Home/2014/Settembre
30 09, 2014

Taccuino americano: i rischi di una lezione non appresa

2020-04-29T19:11:48+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Appunti sul taccuino americano, i rischi di una lezione non capita In viaggio, per raggiungere l’America ho avuto il piacere e la fortuna d’aver trovato un buon compagno. Sbirciando i titoli di quanto lui leggeva e che io avevo con me, non è stato difficile “attaccar bottone”. Il viaggio ideale (secondo me) è trovare una compagnia occasionale con la quale ragionare insieme, tanto che l’itinerario si annulli nel piacere dell’incontro. Mi rendo conto di chiedere “la luna” e che quanto apprezzo, in realtà, piace a tutti, ma nessuno è veramente disposto a ciò per paura di confidarsi [...]

30 09, 2014

Taccuino americano: cosa ti lascia un padre

2020-04-29T19:11:48+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

La funzione del padre, inteso come genitore. Appunti derivanti dal taccuino americano di Giovanni Carlini Cosa può lasciare il padre, inteso come genitore a un figlio? Questa domanda mi rincorre mentre mi perdo nel deserto di Tucson in Arizona. Il taccuino americano è una raccolta giornaliera di considerazioni che spaziano da un estremo all'altro ma tutte comunque collegate alla realtà aziendale italiana.  Che ci faccio qui nel deserto dell'Arizona? L’Arizona e il New Mexico sono stati di confine, poco abitati rispetto a quelli del nord, industriali e sviluppati. Eppure in questo “scatolone di sabbia coltivata”, ci sono sia [...]

30 09, 2014

Taccuino americano: c’è sempre di mezzo quello che siamo intimamente

2020-04-29T19:11:48+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Taccuino americano: la necessità di riunire la vita privata con quella professionale per riscoprire la personalità. Il Signor Bruno Petrei, imprenditore a capo di un’impresa di successo, la Modulblock, oltre ad essere un attento lettore, è anche uno dei più indulgenti critici dei miei ragionamenti pubblicati. E’ d’obbligo che a lui e a quanti mi consigliano, vada ogni mio profondo riconoscimento mentre pubblico le riflessioni in questo taccuino americano. Petrei si ostina a chiedermi: perché in ogni analisi qui pubblicata, che puntualmente giunge alla realtà aziendale unisco personale con professionale? La risposta è apparentemente semplice. Negli ultimi [...]

30 09, 2014

Taccuino Americano – Il fascino del baratro

2020-04-29T19:11:49+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

Dal taccuino americano, appunti di riflessione: il fascino del baratro Sono assediato dalla Redazione che vuole sapere se e come ci sarà il blocco della finanza pubblica ai primi d’agosto qui negli USA. Non è facile rispondere. Nessuno in America ritiene reale il rischio scommettendo su un accordo all’ultimo momento, ma il 9% degli americani crede reale il blocco delle attività governative non necessarie. Al di là degli aspetti tecnici, qui si profilano alcuni aspetti fondamentali che arricchiscono questo taccuino americano: - la fine della presidenza obama con un anno di anticipo. La vera novità, in particolare [...]

30 09, 2014

Taccuino Americano Usa – La fine di una presidenza

2020-04-29T19:11:49+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , |0 Commenti

Tratto dal taccuino americano Usa Breaking news: la fine anticipata di una presidenza e l’uso dell’ostruzionismo Ciò che in Italia è piuttosto comune nella fine anticipata della legislatura, negli USA rappresenta una novità. Di fatto con la questione del debito pubblico, la parte più decisa del partito repubblicano ha voluto vincere le elezioni adesso anzichè a novembre del prossimo anno. La Presidenza obama è compromessa, la vera questione da decidere è chi sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti, comunque di provenienza repubblicana. Se a parole le grandi strategie sono facili da identificare entrare nel dettaglio è più [...]

30 09, 2014

Taccuino Americano Usa – Ostaggio di mia moglie

2020-04-29T19:11:49+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Tratto dal taccuino americano Usa: ostaggio di mia moglie Oggi non scrivo idee, sono in ferie, mi limito solo a condividere alcuni aspetti socializzabili con i lettori e strappare qualche sorriso amichevole. Se ogni aspetto della vita ha un prezzo, anch’io devo pagare il mio, per studiare e insegnare qui negli USA quei 2 o 3 mesi all’anno, devo portare per una settimana la mia famiglia a Las Vegas in Nevada. Che sofferenza! Se esiste una città dove mi sento completamente fuori casa, questa è Las Vegas. Ogni anno ci ragiono sopra e il bilancio peggiora sempre [...]

30 09, 2014

Taccuino americano Usa: attenzione al dramma

2020-04-29T19:11:49+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

taccuino americano Usa - Attenzione al dramma che si sta consumando nell’economia mondiale by Giovanni Carlini Quello che accade in queste ore sul piano economico è sotto gli occhi di tutti, quindi ricordarlo è superfluo. Non è invece inutile rammentare che è dal 2008 che solo una cinquantina tra economisti e sociologi hanno sempre insistito (e non sono stati ascoltati) sulla forma a doppia “v” della crisi, esprimibile come una W con due ricadute in tempi diversi. Quanto sta accadendo è semplicemente la conferma di questa tesi. Al di là della polemica nel chiedersi come ha fatto [...]

30 09, 2014

Taccuino Americano – PNL

2020-04-29T19:11:49+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Quanta superficialità! PNL in un corso a Las Vegas - appunti dal taccuino americano Ti pareva che mio figlio, (15 anni) in albergo a Las Vegas non trovasse un’italiana impegnata nella frequenza un corso di PNL che normalmente insegno da 10 anni? Avevo notato lo stendardo del corso ma ho preferito non intervenire perché conosco gli organizzatori e non apprezzo le loro metodiche, in pratica non apprezzo la PNL. Nel “rispetto” di chi paga 1 mese di corso per acquisire queste tecniche di comunicazione, appunto PNL, gli viene fatto un “lavaggio del cervello” portandolo a un livello [...]

30 09, 2014

Taccuino Americano: reddito d’impresa

2020-04-29T19:11:49+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Taccuino americano: discussioni intorno al reddito d'impresa e la sua base morale. Qui negli USA mi sono scontrato con una mentalità che considero alla base della crisi, sia questa al suo esordio nel 2008 che oggi (il secondo colpo). Gli americani cercano di convincermi che l’unico scopo delle imprese è quello di produrre profitti (il che è vero e condivisibile) indipendentemente da quale strada percorrono per farlo (qui non ci troviamo più). Nel dettaglio, a loro che si vada in Cina a produrre importa poco a patto che gli utili ci siano e le azioni in borsa [...]

30 09, 2014

Lettera aperta al governo e alla Confindustria

2020-04-29T19:11:50+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Andare alla radice profonda dell’attuale crisi: una lettera aperta al governo e alla Confindustria italiana La seconda ondata di crisi che stiamo vivendo non è altro che la prosecuzione di quanto iniziato nel 2008 e destinata a ripetersi con diverse intensità, finchè non verrà colpita la radice del malessere. A chi presentare questi ragionamenti se non al Governo del Paese e alla Confindustria? Per potere centrare l’argomento serve analizzarlo per punti: a) trent’anni fa abbiamo costruito un modo di vivere basato sulla terziarizzazione in un importante ruolo della finanza in economia; b) vent’anni fa è iniziato un [...]

30 09, 2014

Taccuino americano: Il silenzio è d’oro se meditato

2020-04-29T19:11:50+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

Appunti provenienti dal taccuino americano. Il silenzio è d'oro solo se emerge da meditazione. Fra non molte settimane termina il mio ciclo di studio e lezioni negli Usa per quest’anno. Iniziando a riordinare le idee continuo a chiedermi perché l’America sia così speciale. In pratica se mettessimo a confronto 2 vite lavorative della stessa età, formazione e genere, entrambe si alzerebbero alla stessa ora, lavorerebbero un pari numero di ore e assorbirebbero la medesima distanza da casa per recarsi al lavoro. Ebbene dopo 45 anni d’attività, per sintetizzare, l’americano vive e va in pensione in una villetta [...]

30 09, 2014

Taccuino americano: tornare a parlare intorno all’ uomo

2020-04-29T19:11:50+02:00Settembre 30th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Taccuino Americano: parlare dell'uomo, anzi tornare a parlare dell'uomo che abbiamo dimenticato! Alcuni lettori, in particolare lettrici mi scrivono: stai parlando troppo di politica dagli USA, puoi tornare ad approfondire i temi intorno all’uomo? OK! Scrivo di quanto vedo e osservo. Qui negli Stati Uniti siamo in piena campagna elettorale con 16 mesi di anticipo e quindi racconto di quanto vivo, ma correggo la barra e mi tuffo in una difficile analisi. Avevo in mente questo pezzo da diversi giorni ma non l’ardire di scriverlo, vediamo ora, cosa accade. Per altre vicende che poi racconterò, ho fatto [...]

27 09, 2014

Taccuino Americano – I sogni non vissuti

2020-04-29T19:11:50+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

I sogni non vissuti - appunti tratti dal taccuino americano. Per qualche giorno ho lavorato a Portland (Oregon) dove ho potuto osservare, tra le tante cose, degli aspetti particolarmente drammatici che vorrei discutere, per allargare i nostri punti di vista. In particolare ho trovato: - una grande quantità di senza tetto e barboni che vivono il centro città (downtown); - una ancora più marcata presenza di una gioventù in preda alla droga. Sono due aspetti apparentemente non collegati e neppure tanto originali, ma che mi colpiscono (feriscono) per le loro dimensioni. Qui serve un ragionamento partendo da [...]

27 09, 2014

Taccuino Americano: telefona un imprenditore

2020-04-29T19:11:51+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Telefona un imprenditore e dice: qui è tutto fermo, da te negli Usa? tratto dagli appunti del taccuino americano Al volgere dalla conclusione di quest’esperienza americana 2011 mi telefona un amico e imprenditore affermando: qui è tutto fermo che si fa? Il riferimento è all’industria della manifattura, per la precisione assemblaggio nell’ambito del distretto del valvolame e rubinetteria, a nord di Novara. L’imprenditore riconosce che nonostante tutto riesce ancora a mantenere i livelli di fatturato che avevamo già concordato, in occasione di una mia precedente consulenza presso la sua impresa, ma che non è certo di poter [...]

27 09, 2014

Taccuino americano: perché ancora USA

2020-04-29T19:11:51+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Taccuino americano: perchè ancora nel Nuovo Mondo anno per anno? Ancora America, e perché? a) Perché contrariamente alla massa degli analisti di mercato, in questa serie di corrispondenze dall’estero non si ritengono i BRICS, come il mondo arabo e altri mercati, il vero futuro del mondo, in quanto mancanti degli ingredienti fondamentali per lo sviluppo economico. b) Perché, comunque lo si voglia, solo l’Occidente custodisce tutti gli elementi sociali, culturali, ideologici e intellettivi, quindi la certezza del diritto, la ricerca e sviluppo, le formule politiche e una consolidata democrazia di massa connessa alla libertà di consumo (da [...]

27 09, 2014

Taccuino americano: News dagli USA

2020-04-29T19:11:51+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

Taccuino americano - le ultime news dagli Usa Vivendo qualche mese negli Stati Uniti ogni anno, tra le mie "passioni" oltre i muffins con goccie di cioccolato e le T-bon steak del calibro Cow Boy con birra fredda in boccale, c'è anche la ricerca del più basso costo di benzina per fare il rifornimento. Cercando e stando attenti, la forbice del prezzo in dollari per gallone passa da un massimo di 3.60 a 3.05 (prezzi al 7 agosto) Grazie anche ai punti accumulati presso le diverse catene di supermercati per la spesa alimentare, dotati di tessera di [...]

27 09, 2014

Da Flagstaff a Santa Fe: viaggio americano

2020-04-29T19:11:51+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

MEDITAZIONI NEL VIAGGIO AMERICANO: da Flagstaff a Santa Fe Da Flagstaff (Arizona) a Santa Fe (New Mexico) ci sono 390 miglia, quasi 5 ore e mezza di guida a 70 miglia all'ora percorrendo la Interstate 40 verso est. In sè per sè è un percorso di trasferimento come tanti altri, rispetto le 4.500 miglia già percorse in questi 20 gg di viaggio americano. Va però ricordato perchè, correre su un tragitto così emozionate, solitario, violento nelle sue espressioni metereologiche (da un sole fortissimo a una pioggia con zero visibilità, che mette ovviamente paura) dal chè, il tutto [...]

27 09, 2014

Il fallimento dell’Euro

2016-01-23T16:50:23+01:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il fallimento dell'Euro come moneta unica europea. Articolo tratto dal Taccuino americano. In effetti qui negli USA sto facendo fortuna perché chiamato a riferire su cosa stia accadendo in Europa, in questi mesi e soprattutto in prospettiva sull’autunno, per quanto riguarda le sorti della moneta unica detta euro. Chi mi chiama sono diversi enti, università, giornali. In quest'opera di consulenza, non faccio alcuna fatica nel replicare quanto affermo da 10 anni: l’'euro risponde a un’iniziativa fallita, ma oggi ho un argomento in più che potremmo definire una ferra ostinazione da parte degli organi direttivi europei a mantenere [...]

27 09, 2014

A 67 giorni dalle elezioni Presidenziali

2020-04-29T19:11:51+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

A 67 giorni dalle elezioni presidenziali negli Stati Uniti Per conto della testata SIDERWEB mi trovo a Tampa, in Florida, oggi 30 agosto 2012 per assistere alla nomination del Governatore Mitt Romney alla corsa elettorale per la carica di 45° presidente degli Stati Uniti. Fra 67 giorni ci saranno le elezioni presidenziali. Oltre il folklore cosa accade in queste elezioni presidenziali che ci può interessare? Romney è partito svantaggiato, ma sta rapidamente recuperando terreno per due aspetti fondamentali: a) Obama è solo un politico, mentre Romney un protagonista della finanza che ha costruito il suo successo offrendo [...]

27 09, 2014

A 60 giorni dall’elezione presidenziale statunitense

2020-04-29T19:11:51+02:00Settembre 27th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Taccuino americano (8): a 60 giorni dall’elezione presidenziale statunitense 05-09-2012 - Il vantaggio di seguire in diretta un’elezione presidenziale americana è quello di poter rivedere e aggiornare tutti i più grandi temi di una società moderna messi qui in discussione e aggiornati. In aggiunta a quanto già descritto nel pezzo “a 100 giorni dall’elezione presidenziale statunitense”, già pubblicato su SIDERWEB, lo scontro tra repubblicani e democratici, soprattutto dalla campagna elettorale che vinse Ronald Reagan nel 1980, ruota sempre attorno a un grande dibattito: quanto deve pesare lo stato sul PIL? Su questo aspetto, non ci sarà mai [...]