Lista articoli2020-04-29T21:46:07+02:00
2901, 2023

Fallimento Repubblica Italiana per eccesso di debito e

Fallimento della Repubblica Italiana per eccesso d’indebitamento come già accaduto alla Grecia qualche anno fa.

Questa prospettiva è stata letteralmente “sbattuta in faccia” dagli economisti tedeschi contro i quali ci si è scontrati la settimana scorsa. Considerato l’alto livello di coinvolgimento a livello di corruzione da tangenti russe sul Governo tedesco e le annesse titubanze al carro armato Leopard2 all’Ucraina, è stato chiesto l’isolamento della Germania dal contesto Europeo, non solo limitatamente alla sola Unione Europea. I tedeschi hanno riconosciuto le gravi problematiche dell’attuale esecutivo di sinistra, gradito solo al 25% della popolazione, ma hanno anche rilanciato contro l’Italia.

Gli economisti tedeschi hanno affermato: certo che il nostro Governo ha problemi, ma la vera turbativa nella Ue non siamo noi ma l’Italia e il suo imminente fallimento per eccesso d’indebitamento in rapporto al PIL. Ci aspettiamo nelle prossime settimane il collasso dell’Italia capace di portarsi dietro sia la […]

2401, 2023

Carri armati Abrams per l’Ucraina. Prof Carlini

Carri armati usati Abrams americani per gli ucraini. Sarebbe stato preferibile isolare e confinare la Germania nella sua crisi interna di credibilità e corruzione, consegnando direttamente carri armati americani all’Ucraina. Peccato che ciò non sia accaduto, ma non si esclude possa rappresentare una dignitosa uscita dalla crisi nella quale la Ue è ormai intrappolata (la numero 2 al momento e in brevissimo tempo).

Tecnicamente è bene si sappia del carro americano che il M1 Abrams è stato sviluppato negli anni della Guerra fredda adottando una protezione molto sofisticata: l’armatura Chobham. Il modello ha ricevuto importanti modifiche successivamente alle esperienze belliche vissute in Iraq e Afghanistan. Il difetto principale del carro americano è che consuma il doppio di carburante rispetto agli altri mezzi corazzati nel mondo. L’autonomia del mezzo è pari a 1 km con 4.5 litri di carburante, quindi 450 litri per 100 km. La concorrenza consuma […]

2401, 2023

Sul Governo tedesco compromesso e corrotto

Sul Governo tedesco di sinistra e come tale compromesso con la Russia per diversi aspetti, non ultimo quello dei fondi per motivi privati, si crea un caso che affossa ulteriormente la stessa Unione Europea germano centrica.

Tradotto in termini più diretti, la crisi della Germania è anche la crisi della Ue oltre quella in corso sulle mazzette arabe.

Povera Ue, stanno venendo a galla tutti gli elementi per il suo naufragio politico, non quello economico.

Restando concentrati sulla sola Germania, per cercare di capire meglio e di più, è stato chiesto ad imprenditori tedeschi cosa pensano del loro Paese oggi, fine gennaio 2023.

Sono emersi diversi passaggi che sono:

  • i politici tedeschi sono pagati poco motivo per cui facilmente corruttibili;
  • l’essere pagati con bassi profili porta la classe politica ad essere modesta perchè le migliori menti della Nazione sono concentrate nell’industria e apparato produttivo;
  • la crisi politica tedesca in realtà […]
2401, 2023

Generale William T. Sherman. Prof Carlini

Generale William T. Sherman, un pazzo, esaurito mentale che nel suo disturbo ha potuto e gli è stato permesso di portare la guerra da uno scontro tra militari al diretto coinvolgimento dei civili. 

In realtà la guerra totale non nasce affatto dalle follie dello Sherman. Come cita lo storico Raimondo Luraghi nelle opere qui più volte citate, Storia della Guerra Civile americana (1966) e La Guerra civile americana (2012) chi ha plasmato la totalità dello scontro sono stati:

  • la Guerra d’indipendenza americana emettendo debito pubblico per finanziare la rivolta;
  • la Rivoluzione francese con l’arruolamento di massa;
  • la Rivoluzione industriale e le innovazioni che hanno portato a trasferire sulla difesa la tecnica vincente della guerra.

Il Generale Sherman, reduce da un importante esaurimento nervoso e stato comunque, per amicizia, riammesso al comando delle truppe. 

La strategia di questo condottiero fu nello smettere di dipendere dalle proprie fonti di rifornimento per […]

2101, 2023

Nel dilemma del prigioniero vince il non confessare

Nel dilemma del prigioniero viene imposta una soluzione che ha ragion d’essere solo in termini istituzionali e d’educazione civica (confessare-confessare) ma che resta, nella sostanza, totalmente ingiustificata.

Perchè accadono queste cose?

Scritto in maniera più diretta, perchè convincere gli studenti al dogma che l’Unione Europea è meglio rispetto alla dimensione nazionale, come la globalizzazione è da preferirsi ai dazi e quindi la moneta unica una soluzione? A seguire c’è anche l’informatizzazione della Pubblica amministrazione e il divieto all’uso della moneta corrente. Insomma una “montagna” d’affermazioni, per partito preso, che sono spacciate come verità. Ovviamente in tutto quanto affermato acriticamente, non c’è nulla che assomigli a un contradditorio o a un ragionamento. E’ solo dogma, come l’accettazione acritica dell’omosessualità in luogo della patologia con effetti fisici che sottende.

Sgombrando il campo dalle affermazioni gratuite prive di ragionamento e fondamento, s’arriva al dilemma del prigioniero.

Dalle 4 grafiche che seguono si riesce […]

1901, 2023

Conteggio effetti reddito e sostituzione. Prof Carlini

Conteggio effetti sia di reddito sia di sostituzione.

Sul tema è già presente in questo sito Web uno studio basato su 2 puntate molto articolato e di successo perchè ha colto l’attenzione di qualche migliaio di studenti. Nonostante la validità di quella ricerca (tratto dall’Università di Roma) emerge però un altro conteggio “in voga” presso l’Ateneo di Napoli.

Considerato che lo stile di ragionamento di Napoli sta creando difficoltà agli studenti, ecco qui pubblicato l’integrale passaggio concettuale articolato in 3 pagine allegate.

L’enunciato è così impostato:

...ci sono due beni, x1 e x2 che hanno un prezzo iniziale, rispettivamente di 12 e 6 a fronte di un reddito di 120. Viene anche dato il saggio marginale di sostituzione (SMS – qui orgogliosamente pronunciato in italiano senza finzioni anglosassoni) è dato pari a 2xdue/3xuno.

Le domande sono:

a) raddoppiando il prezzo del solo bene due (x2) che cosa accade al suo consumo?

b) scindere/scomporre […]

1701, 2023

A 700 pagine su 1.400 del testo di Luraghi

A 700 pagine sulle 1.400 del testo di Raimondo Luraghi, dedicato alla “Storia della guerra civile americana” edizione del 1966 rivisto nel 2008 e letto anche 200 pagine su 245 dallo stesso autore, “La guerra civile americana” edito nel 2012, edito da BUR Rizzoli, m’arruolerei nell’esercito sudista.

Quest’esercito ha perso la guerra? è vero, ma non si combatte solo per vincere, ma per concetti, valori e spunti ideali.

Ovviamente entrando nelle forze confederate apporterei con vigore:

  • l’uso del fucile a canna rigata;
  • la diffusione capillare del cannone a canna rigata in tutte le unità combattenti sudiste;
  • il completamento delle unità navali sudiste a livello di corazzate, l’ampliamento di quelle da speronamento e l’inserimento massiccio di cannoniere per difendere il corso del fiume Mississippi;
  • l’assoluto imperativo d’operare sulla difensiva fortificata, al posto dell’assalto secondo i dettami Napoleonici. Ne consegue attendere e falciare le forze unioniste anzichè il contrario com’è […]
1001, 2023

Esercizio pratico calcolo elasticità. Prof Carlini

Esercizio pratico sul conteggio dell’elasticità senza le funzioni di D (domanda) e d’O.

Lo svolgimento di questo esercizio richiede la conoscenza di una formula.

Ecco l’enunciato: una discoteca è alla ricerca di nuove politiche di prezzo. Al momento il prezzo d’ingresso nel locale è pari a 7 euro con un’affluenza di 100 clienti/sera.

L’idea è d’aumentare il prezzo del biglietto a 8 euro sapendo che l’elasticità del settore merceologico d’appartenenza (dati Confindustria e Unioncamere) è pari a -1,3. Si calcolino le conseguenze dell’aumento di prezzo sull’afflusso di clientela per singola serata.

Per risolvere il presente esercizio pratico serve la conoscenza della seguente formula:

la nuova quantità – la precedente/la precedente

il tutto diviso

il nuovo prezzo meno il vecchio/il vecchio (la sbarra sta per diviso, ovvero la frazione)

In questo modo si forma una frazione con al numeratore la variazione (delta) della Q fratto il delta del prezzo.

Nel caso concreto l’elasticità è nota: – […]

1001, 2023

Calcolo elasticità della domanda a rischio errore

Calcolo elasticità della domanda (ma anche dell’offerta) con un altissimo rischio d’errore. Questo esercizio pone in difficoltà i nostri studenti, motivo per cui viene qui esplorato e risolto.

Sia dato il seguente enunciato:

  • la curva di domanda è pari a 30/p (il prezzo) elevato alla seconda
  • quella d’offerta pari a 10 – 10/p elevato al quadrato.

Trovare il punto d’equilibrio e la connessa elasticità sia della D sia dell’O.

Tutti i conteggi sono riportati in 3 fogli qui allegati a cui si rinvia per gli approfondimenti.

Il calcolo del punto 1 è relativamente facile.

Partendo dall’uguaglianza tra D e O sia ha che 30/p al quadrato = 10 – 10/p al quadrato.

Già qui serve essere “sgamati”.

Si porti tutto oltre l’uguale per cui (foglio 1 degli appunti allegati) s’eguaglia a zero. A seguire il calcolo del minimo comune denominatore e infine il prezzo di 2.

Ottenuto il prezzo ne deriva la Q = […]

901, 2023

Saggio marginale l’errore. Prof Carlini

Saggio marginale di sostituzione (chissà perchè, in tutti i testi d’economia, il SMS è solitamente indicato in inglese anzichè in italiano essendo il libro pubblicato in lingua madre, ovvero in italiano! Eccessi della moda pur di parlottare parole straniere, specie d’origine anglofona, cercando un contegno che va invece conquistato sui contenuti).

L’ingresso sul tema non vuole essere solo polemico ma ristabilire un ordine mentale: l’abuso di terminologia straniera nel nostro linguaggio scompone l’identificazione tra cittadino e Stato da cui evasione dal voto e dalle tasse.

Superate le premesse, ora l’argomento fondamentale: il saggio marginale di sostituzione e il suo calcolo.

Qui c’è una trappola!

Quando dai sacri testi si studia l’intero sviluppo del calcolo del SMS con annessa descrizione dei diversi passaggi, s’osserva la seguente impostazione:

Impostazione ineccepibile tranne che per un passaggio.

Quando si scrive derivata di x e quindi anche derivata […]

3112, 2022

Gli effetti a lungo termine della pandemia. Prof Carlini

Gli effetti a lungo termine emergenti dalla pandemia da polmonite cinese (chiamata dai più “Covid17” per non responsabilizzare la Cina comunista dalla produzione e diffusione – involontaria – del virus da cui emerge una domanda: chi paga per gli oltre 180mila italiani morti per effetto della carenza d’igiene pubblica in Cina?) iniziano a definirsi meglio.

Qui negli Stati Uniti si nota una carenza di scelta nei prodotti.

Vuol dire che rispetto alle imprese prima presenti sul mercato, oggi se ne contano di meno. Ne consegue una concentrazione di produzione su quei titoli/articoli principali, lasciando vuote nicchie di mercato precedentemente servite.

Cosa manca?

Ad esempio i muffin a ridotto contenuto di grassi (motivo per cui potevano essere mangiati anche da chi non vuole ingrassare o ha problemi d’assimilazione del cibo).

La carta, quella da cucina o igienica è meno spessa quindi hanno ridotto la materia prima impiegata!

La carne come scelta è carente. […]

3112, 2022

Discorsi sui criteri educativi3 Prof Carlini

Discorsi sui criteri educati alla sua terza puntata.

Negli anni Sessanta fino al Duemila (e forse ancora per qualche anno oltre) siamo cresciuti guardando riviste del tipo “Playboy”. Certo oltre a questo stile erano presenti anche altri molto più spinti e che tutti abbiamo visto, ma in linea di massima per restare nel dignitoso & porno accettabile-condiviso spesso ci si è limitati al solo Playboy.

Questo limitarsi ma educarsi, ha portato a guardare alla donna come un mito.

Gli adulti d’oggi, allora ragazzotti negli anni 60-80, amano fotografare la propria donna considerandola come una Dea, un’opera d’arte che spesso s’espone in visione nei siti di fotografia amatoriale non disdegnando affatto il nudo.

E’ rimasta quindi impressa nella sensibilità degli adulti d’oggi, una visione romantica e idilliaca del genere femminile; quanto affermato sconta ovviamente tutte le porcherie ed esagerazioni del concreto. Si sta parlando di una linea di tendenza.

Scomparso Playboy che […]

3012, 2022

Il Generale Robert Edward Lee un elogio. Prof Carlini

Il Generale Robert Edward Lee è stato un condottiero sudista che ha operato principalmente nella Guerra di Civile americana, in particolare dal 1862.

La figura di uomo e militare di Lee, merita grande rispetto, indipendentemente dalla parte nella quale ci si rispecchi, sia a favore del nord come del sud. Oltre a ciò, valido esempio umano, il Generale sudista è definito il capo militare più audace e intelligente successivo a Napoleone nell’Ottocento.

Con queste premesse non è possibile non studiarne il profilo e apprezzare l’acume di questo condottiero.

Nonostante ciò, è di ieri la notizia che un quadro a lui dedicato, presso l’Accademia militare di West Point, è stato rimosso affinchè le giovani menti dei futuri comandanti non siano turbate dall’esempio di Lee.

Tecnicamente, Lee è negli annali della storia militare perchè:

  • rilevata l’armata del Sud nel punto di rottura definitivo […]
2912, 2022

Discorsi sui criteri educativi2. Prof Carlini

Discorsi sui criteri educativi, puntata due.

Trovandosi ad osservare un’area residenziale, abitata prevalentemente da persone d’alta età, in linea di massima tutti dai 60 in poi, si scorge una forma comportamentale molto curiosa.

Molti sono ormai vedovi o separati definitivamente e quindi soli, sia donne sia uomini. Questi soggetti vivono molto intensamente la casa ovvero passano un numero elevato d’ore dentro l’abitazione (escono per l’immondizia o fare la spesa).

Soggetti “murati in casa” per libera scelta e con il computer sempre acceso, si trasformano in una forma di regressione fisica interessante.

Gli uomini coltivano delle barbe molto lunghe e annesso codino tra i capelli fino a farne delle trecce. Le donne sono particolarmente trasandate, fino a presentarsi nel fare la spesa a Natale con quelle stesse ciabatte con le quali vivono in casa. In genere scarpette di semplice plastica, infradito che solitamente s’usano per la doccia quando fatta fuori casa […]

2812, 2022

Discorsi sugli standard educativi. Prof Carlini

Discorsi apre un nuovo filone di ricerca qui esplorato sugli standard educativi. Vuol dire, ad esempio, interrogarsi quanto pesa l’uso/abuso d’internet sulle capacità di comprensione delle persone.

Fino al 2000, uno studente impiegava 5 giorni per recepire, introitare ed applicare un concetto nuovo. Oggi, in piena crisi d’abuso verso il virtuale, questo tempo d’elaborazione raggiunge i 12 giorni.

Le conseguenze sono nei dati ISTAT sui divorzi al 42%, quindi separazione della coppie di fatto (dato stimato) al 60% e fratture nelle coppie multietniche al 78%.

Ecco dove la carenza nell’educazione manifesta i suoi effetti più importanti. A seguire imprese che non stanno in piedi, ma vivacchiano creando lavoro precario, non pagato o sottopagato. L’imprenditore che non è capace di condurre un’impresa rappresenta un danno sociale.

Discorsi diventa in questo modo una platea di riflessione, piuttosto disinibita dove non vige la regola del “detto da tutti sarà vero” o nel ripetere […]

2512, 2022

La fine della Ue per come la conosciamo

La fine della Ue, l’Unione Europea per come la conosciamo noi appartiene alla logica del possibile.

Come noto, relativamente all’idea europea ci sono due aspetti da distinguere:

  • la parte economica che funziona bene dal 1958 sulla quale c’è poco da dire; esprime un’esperienza valida!
  • la parte politica, in atto dal 1992, che possiamo tranquillamente chiudere che non cambierebbe nulla se non risparmiare una grande quantità di denaro e perdite di tempo;

Ad esempio, i “parlamentari” al Parlamento della UE non sono in grado di proporre una legge, ma solo discutere di quanto viene loro permesso dagli organi direttivi dell’Unione. Sorge subito la domanda: a che serve un parlamento a cui è concesso su cosa esprimersi?

La natura stessa di un’istituzione parlamentare è d’essere libera nel pensiero ed espressione; quella della Ue, no! è chiusa e limitata al solo consentito. 

Il fallimento della Ue politica non è solo nel recente scandalo, […]

2312, 2022

Prospettive 2023? sono nere! Prof Carlini

Prospettive 2023? sono nere ovvero pessimistiche.

Cosa abbiamo concluso affermando ciò e peccando di pessimismo? Sostanzialmente niente tanto i problemi ci sono e dobbiamo affrontarli in un crescendo molto complesso.

Quando affermo quanto appena scritto, ovviamente gli studenti, frequentatori di corso e altri, mi chiedono le fonti del mio pensare negativo. Oltre a una generica sensazione personale, cito Paul Krugman, premio Nobel all’economia, autore di diversi libri.

Krugman, economista, democratico, di sinistra, istrionico ma bravo, afferma che essendo il debito al 300% rispetto al PIL, non ci resta che attenderci la terza grande depressione. L’affermazione di Krugman non ha appello (alla faccia del pessimismo!)

Appena affermo tale visuale e la connessa fonte, la gente che mi ascolta cala in un profondo silenzio.

Oggi un colonello dell’esercito americano, con cui stavo ragionando, esperto di mezzi corazzati sul campo (come usare i carri senza fare la fine del topo come i russi in […]

2012, 2022

Ue: eccessiva importanza. Prof Carlini

Ue: eccessiva importanza, non abbiamo forse dato troppo a un qualcosa che si scioglie come un gelatino sotto il sole?

Cercando di mettere ordine nel ragionamento, la Ue è quella parte d’Europa (non tutta perchè il continente conta 45 stati mentre quelli consociati sono 27) che è in aperto coordinamento sul piano economico ed anche politico.

Laddove la coordinazione economica prima CECA, quindi CEE, poi MEC e quindi UE è stata un successo che prosegue a tutt’oggi, la parte politica, inaugurata dal 1992 resta un totale disastro.

Scritto meglio e in forme più dirette l’Unione Europea, come profilo politico può essere tranquillamente chiusa come esperienza che tanto cambia poco.

L’Unione Europea preleva lo 0,3% dal gettito IVA nazionale da cui nasce la fatturazione elettronica e i continui richiami all’evasione fiscale come atto di tutela del proprio bilancio.

Sorge l’aperto sospetto che “l’evasione” sia un fantasma che aleggia nei conti pubblici richiamando […]

1912, 2022

Trappole di micro/4 Prof Carlini

Trappole di micro/4 a seguire rispetto i precedenti approfondimenti, esercizio 2, quello con potenze e frazioni (brrrrrr).

Si rammenta che si sta proseguendo un filone di studio giunto al secondo esercizio, i precedenti sono visibili alla seguente pagina e precedenti da cercare in questo sito Web o in internet sotto questo titolo: https://www.giovannicarlini.com/trappole-di-micro-3-prof-carlini/

Si era pervenuti al prezzo e qualità d’equilibrio (non senza ragionamenti approfonditi) per cui:

  • il prezzo = 2 (derivato dalla radice quadrata di 4)
  • la quantità pari a 7,5 ottenuta una volta che conosciamo il prezzo.

ora l’esercizio chiede: calcolare l’elasticità della D e dell’O nel punto d’equilibrio. 

Premesso che ogni passaggio è ampiamente spiegato negli allegati, qui sotto esporti, numero 2 – 3 e 4 vanno svolte delle premesse propedeutiche.

Il calcolo dell’elasticità richiede il prodotto (nel caso ci siano date le funzioni di D e O) dell’apertura angolare o pendenza della curva di domanda (o […]

1812, 2022

Trappole di micro/3 Prof Carlini

Trappole di micro alla sua terza puntata!

Proseguendo lo studio già avviato, da leggere al seguente riferimento: https://www.giovannicarlini.com/trappole-di-micro-2-prof-carlini/

e descritto nel foglio di conteggio già mostrato, qui utilizzato come copertina, si scopre che dall’elasticità si possono calcolare le coordinate in ascissa e ordinata di quel paniere o punto, che si trova sulla curva di domanda di cui sappiamo (già lo sappiamo ma tendo ad essere “ripetitivo” per maggiore chiarezza) la connessa elasticità.

Per sviluppare una simile dinamica di conteggio serve realizzare un sistema (in pratica aprire una graffa)

I sistemi funzionano solo se riusciamo ad esprimere una grandezza, in questo caso la Q in due modi diversi.

E’ prerogativa del sistema risolvere una delle 2 formulazioni di Q e sostituirla nell’altra funzione. In pratica è come mettere a confronto 2 testimonianze e incastrare l’uno in quello che ha affermato l’altro. Con questa finzione processuale è possibile capire meglio il funzionamento del […]

1812, 2022

Trappole di micro/2 Prof Carlini

Trappole di microeconomia segue un pari studio già pubblicato dove si sviluppa un esercizio di micro, semplice, ma che pone spesso in crisi gli studenti.

Il riferimento (link) a cui accedere per studiare la prima parte di questa riflessione di micro è pari a: https://www.giovannicarlini.com/trappole-di-microeconomia-prof-carlini/

A seguire altri 2 passaggi:

  • date la funzione indiretta della D. (domanda) si supponga che la Q sia 120 si calcoli l’elasticità della sola funzione di D;
  • modificando la Q va ricalcolato il relativo prezzo: non vale il precedente pari a 350 ma sarà diverso! Quindi il p della domanda = 400 – Q/6 diventa ora prezzo domanda = 400 – 120/6 da cui emerge 380 (un prezzo diverso da 350) SI RAMMENTA CHE FINCHE’ SI CALCOLA IL PREZZO E LA QUANTITA’ D’EQUILIBRIO CHE LA FUNZIONE SIA DIRETTA O INDIRETTA NON CAMBIA MOLTO.
  • ottenuta la nuova Q va applicata alla formula diretta della […]
1812, 2022

Considerazioni militari sul conflitto in Ucraina

Considerazioni su quanto è accaduto da febbraio ad oggi nel conflitto tra la Russia attaccante e invasore con l’Ucraina che si sta difendendo.

Qui negli Stati Uniti si discute con piloti d’elicotteri e caccia insieme a specialisti del combattimento con mezzi corazzati, delle dinamiche applicate dai russi nell’invasione dell’Ucraina.

Quanto impressiona sono le lunghe colonne di mezzi corazzati russi ridotte a un lungo ammasso di ferri arsi dal fuoco: centinaia di carri, semoventi e trasporto truppe distrutti con annessa perdita dell’equipaggio.

Per i piloti americani vedere così lunghe colonne d’obiettivi in transito, con i mezzi posti uno dietro l’altro, significa considerare degli obiettivi facili, altamente distruggibili e di alto valore. Qualsiasi cosa gli si possa sparare addosso, comunque centrerebbe l’obiettivo. Una manna! Il commento unanime è: come hanno potuto i russi sbagliare così e in forme talmente plateali?

Forse la parola teatrale è quella che spiega l’incauto comportamento russo.

Vittima di […]

1712, 2022

Trappole di microeconomia. Prof Carlini

Trappole, vere e proprie trappole di microeconomia!

Però diciamocela tutta, basta studiare, ma questa materia è “bastarda” perchè lo studio concettuale non è sufficiente per affrontare l’esame. Ecco che necessita di un doppio studio, sicuramene teorico, ma anche con tanta e tanta pratica. In questa materia c’è una sorta di scollamento tra teoria e pratica che va colmato solo svolgendo una grande quantità d’esercizi.

Sotto questo di vista, aperto il capitolo delle trappole di microeconomia, “non si finirebbe più” di capire e definire meglio le diverse sfaccettature della materia!

Un argomento molto gettonato agli esami e che stronca inesorabilmente gli studenti che hanno sottovalutato la materia, è l’elasticità oltre al monopolio, oligopolio, la teoria dei giochi e i calcoli intertemporali. Queste sono le “bestie nere” dello studioso.

In tema d’elasticità un esercizio, semplice (dopo che è stato svolto) è il seguente:

  • siano date le seguenti curve inverse:
  • prezzo della domanda […]
1212, 2022

Il caso Hola Spa. Ragioneria. Prof Carlini

Il caso Hola Spa rientra tra quelli discussi comunemente nelle nostre facoltà d’Economia nella cattedra di Ragioneria (o d’Economia azionale o metodologia come la voglia chiamare la materia deviando dalla sua definizione normale e originaria: RAGIONERIA). Chissà perchè, un nome che ha 7 secoli d’esperienza dev’essere contrabbandato con altre definizioni forse per giustificare qualche cattedra in più.

Comunque sia, il caso merita la nostra attenzione come sviluppo di scritture e redazione del bilancio nei termini di Conto Economico e Stato Patrimoniale.

Lo sviluppo contabile delle diverse scritture risulta da quanto qui allegato nei numerosi fogli allegati.

Quali considerazioni ci sono da svolgere su il caso Hola Spa a carattere generale?

1 – l’importanza strategica del mastrino senza il quale non è possibile redigere il bilancio. Su questo dettaglio si vorrebbe una maggiore attenzione da parte della cattedra affinché non ci siano studenti che pensino d’arrivare al bilancio senza redigere i […]

712, 2022

Gustoso Srl soluzione Reparto 3 Prof Carlini

Gustoso Srl soluzione perviene finalmente alla sua conclusione con il conteggio dei costi del Reparto 3.

I precedenti studi già pubblicati sono facili da rintracciare perchè tutte le riflessioni sono state collocate una dopo l’altra.

Considerando i due precedenti reparti si è già pervenuti alla seguente quantificazione

Torta agli amaretti: 6 $ dal Reparto 1 quindi 13,5 + 3,5 dal Reparto 2 = 23

Torta ai frutti di bosco: 6 $ dal Reparto 1 quindi 11 + 3,5 dal Reparto 2 = 20,5

Torta al cioccolato: 4 $ dal Reparto 1 quindi 6 + 3,5 dal Reparto 2 = 13,5

Reparto 3 della Gustoso Srl

Le spese di confezionamento sono le seguenti:

Torta agli amaretti: 200 dollari per l’integrale produzione articolata su 200 pezzi;

Torta ai frutti di bosco: 500 $ su tutta la produzione per questo prodotto;

Torta alla cioccolata: 550 euro complessivi sullo specifico gusto di torta.

I tempi di confezionamento sono di 2 minuti per le prime […]

Torna in cima