Home/2016/Febbraio
28 02, 2016

Parkinson: la diagnosi corretta. Prof Carlini

2020-08-03T09:16:41+02:00Febbraio 28th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il Parkinson come si cura? Concetti e riflessioni maturati dal Prof Carlini Il Parkinson non lo si cura quando lo si sta soffrendo ma prima, molto prima. Mi rendo conto di scrivere qualcosa che produce sia dolore agli attuali malati e prigionieri della nota malattia, che sostanzialmente inutile sul piano delle relazioni scientifiche. Di fatto però si conferma sempre di più, nelle osservazioni svolte, quanto questa malattia rappresenti un "corto circuito" del sistema nervoso che, sovraccaricato, ha "bruciato" alcuni fili/connessioni che attualmente non siamo in grado, scientificamente, di sostituire. Chi ha "bruciato" parti di queste connessioni, è [...]

27 02, 2016

Cicatrice non invalidante. Prof Carlini studi

2020-08-03T09:21:22+02:00Febbraio 27th, 2016|Categorie: Parkinson, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La cicatrice non invalidante è il titolo di un articolo che pubblicai anni fa che va ora ripreso e approfondito. Tutti noi abbiamo delle cicatrici che condizionano più o meno la nostra vita. La cicatrice si può anche chiamare "scheletro nell'armadio" ma certamente non è sufficiente per fermarci. Vengono in mente alcuni esempi: alla colazione mattutina in un albergo presso una zona turistica, mentre bevo qualcosa scende una donna veramente "bella" e tra l'altro anche scollata. Non ho potuto non apprezzarla come esempio di donna in grado di farsi apprezzare e saper offrire istanti di piacere a [...]

21 02, 2016

Incazzati sociali. Studi sociali prof Carlini

2020-08-03T09:27:24+02:00Febbraio 21st, 2016|Categorie: Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Gli incazzati sociali sono gli italiani, orfani dalla guida governativa per una educazione sociale. Incazzati sociali. Con l'autovettura passo con il verde già scattato da tempo e improvvisamente un pedone non fermandosi attraversa ugualmente. Alla strombazzata si desta dalla sua "disattenzione", per un attimo non sa cosa fare, quasi si ferma per arretrare, ma poi prosegue incurante del traffico mandando a quel paese le auto. Citofono a un condomino per chiedergli d'arretrare l'auto parcheggiata nei 2 metri che ha lasciato liberi in quando i miei panni stesi al sole, lambiscono il suo cofano. L'inquilino prende atto del [...]

21 02, 2016

Unione Europea Ue: tutti in libertà per vuoto

2020-08-03T16:27:34+02:00Febbraio 21st, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La Ue esiste ancora? francamente c'è da chiedersi se sia mai esistita un'Unione Europea degna di questo nome. Certamente la Ue, prima chiamata Comunità Europea o MEC (Mercato Comune Europeo) è esistita e ha svolto un ottimo lavoro! Che non si confonda un buon lavoro svolto con il pessimo in corso d'opera da qualche anno e per la precisione da quando il Signor Prodi firmò la sua presenza alla direzione dell'Europa Unita. Perché stiamo assistendo al crollo della Ue? Vanno prima di tutto operate delle distinzioni: quanto sta crollando non è l'idea europea ma la sua applicazione [...]

13 02, 2016

The Prisoner of Parkinson per comunicare la diagnosi

2020-08-03T17:03:44+02:00Febbraio 13th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

The Prisoner of Parkinson, ovvero Il prigioniero da Parkinson, esprime una teoria sociologica per cercare di vivere meglio nella malattia. Nel complesso delle diverse idee qui studiate, come si deve comportare un medico comunicando la patologia al paziente-prigioniero? Va tenuto presente che il Parkinson, come "il male" in queste analisi è sempre presente, come realtà e mito di fondazione, come prospettiva prevista, come ombra annunciata; è a questo che bisogna reagire per ristabilire la civiltà dell'umano sulla malattia. Comunicare a un prigioniero (malato) che è affetto dal Parkinson, non è una atto d'abituale routine per un neurologo, perchè si [...]

12 02, 2016

Il fallimento della globalizzazione: la recessione

2020-08-03T17:10:06+02:00Febbraio 12th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |2 Commenti

Il fallimento della globalizzazione esprime la sintesi del periodo che stiamo vivendo. Specificatamente si parla di deflazione (il contrario dell'inflazione) in ambito di recessione.  I lettori sono più abituati a parlare e intendere la recessione, ma in realtà qui si intende DEFLAZIONE come termine tecnico più accurato da spiegare meglio.  Il fallimento della globalizzazione è un titolo per un prossimo libro che si trova in corso di scrittura, quindi da intendersi come sintesi di un grande movimento/evento macroeconomico, iniziato nel 2000, consolidato con l'ingresso della Cina nel WTO (2001) ed ora giunto alla sua conclusione (2016). Scendendo [...]

9 02, 2016

Fallimento della globalizzazione: cosa accade

2020-08-03T17:14:36+02:00Febbraio 9th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il fallimento della globalizzazione esprime la reale sostanza della crisi in corso Il fallimento della globalizzazione è la reale essenza della crisi del 2016. E' " divertente" (si fa per dire) ascoltare le diverse analisi che la TV e gli organi stampa offrono, per cercare di comprendere cosa stia accedendo. La domanda che impera su tutto in questo momento è: COSA ACCADE? Cerchiamo di far chiarezza. La globalizzazione di fatto parte con il 2000 ed è stata voluta da tutti noi. Negli anni Novanta avevamo dei buoni stipendi, ma delle merci troppo costose (eravamo infelici). Non solo, [...]

7 02, 2016

donne divorziate in crisi. Prof Carlini saggi

2020-08-03T16:38:57+02:00Febbraio 7th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Donne divorziate in crisi, come ritornarne ad essere considerabili in un altro rapporto di lungo periodo? Donne divorziate e conseguenze. Nei comportamenti osservati nelle donne in fase post separazione, all’atto della ricerca di un nuovo compagno emerge uno stallo. Donne divorziate alla riscossa o incastrate in un ruolo sofferente? Nei casi studiati nell’ambito della teoria The Prisoner of Parkinson, si sono riscontrati, solo nel genere femminile, delle conseguenze dalla separazione particolarmente acute e paralizzanti nella successiva ricerca di un partner. Non si crede che questo sia un effetto specifico della malattia o dell’importante uso di farmaci cui [...]

7 02, 2016

Parkinson: dedicato a coloro che s’offendono

2020-08-03T17:21:14+02:00Febbraio 7th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Parkinson, Teoria sociologia al Parkinson: ci sono persone che leggendone i contenuti si offendono!  Un contatto di Facebook, dopo aver letto la Teoria del Prigioniero di Parkinson nel sito www.giovannicarlini.com chiede: allora i nervi li dovrei curare io anziché la medicina? Ecco la risposta: si hai centrato il tema, i nervi saltano non tanto perchè sono logori, ma in quanto è la vita che stiamo conducendo che li logora. Ovviamente servono i farmaci, ma innanzitutto necessita un reale cambio di vita nella sua effettiva qualità. Nella serie di modifiche da apportare, nello stile dell'esistenza che conduci, la parte [...]

7 02, 2016

Prigioniero da Parkinson: un vento nuovo. Prof Carlini

2020-08-03T16:31:31+02:00Febbraio 7th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Prigioniero da Parkinson: studiando la reazione dei malati alle nuove ricerche per cercare una migliore qualità di vita, emergono comportamenti offesi, isterici e nervosi.   Perché accade questo? Forse un atteggiamento di questo tipo è la malattia stessa? La teoria sociologica innovativa intorno al Parkinson e alla patologie di lunga durata, qui in evoluzione, afferma che nel malato c'è una mente sana, incastrata in un corpo malato. Tutti gli sforzi sono diretti nel tentativo di far "evadere" la persona dalla sua condizione, di una malattia senza via di ritorno. Lo stato della scienza e quindi della medicina, [...]

6 02, 2016

Il prigioniero da Parkinson – il dolore. Prof Carlini

2020-08-03T17:31:06+02:00Febbraio 6th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il prigioniero da Parkinson - studi sul dolore. Cenni tratti dal libro in pubblicazione dal titolo "The Prisoner of Parkinson". Premessa importante. Il paziente evoluto a prigioniero, grazie alla Teoria nota come Il Prigioniero da Parkinson, quando applica i concetti suggeriti, il giorno dopo soffre fisicamente, come reazione di un corpo addormentato che non vuole reagire. Ecco uno dei passaggi più critici. Studi tratti osservando “il paziente zero”. Si tratta di un’intensa e dolorosa reazione fisica come effetto delle importanti emozioni sessuali ed emotive vissute dal paziente/prigioniero, che si attenuano nel secondo giorno successivo e scompaio nel [...]

4 02, 2016

Il prigioniero da Parkinson. Prof Carlini ricerche

2020-08-03T17:35:24+02:00Febbraio 4th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il prigioniero da Parkinson - introduzione al libro che verrà pubblicato  Il Parkinson è un male antico che viene curato con tecniche obsolete. In questo studio, che si basa su un’impostazione squisitamente sociologica, si ritiene che la malattia nervosa sia assimilabile a una prigione, capace d’incapsulare uno spirito sano. Ecco da cosa nasce il titolo italiano della ricerca: il Prigioniero da Parkinson. E’ possibile far evadere dei prigionieri a patto che effettivamente lo vogliano? Il dubbio è d’obbligo perché, come emergerà in seguito, il vero ostacolo a una cura sociologica del Parkinson, da affiancare a quella medica [...]

Torna in cima