24 12, 2020

Lo studente che mitizza la Cina. Prof Carlini

2020-12-24T21:09:14+01:00Dicembre 24th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, educazione dei figli, Globalizzazione, Il caso Cina, Storia attuale, Studi di sociologia|Tag: , , , , |0 Commenti

Lo studente che mitizza la Cina. Parlando con un allievo che conosco da tempo, emerge che questo ragazzo guarda alla Cina come a una promessa del futuro. Quando gli dico e insisto che la Cina è solo una dittatura comunista, l'allievo "svicola", striscia sui muri come un gatto/cane, ma non pone in discussione il suo credo. Indubbiamente che la Cina sia una dittatura, da fastidio, ma si vuole collocare "il dettaglio" nell'elenco delle cose note ma da non dire. Che peccato che anche i ragazzi, al pelo sui 18 anni, si mettano in coda anche loro nella [...]

21 12, 2020

Il Sole 24 Ore e le notizie manipolate (fake news)

2020-12-21T21:37:18+01:00Dicembre 21st, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, SOCIOLOGIA, STAMPA, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , |0 Commenti

Il Sole 24 e le notizie manipolate, quelle che in lingua straniera sono chiamate "fake news". In Italia abbiamo volutamente dimenticato l'italiano per abbracciare espressioni straniere come "lookdown, task force" e altre cretinate. Inutile ribadire che si chiama chiusura delle attività o gruppo d'impatto; questa è la traduzione nazionale delle parole straniere già indicate. Oltre questa premessa, si considerano notizie manipolate tutte quelle che non provengono dagli organi di stampa. Però questi "organi" quali stampa e Rai sono normalmente di parte. Quindi? La campagna contro le notizie manipolate rappresenta in realtà il tentativo di una parte di [...]

17 12, 2020

Fare la fila per entrare in un negozio è folle

2020-12-17T20:54:14+01:00Dicembre 17th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, educazione dei figli, Globalizzazione, Psicoanalisi, SOCIOLOGIA, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , |0 Commenti

Fare la fila per entrare in un negozio è qualcosa di totalmente inconcepibile: praticamente folle! E allora perchè abbiamo una massa indistinta di gente che si mette in fila? Che cosa rispondere se non ricorrendo alla povertà d'animo?  Quelli che fanno la fila per entrare in un negozio, quale atto di spesa per divagazione (shopping) non hanno nulla da fare. Comunque si cerchi di rigirare la vicenda, non ci sono spazi per un recupero di questa gente. Diverso sarebbe in caso di razionamento del cibo o farmaci, motivo per cui l'attesa è lecita e valida. Quando poi [...]

5 11, 2020

Triste l’America del biden (in minuscolo) Prof Carlini

2020-11-05T16:25:36+01:00Novembre 5th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, Il caso Cina, L'esperienza Americana, Polmonite cinese, Studi di politica, Studi di sociologia, Taccuino Americano 2017, Taccuino Americano 2018, Taccuino americano 2019|Tag: , , , , , |0 Commenti

Triste è l'America di un biden, scritto appositamente in minuscolo per profondo disprezzo. Il biden è pro-China, allo stesso livello del pontefice comunista in Vaticano. Sono entrambe figure che purtroppo influenzano un'era di grande crisi e incertezza sul modello di sviluppo. Indubbiamente questi soggetti hanno potere e lo sfruttano, ma appaiono come attori di un teatro vuoto. Una pellicola che gira in un cinema chiuso per assenza di prospettive. Si, ci sono, ma è come se non ci fossero. Il Papa, biden, il non eletto da nessuno Giuseppe Conte in Italia sono attori senza parte. Perchè il [...]

3 11, 2020

La dignità della buona fede: bravo Trump!

2020-11-03T10:34:31+01:00Novembre 3rd, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, L'esperienza Americana, SOCIOLOGIA, Studi di politica, Studi di sociologia, Taccuino Americano 2017, Taccuino Americano 2018, Taccuino americano 2019|Tag: , , , |0 Commenti

La dignità della buona fede vuol dire che ci sono persone oneste in entrambi gli schieramenti. Il politicamente corretto impone che chi la pensi diversamente sia retrogrado, fascista, ignorante e razzista. Perchè un razzista dovrebbe essere automaticamente il male? Altra domanda: perchè un fascista dovrebbe anch'egli essere male? Non è finita, altro questo: perchè una persona di destra dev'essere in mala fede? Questi automatismi, per cui trovarsi da un parte della barricata comporta automaticamente essere nel giusto, sono stati posti in discussione dal Presidente Trump. Bravo, ben fatto Presidente Donald Trump.  Il giusto non è a sinistra [...]

22 10, 2020

La chiusura delle attività (detta lockdown) è un guaio?

2020-11-02T16:52:41+01:00Ottobre 22nd, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, educazione dei figli, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, Storia attuale, Studi di sociologia|Tag: , , , |0 Commenti

La chiusura delle attività produttive e commerciali, quella che gli ignoranti chiamano lockdown, è un guaio per la società? Si lo è in quanto rappresenta mancata produzione, ma che differenza c'è con la vacanza estiva? A Natale le presone "pretendono" di fare festa e d'estate di recarsi in vacanza. La diffusa sensazione è che l'abitudine sia l'atteggiamento più importante rispetto ogni cosa nella vita. In televisione è stato intervistato un ragazzo a Napoli. L'intervistatore chiede: stai soffrendo per la limitazione alla vita notturna? Il giovane risponde: siamo cresciuti così e ci pare strano non proseguire a farlo. [...]

22 10, 2020

La casa è un albergo o un luogo per essere migliori?

2020-10-23T06:29:27+02:00Ottobre 22nd, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, educazione dei figli, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , |0 Commenti

La casa è un posto dove ci si reca per dormire e le necessità biologiche o qualcosa d'altro? La domanda è legittima in era di "coprifuoco"; quello emesso a Milano dalle 23 alle 5 del mattino. Si potrebbe aggiungere che finalmente, grazie a questo provvedimento, possiamo rivedere i figli a casa! Nesce però la domanda: com'è accaduto che questi ragazzi hanno cominciato a vagabondare per la città durante la notte? Possibile che il "divertimento" sia tale solo nelle ore notturne quando si è studenti e adulti sbandati? Probabilmente qualcosa non quadra. La Regione Lombardia, nell'applicare una limitazione [...]

15 10, 2020

La cultura alla diseducazione 2. L’uso abuso del cell

2020-10-15T11:46:28+02:00Ottobre 15th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, CULTURA AZIENDALE, educazione dei figli, Globalizzazione, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, Storia attuale, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , |0 Commenti

La cultura alla diseducazione è una costante dell'era globalizzata. Un'era che invita alla fretta e quindi alla superficialità purchè si consumi a ogni costo. Ecco il punto debole della globalizzazione: il consumo acritico, quello fatto per esistere. Con queste premesse si forma la cultura alla diseducazione. Sull'argomento specifico è stato già scritto un precedente studio indirizzato contro la società Apple. In questa seconda riflessione si desidera cogliere un altro aspetto. Lo spunto proviene da una studentessa prossima all'esame di maturità. La ragazza non è provvista di computer. Al posto del computer usa il cellulare. In pratica la [...]

15 10, 2020

La cultura alla diseducazione. Apple e la fretta.

2020-10-16T07:30:44+02:00Ottobre 15th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, CULTURA AZIENDALE, educazione dei figli, Globalizzazione, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , |0 Commenti

La cultura ha un ruolo di trasmissione delle idee tra generazioni. In pratica un travaso d'esperienza tra chi ha "capito" dei concetti verso chi è saggio li impari. Ecco il senso di un assetto culturale. Dagli anni della contestazione giovanile (1968-1975) qualcosa è cambiato. E' cambiato nel senso che i giovani (e lo siamo stati tutti) tendono a sentirsi protagonisti della storia indipendentemente dal passato. La nuova tendenza è quella di considerare il presente sganciato dalle esperienze passate. Questa "sensazione-illusione" è sostenuta dalla tecnologica. Essendoci oggi degli assetti tecnologici diversi rispetto al passato, ci si sente autorizzati [...]

15 09, 2020

Elogio al pronto soccorso del San Raffaele. Prof Carlini

2020-09-15T11:53:53+02:00Settembre 15th, 2020|Categorie: CULTURA AZIENDALE, educazione dei figli, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Elogio al lavoro svolto dal pronto soccorso dell'ospedale San Raffaele di Milano. Un elogio meritato che è giusto sia qui celebrato. Il motivo per cui in questo sito non sono più pubblicati da 2 o 3 studi al giorno da domenica (oggi è martedì) è semplice: la salute! Il mio stomaco non riceve o non è in grado di ricevere cibo. Ne consegue che non mangio da domenica e qualche liquido riesce a passare. Senza cibo e con un ridottissimo apporto di liquidi, 20 ore dopo l'insorgenza del problema, mi sono recato al pronto soccorso. Riconosciutomi come [...]

11 09, 2020

Quel “TU” informale che tutti si danno. Crisi della società.

2020-09-11T17:37:21+02:00Settembre 11th, 2020|Categorie: educazione dei figli, Moda, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , |0 Commenti

Quel "TU" informale che le persone si scambiano automaticamente che vuol dire? Addirittura arrivano telefonare dai call center che chiamano per nome anziché usando il cognome. Il culmine è quando mi si risponde nei termini di prof Carlini e chi si firma (che non conosco) è Genoveffa, Carlotta o Giacomo. Ma chi è questa gente? Sei io sono il prof Carlini, chi mi scrive si qualifica come Signor Cognome e nome! Comunicazioni diverse da questo standard vanno cestinate, indipendentemente da quanto avrebbero da esprimere. A volte mi capita lo studente che mi chiama "Giovanni" ma ha vita [...]

11 09, 2020

Gli artisti spesso fanno esteticamente schifo. Perché?

2020-09-11T15:52:04+02:00Settembre 11th, 2020|Categorie: educazione dei figli, Moda, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , |0 Commenti

Gli artisti spesso, troppo spesso, sono esteticamente ridicoli tanto da fare schifo; c'è un motivo? Questo studio segue a ruota una prima analisi che è servita a fissare un concetto. Per la prima volta è stato scritto e detto in chiaro che l'esibizionismo istrionico fa schifo o ridicolo. Fino ad ora la mania di farsi notare è stata santificata ed ora posta sotto i tacchi. Il primo studio è servito per rompere l'incantesimo del "non si può dire". Aperto il dibattito su quanto siano ridicoli gli "artisti" resta da capire perché? Possible che questa gente sia improvvisamente [...]

11 09, 2020

Perché gli artisti fanno esteticamente schifo? Prof Carlini

2020-09-11T11:34:36+02:00Settembre 11th, 2020|Categorie: educazione dei figli, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , |0 Commenti

Perchè gli artisti a guardarli fanno letteralmente pietà e schifo in termini estetici e formali? Il fenomeno dell'orrore obbrobrio dell'artista è diffuso come tutte le mode, altrimenti non sarebbe tale. C'è una corsa tra questi "artisti" a restare in mente allo spettatore per il loro totale degrado estetico. Una tendenza che va esaminata come patologia del comportamento sociale. Mi spiego. Non è tanto importante che l'artista (presunto tale) faccia pietà, quanto l'esempio (pessimo) che pretende di lanciare. Ovviamente ci sono altri immaturi che ci credono e scimmiottano comportamenti similari. Da qui nasce la devianza. Di cosa stiamo [...]

4 09, 2020

Linguaggio sporco 2. Un po diciamo lockdown task force

2020-11-02T16:54:34+01:00Settembre 4th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, educazione dei figli, Globalizzazione, SOCIOLOGIA, Storia attuale, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

Linguaggio sporco 2 è un successivo studio d'approfondimento sugli effetti sociali del parlato utilizzato dalle persone. Parole straniere comportano il bisogno della traduzione e la conseguente frantumazione della compattezza sociale. Vuol dire che evasione fiscale, assenza al voto, disinteresse collettivo sono direttamente collegati all'uso di terminologia straniera. Linguaggio sporco 2 approfondisce il precedente studio sul piano sociale. La conflittualità tra noi tutti è un derivato dalla scarsa riconoscibilità che ci affligge. Rispetto agli anni pre-globalizzazione e prima del dilagare d'internet con il social le persone tendenzialmente discutevano. Oggi al posto del ragionamento tutti abbaiano qualcosa. E' un [...]

3 09, 2020

Linguaggio sporco. Lockdown task force etc. Prof Carlini

2020-09-03T12:35:34+02:00Settembre 3rd, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, SCUOLA, SOCIOLOGIA, STORIA, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Linguaggio sporco si riferisce ad un uso improprio e maniacale di terminologia straniera per atteggiarsi esibizionisticamente. In pratica è una malattia. Lockdown vuole dire chiusura delle attività e lo capiscono tutti. La task force si riferisce agli esperti e non si capisce perchè adottare la traduzione inglese del termine. Gli esempi possono essere diversi. Il virus da polmonite cinese è chiamato "covid 19" per non sottolineare la responsabilità della Cina comunista nella pandemia. Del resto "covid 19" è una sigla che indica quel tipo di virus che si rinnova per la 19° volta in una successione d'eventi. [...]

21 08, 2020

Fino a quando un rapporto resta in piedi? Prof Carlini

2020-08-25T07:24:45+02:00Agosto 21st, 2020|Categorie: educazione dei figli, Femminismo, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , |0 Commenti

Fino a quando vale la pena stare insieme? E' la domanda che una Signora mi pone e merita una risposta. Si resta insieme, al di là dei sacri vincoli (e convenienze) fino a quando l'altro fa sentire migliore. Ecco il punto che ruota intorno al SENTIRSI MIGLIORI.  Quell'uomo (dal punto di vista della Signora) è colui che mi fa sentire bella e desiderata? Riesce lui a stimolarmi come nessuno saprebbe fare? Mi porta a fare cose che non avrei mai raggiunto, pensato o fatto e le realizzo compiacendomi di me stessa? Ecco la serie di domande da [...]

12 08, 2020

Il fallimento della didattica a distanza (DAD). Prof Carlini

2020-08-12T15:00:08+02:00Agosto 12th, 2020|Categorie: Concetto di Scuola, educazione dei figli, SCUOLA, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Il fallimento, l'innegabile fallimento della didattica a distanza espone la Scuola a un giudizio durissimo. Queste sono le conseguenze di un "ministro rossetto" come viene chiamata tra il corpo docenti l'attuale capo del dicastero. Un baby governo è fatto di ministri immaturi, ovvero non adeguati il ruolo assegnato. Questo è il caso del Ministero dell'Istruzione. Oltre a chiedere le dimissioni di un'incapace dal ruolo di ministro, è necessario entrare nella sostanza. Il punto critico è che il 16% degli studenti alle superiori ha svolto meno di 10 ore alla settimana di lezione on line. Un valore che [...]

2 08, 2020

sky TG24 un baby telegiornale. Prof Carlini

2020-08-02T14:53:17+02:00Agosto 2nd, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

sky TG24 è uno dei tanti telegiornali che s'avvicendano tra di loro in TV. Mi pare che in tutto ci siano 75 telegiornali nell'arco della giornata vissuta (dalle 6 del mattino a mezzanotte). A volte, non sempre per sostanziale mancanza di fiducia verso l'emittente, capita di vedere anche sky TG24 in particolare quando gli altri canali sono con la pubblicità. Ancora non sono riuscito a capire perchè la RAI debba avere anche la pubblicità nonostante il canone. Comunque guardando sia RAI News 24 e TG 51, in loro sostituzione per pubblicità, passo a sky TG24. Le poche [...]

28 07, 2020

Fotografia nel suo uso distorto e patologico. Prof Carlini

2020-07-28T10:01:31+02:00Luglio 28th, 2020|Categorie: educazione dei figli, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , |2 Commenti

Fotografia e fotografare; perché farlo? Perchè si scattano le foto? Prima ancora di far vedere ad altri, esporre nel social o semplicemente far memoria di un momento, perchè si scattano immagini? Far le foto o filmati è diventato un evento così scontato che se n'è persa la ragion d'essere. In genere quando le azioni diventano automatiche "gatta ci cova" come si dice in linguaggio informale. Cercando un ordine in atti meccanici si RAMMENTA COME FOTOGRAFARE RISPONDA AL BISOGNO DI RICORDARE. Ecco il senso corretto dell'azione.  Il bisogno di ricordare ci rende persone migliori. Ricordare il fidanzamento quindi [...]

Torna in cima