tutte sbagliate, perchè? Analisi sociologica del Prof. Carlini Nel campo delle previsioni verso l'esito delle votazioni Brexit tutti hanno sbagliato. Perchè? Osservando le dirette televisive italiane si nota agevolmente un errore di fondo comune: nessuna diretta televisiva ha invitato personaggi a favore della Brexit! l'età media degli "analisti" è stata troppo giovane; le corrispondenze dalla Gran Bretagna erano integralmente concentrate dalle grandi città e non anche dalla provincia. Si tratta di 3 errori mortali per ogni analisi di mercato e di tendenza politica. In pratica si replica l'errore del 2000, quando non si seppe capire [...]

23 06, 2016

Brexit day. Analisi e spunti Prof Carlini

2020-08-01T12:00:17+02:00Giugno 23rd, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Brexit! oggi è il giorno del referendum, che emozione. Oggi è un giorno emozionate sia che Brexit vinca o perda, non ha importanza. Con questo referendum è stato infranto un dogma che, in quanto tale, non consente di poter discutere liberamente. Nella Ue, come nel mondo globalizzato, ci sono dei temi "intoccabili" fuori dalla normale dialettica. Ad esempio l'immigrato clandestino è un santo. La Costituzione è invariabile. La Magistratura non è criticabile. Un segretario di partito, appena e solo sindaco, può essere anche Presidente del Consiglio benché non eletto da nessuno. Il web è sacro anche se diseducativo. L'unione [...]

22 06, 2016

Unione Europa: neppure il contratto di lavoro unico!

2020-08-01T11:54:34+02:00Giugno 22nd, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Abbiamo un contratto di lavoro unico nell'Unione Europea? no! E allora a che serve la Ue tra i tanti compiti che svolge? Domani, in Inghilterra, si vota pro o contro la Ue. Questo voto, in gergo è stato chiamato Brexit. Indipendentemente dall'essere a favore o contro l'Unione Europea, sorgono dei dubbi sul suo operato. Ad esempio non esiste, ad oggi, un contratto di lavoro unico in tutta la Ue. Non si vuole qui sottolineare in particolare il contratto di lavoro, è solo un esempio. Nel contesto comunitario abbiamo tante novità, ma non quelle essenziali. L'elenco di quanto [...]

21 06, 2016

Brexit. Significato e senso. Prof Carlini. Analisi

2020-08-01T11:49:56+02:00Giugno 21st, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, Studi di politica|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Brexit ha già vinto, non serve attendere i dati ufficiali  Osservando l'evolversi della campagna elettorale referendaria Brexit in Gran Bretagna ma anche in Europa, si nota una dogmatica fede nella Ue priva di spiegazioni. In pratica nessuno è capace di un sano contraddittorio pro o contro l'Unione Europea. Sotto questo punto di vista l'effetto Brexit è schiacciante e vittorioso. In pratica, indifferentemente dal voto inglese si apre la crisi della Ue. LA CRISI DELLA UE DOPO BREXIT Tra la Polonia, l'Ungheria, l'Austria e la Slovenia, quindi l'Inghilterra e la Germania con la Francia, qual è il vero [...]

21 06, 2016

Louis Dumont: Una variante nazionale, capitolo 3

2020-08-01T11:04:25+02:00Giugno 21st, 2016|Categorie: COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Louis Dumont, capitolo 3 del testo SAGGI SULL'INDIVIDUALISMO scritto nel 1983: Una variante nazionale Le riflessioni qui contenute servono sicuramente a chi studia la sociologia moderna ma non solo. Il taglio d'esposizione ha una precisa preoccupazione: attualizzare i concetti. Significa se pur rendere onore sul piano culturale e concettuale a quanto Louis Dumont ha saputo pensare e scrivere, renderlo anche concreto. Con questo duplice sforzo stanno qui comparendo i riassunti, capitolo per capitolo, dell'opera di Louis Dumont pubblicata nei SAGGI SULL'INDIVIDUALISMO. Giunti al 3° capitolo, il filo conduttore del testo è costante: quando e come si è [...]

16 06, 2016

Louis Dumont – Capitolo 2: Genesi. Prof Carlini

2020-08-01T11:02:36+02:00Giugno 16th, 2016|Categorie: COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Louis Dumont chiama il capitolo 2 del suo libro SAGGI SULL'INDIVIDUALISMO, "Genesi 2". Leggere Louis Dumont è sia un piacere sia una tortura! Lo è nella misura un cui affronta temi particolarmente complessi utilizzando troppe parole. Del resto Dumont è un antropologo prestato alla sociologia passando per la filosofia. Veniamo al dunque: riassumere il secondo capitolo del libro SAGGI SULL'INDIVIDUALISMO fa soffrire e tremare. Riflettere su questo studio non risponde solo a una questione intellettuale; Dumont serve per vivere. Attraverso questo ricercatore e studioso francese possiamo vivere meglio, capendo di più. Vediamo il perchè. Leggendo il libro, [...]

13 06, 2016

Prima Guerra Mondiale: perchè studiarla?

2020-08-01T18:49:56+02:00Giugno 13th, 2016|Categorie: STORIA, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Prima Guerra Mondiale: un argomento palloso? In realtà è proprio negli anni antecedenti quel conflitto che si formano gli argomenti per la crisi di oggi! Il riferimento (e siluro) è verso e contro la globalizzazione.  Ritornare a studiare gli anni precedenti lo scoppio della Prima Mondiale, significa ricercare la natura degli attuali problemi sociali, personali, intimi e sessuali dell'epoca contemporanea. Quel 42% di divorzi (45% negli Usa) e il 60% d'abbandoni tra le coppie conviventi ha una spiegazione se studiati alla luce di quelle giuste istanze che sono nate negli anni intorno al Novecento ma poi degenerate [...]

11 06, 2016

Louis Dumont – Capitolo 1: Genesi. Prof Carlini

2020-08-01T18:53:16+02:00Giugno 11th, 2016|Categorie: COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Louis Dumont, scrivendo il testo SAGGI SULL'INDIVIDUALISMO nel 1983 apre il primo capito che chiama Genesi 1 e s'interroga sull'origine della personalità. Tradotto in termini pratici da dove nasce la nostra "autorità" nel dire "io penso che...." Pensare di riepilogare il primo capitolo del testo SAGGI SULL'INDIVIDUALISMO dell'antropologo francese, Louis Dumont (1911-1998), fa tremare i polsi. Fortunatamente questo scritto non lo leggerà nessuno. Il tema è semplice: la società Occidentale si fonda sul concetto di personalità individuale. Questa attitudine o capacità da dove emerge, quando è nata e perchè va apprezzata quindi utilizzata ai giorni nostri? In [...]

11 06, 2016

Donald Trump, il prossimo presidente. Prof Carlini

2020-08-01T18:57:55+02:00Giugno 11th, 2016|Categorie: Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Donald Trump il prossimo presidente degli Stati Uniti  Cosa sta accadendo negli Stati Uniti nella campagna presidenziale 2016? Per la prima volta e in forma così palese, si conclama la spaccatura tra partiti ed elettorato. E' un fenomeno molto interessante perchè spiega sia la disaffezione al voto degli elettori che la povertà espressiva dell'attuale classe dirigente politica in Europa e in Occidente. Il caso italiano brilla tra tutti, con un "renzi" non votato da nessuno, in posizione di golpe istituzionale. Perchè il renzi si trova al vertice dell'esecutivo e con quale autorità? L'emergenza istituzionale che consente di [...]

10 06, 2016

Pierre Bourdieu: Cultura del cibo. Prof Carlini

2020-08-01T19:01:09+02:00Giugno 10th, 2016|Categorie: INTERVENTI VIDEO, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il cibo come messaggio negli studi di Pierre Bourdieu  Il cibo erroneamente è considerato qualcosa che "si mangia per placare la fame", in realtà risponde a un messaggio emotivo tra persone e ancor di più in generale come senso culturale. Da come mangi e quanto mangi, emerge un livello di reddito, quindi l'aspetto comportamentale e culturale nel suo senso più pieno. Quando qui afferma emerge dagli studi di Pierre Bourdieu (testo LA DISTINZIONE - Critica sociale del gusto, 1979) che non dovremmo dimenticare. Oltre al livello sociologico è saggio che noi tutti ci osserviamo sul cosa e [...]

9 06, 2016

Louis Dumont – Saggi sull’individualismo. Prof Carlini

2020-08-01T19:04:47+02:00Giugno 9th, 2016|Categorie: Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Louis Dumont è stato un antropologo francese molto influente sulla sociologia moderna. L'autore si è particolarmente concentrato sulla nascita della personalità e dell'individualismo. Studiarne i diversi passaggi riempie l'animo di gioia. Louis Dumont (1911-1998) tra le molte domande che si posto c'è una, in particolare che affascina: la personalità e l'individualità, aspetti così importanti nei nostri comportamenti, da dove emergono? Quando è nata la personalità? Purtroppo argomenti di questo tipo restano sempre limitati agli addetti ai lavori, quando in realtà dovrebbe essere letti da tutti. Come facciamo a spiegare ai malati di Parkinson che non bastano le [...]

Torna in cima