Home/Tag: berlusconi
21 08, 2017

Per quanto tempo possiamo resistere così senza una revisione del sistema

2020-04-29T19:08:28+02:00Agosto 21st, 2017|Categorie: Globalizzazione, INDUSTRIA DELL'ACCIAIO|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Per quanto tempo possiamo resistere così? Di Giovanni Carlini – sociologo ed economista Per quanto tempo possiamo resistere in queste condizioni? E' la domanda sulla bocca di tutti ma non ci sono soluzioni. Ancora non abbiamo vie d'uscita! E’ stata aperta una serie di 3 puntate, in questa rubrica, dedicata a chi dirige le imprese. Lo scopo è aiutare nel trovare nuovi spunti, evitando la chiusura (per disperazione) o peggio il fallimento. Per quanto tempo possiamo resistere così? Se continua così chiudiamo tutti. E’ la frase che più spesso si sente intervistando i diversi operatori. L’accento è [...]

21 08, 2017

Cosa sta accadendo e con quali prospettive ci stiamo muovendo?

2020-04-29T19:08:28+02:00Agosto 21st, 2017|Categorie: Globalizzazione, INDUSTRIA DELL'ACCIAIO|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Cosa sta accadendo e su quali piste ci si muove per risolvere l'impasse? La globalizzazione ha tradito le promesse! Il Re è morto, viva il Re! Di Giovanni Carlini Cosa sta accadendo e come ci si muove per gestire l'impasse e crisi della globalizzazione? L’editore mi chiede di scrivere un breve intervento per spiegare perché la crisi sta durando più del previsto. Francamente, dal mio punto di vista, di studioso mi chiedo come si faccia a non sapere che prima d'importanti varianti la situazione non può cambiare! Queste varianti sono iniziate con Brexit e Trump ma non [...]

1 05, 2017

Le primarie sono solo bisogno di pubblicità avendo negato la democrazia

2017-05-01T12:57:48+02:00Maggio 1st, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Le primarie sono solo bisogno di pubblicità avendo negato la democrazia. Il Pd, il renzi, un disperato bisogno d'apparire. Le primarie rappresentano una mobilitazione di partito. Ci può essere come no. Ogni forza politica sceglie la sua forma di marketing poltico. Fin qui nulla di speciale. Nella necessità di visibilità pubblica, il cosiddetto Pd ha optato per le "primarie". Fatti suoi. Quello che stupisce è il rilievo mediatico. La sua esagerazione-mobilitazione cela la necessità di coprire altri eventi. Il riferimento è per un'economia che non funziona. Una disoccupazione in grado di compromettere la democrazia come forma politica. L'immigrazione [...]

5 01, 2015

La dollarizzazione della lira

2020-04-29T19:11:16+02:00Gennaio 5th, 2015|Categorie: INDUSTRIA DELL'ACCIAIO|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

LA DOLLARIZZAZIONE DELLA LIRA: una delle cause più gravi della nostra crisi Prof. di economia e sociologia Giovanni Carlini Le regole della nostra vita quotidiana e il contesto economico che ne deriva sono cambiate dal 2001 ad oggi, da cui anche le crisi e i connessi scenari, che non sappiamo ancora risolvere perché non studiati a sufficienza. Il tutto ci proietta verso un futuro incerto e inquieto di cui aver paura? Perché l’euro come unità monetaria è stato un errore Questo studio fu pubblicato per la prima volta nel 2000, quindi rivisto nuovamente nel 2008 e oggi, [...]

27 09, 2014

Il fallimento dell’Euro

2016-01-23T16:50:23+01:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il fallimento dell'Euro come moneta unica europea. Articolo tratto dal Taccuino americano. In effetti qui negli USA sto facendo fortuna perché chiamato a riferire su cosa stia accadendo in Europa, in questi mesi e soprattutto in prospettiva sull’autunno, per quanto riguarda le sorti della moneta unica detta euro. Chi mi chiama sono diversi enti, università, giornali. In quest'opera di consulenza, non faccio alcuna fatica nel replicare quanto affermo da 10 anni: l’'euro risponde a un’iniziativa fallita, ma oggi ho un argomento in più che potremmo definire una ferra ostinazione da parte degli organi direttivi europei a mantenere [...]

27 09, 2014

A 67 giorni dalle elezioni Presidenziali

2020-04-29T19:11:51+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

A 67 giorni dalle elezioni presidenziali negli Stati Uniti Per conto della testata SIDERWEB mi trovo a Tampa, in Florida, oggi 30 agosto 2012 per assistere alla nomination del Governatore Mitt Romney alla corsa elettorale per la carica di 45° presidente degli Stati Uniti. Fra 67 giorni ci saranno le elezioni presidenziali. Oltre il folklore cosa accade in queste elezioni presidenziali che ci può interessare? Romney è partito svantaggiato, ma sta rapidamente recuperando terreno per due aspetti fondamentali: a) Obama è solo un politico, mentre Romney un protagonista della finanza che ha costruito il suo successo offrendo [...]

27 09, 2014

A 60 giorni dall’elezione presidenziale statunitense

2020-04-29T19:11:51+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Taccuino americano (8): a 60 giorni dall’elezione presidenziale statunitense 05-09-2012 - Il vantaggio di seguire in diretta un’elezione presidenziale americana è quello di poter rivedere e aggiornare tutti i più grandi temi di una società moderna messi qui in discussione e aggiornati. In aggiunta a quanto già descritto nel pezzo “a 100 giorni dall’elezione presidenziale statunitense”, già pubblicato su SIDERWEB, lo scontro tra repubblicani e democratici, soprattutto dalla campagna elettorale che vinse Ronald Reagan nel 1980, ruota sempre attorno a un grande dibattito: quanto deve pesare lo stato sul PIL? Su questo aspetto, non ci sarà mai [...]

27 09, 2014

11 settembre 2012

2020-04-29T19:11:52+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

L'11 settembre coglie l'essenza più ricca e viva dello spirito americano indipendentemente dal trascorrere del tempo di Giovanni Carlini Non c’è nulla da fare, l’Europa non riesce a comprendere quanto sia importante il culto del sacrificio per la compattezza di una società moderna! 11 anni fa, 11 settembre 2001, ben 3.000 persone furono vittime di un attacco terroristico. Da allora, giorno per giorno, proseguono a morire altri americani nei teatri di guerra, dove il confronto è tra l’Occidente e il mondo islamico fondamentalista aggressivo. Gli europei in genere si sentono più vicino agli Usa con la presidenza [...]

27 09, 2014

Fidelizzazione del cliente

2020-04-29T19:11:52+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Taccuino americano (11): che esempio di fidelizzazione! 03-10-2012 Il display della macchina a noleggio, dopo un salto di 470 miglia percorse in un sol giorno (il precedente tratto, 4 giorni prima, è stato di 650 miglia), indica che qualcosa non funziona in un pneumatico. Senza alcun indugio ricorro all’assistenza del gommista a cui debbo lasciare l’auto per un paio d’ore per tutti i controlli necessari. Ritirandola parlo con l’operatore al quale chiedo: due anni fa, presso un gommista del suo stesso brand in Elko (Nevada) portai l’auto a noleggio con contratto Alamo e non pagai nulla, benché [...]

20 09, 2014

Se vuoi catturare l’immaginazione usa lo spazio!

2020-04-29T19:11:54+02:00Settembre 20th, 2014|Categorie: Tecniche Organizzazione Showroom|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

In effetti la cultura d’impresa che implica l’uso dello show room è sintetizzabile proprio in questa massima: per attrarre attenzione da parte dei clienti, usa lo spazio per affascinarli! Con questa impostazione la Wiarton Home Decor Centre in Canada ha aperto uno show room da 2.500 mq coprendo un’area lunga 300 km per 75. Certo gli spazi qui si prestano ad un effetto di questo tipo, ma è il concetto che conta: se hai tanto spazio, (e servizio) avrai anche tanti clienti. Perché venire fin quassù a studiare l’esperienza degli show room? Siamo in Ontario, Canada, dentro [...]

19 09, 2014

Autoformazione: l’uso dei film

2020-04-29T19:11:58+02:00Settembre 19th, 2014|Categorie: Psicoanalisi|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Uno dei segreti più profondi: autoformazione Di Giovanni Carlini, sociologo economista PREMESSA Quanto descritto e reinterpretato per le necessità della testata che mi ospita, deriva dagli studi che ho svolto in ambito di Direzione del personale negli ultimi 25 anni e anche analizzati in una vasta bibliografia, tra cui sottolineo il testo “Schemi di formazione” – i grandi temi delle risorse umane attraverso il cinema. Scritto da D’Incerti/Santoro/Varchetta; Guerini e Associati editore. LA SOCIOLOGIA E PSICOLOGIA PRATICA Le risorse umane sono la base della comunicazione. Ogni volta che entro in classe non spiego nello stesso modo argomenti [...]

18 09, 2014

Spiegando l’Italia alla stampa estera

2020-04-29T19:12:07+02:00Settembre 18th, 2014|Categorie: Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Cosa accade in Italia? di Giovanni Carlini L’Italia è diventata il simbolo della crisi dell’Europa senza esserlo in realtà. A ben guardare, i problemi sono principalmente francesi, quindi spagnoli per cui anche tedeschi. Non che l’Italia non ne abbia di suoi, ma ha dovuto subire la vergogna di una responsabilità che non è integralmente sua. Non lo è per questi motivi: - le banche francesi e tedesche detengono più titoli greci di quelle italiane, per cui sono maggiormente esposte di quelle italiane; - l’euro è una moneta che ha fallito il ruolo d’integrazione europea, perché era solo [...]

17 09, 2014

Capitolo terzo – METODO E CRITERI DI RICERCA

2020-04-29T19:12:07+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Capitolo terzo METODO E CRITERI DI RICERCA PER OGNI PAESE: Con il capitolo terzo si entra nella parte “operativa” del progetto di ricerca esortando l’azienda ad applicare un METODO & SISTEMA di ricerca ed analisi paese. Perché questa fase è così importante? Semplice! Il costo di ricerca e selezione paese ha un suo valore e le aziende non possono sostenerli, in continuazione, su aree sempre più estese e lontane dal loro baricentro operativo senza aprire succursali. Da qui emerge la necessità di un razionalizzazione. Indicativamente, al di là di quanto qui svolto, lo studio per singolo paese [...]

17 09, 2014

Cosa c’è da imparare nelle scelte di mercato del parquet statunitense?

2020-04-29T19:12:12+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: INDUSTRIA DEL PARQUET|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L’essenza della diversita’ tra mercato del parquet italiano e quello nord americano consiste nella diversa conzione del prodotto. Negli USA e’ uno status simbol, in Europa rappresenta un buona scelta per arredare la casa. Negli Stati Uniti e’ un prodotto ad alto costo, in Europa si sceglie. La conclusione, in termini di sociologia dei consumi, e’ che la base di consumo del parquet in Nord America e’ molto stretta rispetto alla diffusione del Vecchio Continente. Fin qui nulla di particolare. Analizzando in proporzione le vendite di parquet negli USA, queste fruttano, ovviamente di piu’ che in Italia, [...]

17 09, 2014

L’ultima rubrica di marketing

2020-04-29T19:12:13+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L’ennesima rubrica di marketing; uffa! di Giovanni Carlini – sociologo dei consumi e di marketing Più o meno ogni rivista ha una sua rubrica di marketing, ma il risultato pratico è che solo il 17% delle imprese italiane adotta un piano di marketing contro il 71% di quelle tedesche, il 68% delle francesi e l’82% di quelle americane (dati contenuti nel monitoraggio che la Camera di Commercio di Milano redige annualmente) Cosa significano queste informazioni? E’ semplice! Con un piano di marketing monitorato ogni 30 giorni in forza di un sistema di contabilità industriale, la redditività d’impresa [...]

17 09, 2014

Chi è protetto dal distretto cresce di più

2020-04-29T19:12:14+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Affermare che chi opera in un distretto cresce di più Chi è protetto dal distretto cresce di più di Giovanni Carlini, sociologo e studioso di marketing Affermare che chi opera in un distretto cresce di più, significa riferirsi a un concetto di fondo: l’unione fa la forza. Il problema è che questa forza non è prerogativa solo del sistema distrettuale italiano, ma di qualsiasi impresa che sappia “fare sistema”. Ovviamente se in un distretto tutto ciò è automatico, agire da soli, seppur necessario, non è impossibile. Le premesse Per fronteggiare una perdurante difficoltà “nel fare impresa” serve [...]

17 09, 2014

Il 2011 senza sinergia non lo si affronta bene

2020-04-29T19:12:16+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

di Giovanni Carlini Per l’intero 2010 Subfornitura ha parlato di distretti, a un mondo di lettori che gravita intorno alla subfornitura. In realtà l’obiettivo non era tanto descrivere un modo di produrre, quanto indurre le nostre PMI alla sinergia, perché senza alleanze, o un metodo di lavoro che “faccia sistema”, il futuro è incerto. Cosa ha scritto Subfornitura nel 2009 sui distretti Sono stati pubblicati molti studi sul mondo dei distretti italiani e in tutti, senza troppi “peli sulla lingua”, sono stati descritte luci e ombre di un sistema che funziona, pur zoppicando. Non è onesto dipingere [...]

17 09, 2014

Morte e rinascita del concetto di distretto

2020-04-29T19:12:16+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

di Giovanni Carlini, sociologo-economista Cos’è cambiato Prima della “grande crisi del 2008” l’idea di distretto poggiava sulla sinergia tra piccole e medie imprese. Tutto sommato il concetto non era particolarmente complesso, il difficile forse era realizzarlo. Sostanzialmente molte imprese, anche piccole, si specializzavano in lavorazioni minute per contribuire a un “quadro generale” tale da formare “il prodotto”. In questa maniera si sono abbattuti i costi d’assemblaggio, ad esempio di un divano come un capo d’abbigliamento, di un rubinetto e un paio di scarpe. A questa mentalità, tipica degli anni Settanta-Ottanta sono state contrapposte 2 forti tendenze: la [...]

17 09, 2014

Il mediatore della subfornitura

2020-04-29T19:12:17+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

di Giovanni Carlini, sociologo economista La situazione e le tendenze Nonostante gli sforzi della Pubblica amministrazione italiana verso i suoi fornitori, non ci sono stati nel 2010, segnali tali che potessero incoraggiare una contrazione nei tempi di pagamento, il che ha aggravato la crisi del settore, che vede nel 2011 un anno di contrazione nel numero degli operatori. In effetti il mondo della fornitura è entrato in una fase le cui proiezioni sono molto difficili da tratteggiare, perchè ogni scenario è possibile (questo non è un bene). Sul piano delle tendenze, a grandi linee, un 20-25% di [...]

15 09, 2014

Come affrontare la crisi in Italia

2020-04-29T19:12:18+02:00Settembre 15th, 2014|Categorie: Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il vostro obiettivo è il nostro traguardo (motto aziendale) di Giovanni Carlini  Perché questa serie di articoli Proseguo la mia ricerca visitando quelle imprese, in Italia e all’estero, che stanno affrontando la crisi in forma reattiva, trovando così esempi sui quali sia meditare che anche imitare, senza escludere la concreta possibilità, studiando questi casi di apportare ulteriori livelli di innovazione nelle proprie realtà. Queste esperienze confermano un valore: subisce chi non reagisce! Da questo punto in poi il ragionamento evolve in una crudeltà necessaria perché educativa. Si osserva sempre più spesso in questi mesi, come il “fallimento”, per [...]