Home/Tag: disoccupazione giovanile
25 09, 2017

Occupazione giovanile falso problema a fini elettorali

2020-06-03T10:54:45+02:00Settembre 25th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Occupazione giovanile falso problema a fini elettorali. In realtà il focus dovrebbe essere sulla disoccupazione nella sua interezza! Non sui giovani o i maturi, ma per i cittadini. Parole al vento. Occupazione giovanile falso problema su cui si concentra il "governo italiano", quello fantoccio del Gentiloni. In realtà una manovra elettorale. Nel caso il "Pd" fosse un vero partito di governo avrebbe affrontato la disoccupazione senza classi d'età. Il problema di chi è senza lavoro non riguarda i padri o i figli ma la Nazione. Ancora una volta il cosiddetto "Pd" si conferma come non idoneo alla [...]

23 06, 2017

Legge di Okun. Variazione percentuale del PIL e disoccupazione

2018-03-13T19:12:42+01:00Giugno 23rd, 2017|Categorie: Appunti per gli studenti, CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Legge di Okun. Variazione percentuale del PIL e disoccupazione La legge di Okun serve per studiare la disoccupazione e non si tratta del solo studioso che si è dedicato al tema. Già nel 1958, con la curva di Phillips, si lanciò un trade off tra inflazione e disoccupazione. Nel 1962 Arthur Melvin Okun riuscì a collegare la disoccupazione al PIL. Altri ricercatori s'impegneranno negli anni successivi affinando la ricerca. Nella legge di Okun si pende in considerazione un tasso di crescita medio del PIL, chiedendosi quanto prodotto interno lordo sia necessario per assorbire la disoccupazione. Studiando le serie [...]

3 05, 2017

L’ostinazione ad essere disoccupati è il vero dramma di questa condizione

2020-04-29T19:09:03+02:00Maggio 3rd, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L'ostinazione ad essere disoccupati è il vero dramma di chi vive questa condizione Ostinazione ad essere disoccupati. E' vero. Potrebbe apparire come una contraddizione in termini ma accade spesso. Ho avuto la fortuna d'essere accolto in un gruppo di disoccupati dove abbiamo discusso di strategie lavorative. I disoccupati "mi piacciono" perché sono, per me, la parte più viva e sofferente della società. Privati quasi di tutto, in alcuni casi anche della dignità, cercano disperatamente di resistere. La disoccupazione è soprattutto il frutto della globalizzazione (vedi delocalizzazione).  Oltre alle considerazioni generali e di fondo che possono colpire chiunque, [...]

1 04, 2016

Produttività & disoccupazione. Prof Carlini

2020-08-02T13:31:49+02:00Aprile 1st, 2016|Categorie: Appunti per gli studenti, CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Produttività, che cosa vuol dire e se c'è un nesso con la disoccupazione. Integrazione agli appunti per gli studenti  Tutti i miei studenti si muovono molto bene su concetti come il PIL, l'inflazione, la deflazione e la disoccupazione. Non solo, ma hanno anche idee chiare sul concetto di liquidità (assimilando al circuito sanguigno il ruolo della moneta nel sistema economico, da cui una critica mortale alla moneta unica). L'insieme di questi ragionamenti apre all'analisi sulla globalizzazione, delocalizzazione e reshoring. Manca però un concetto che non c'è stato tempo per spiegarlo. Come si collega la disoccupazione al PIL? [...]

21 02, 2016

Unione Europea Ue: tutti in libertà per vuoto

2020-08-03T16:27:34+02:00Febbraio 21st, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La Ue esiste ancora? francamente c'è da chiedersi se sia mai esistita un'Unione Europea degna di questo nome. Certamente la Ue, prima chiamata Comunità Europea o MEC (Mercato Comune Europeo) è esistita e ha svolto un ottimo lavoro! Che non si confonda un buon lavoro svolto con il pessimo in corso d'opera da qualche anno e per la precisione da quando il Signor Prodi firmò la sua presenza alla direzione dell'Europa Unita. Perché stiamo assistendo al crollo della Ue? Vanno prima di tutto operate delle distinzioni: quanto sta crollando non è l'idea europea ma la sua applicazione [...]

8 01, 2016

Sul fallimento della globalizzazione. Prof Carlini concetti

2020-08-03T18:05:44+02:00Gennaio 8th, 2016|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Torniamo su un qualcosa di terribilmente attuale: il fallimento della globalizzazione. Perchè si parla di fallimento della globalizzazione? Il crollo di borsa cinese, avvenuto nei primi giorni del 2016, non rappresenta un naturale evolversi dell'andamento dei corsi finanziari ma un vero crack, ovvero una rottura del sistema. Quando la stessa Cina (il partito comunista cinese) dichiara di non riuscire a raggiungere una crescita del PIL/2015 al 7%, significa che i 20 milioni di studenti che ogni anno escono dal circuito formativo, non troveranno, tutti lavoro, per cui ci sarà disoccupazione. Francamente, che anche in Cina ci sia disoccupazione, ci [...]

23 06, 2015

Fare il genitore: il lavoro sporco. Prof Carlini ricerche

2020-08-06T12:16:14+02:00Giugno 23rd, 2015|Categorie: educazione dei figli, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Lo spuntino di mezzanotte quando mio figlio ha poca fame. Il poca fame è un eufemismo. Mio figlio che "ha fame" a mezzanotte mi chiama per chiedermi se anch'io avessi fame. Ne consegue che cuciniamo e mangiamo spaghetti con ragù nel deserto del Mojave (California) in piena notte, oltre alla cena gustata qualche ora prima. Il genitore è un lavoro (o un servizio alla società) sempre più complesso. A volte (spesso) richiede di svolgere un lavoro sporco. Ultimamente ho sentito che delle prime classi in un turistico (scuola superiore) a Milano hanno subito bocciature fino al 34% [...]

1 05, 2015

Contro l’EXPO e un modello di sviluppo errato. Prof Carlini

2020-08-09T13:53:01+02:00Maggio 1st, 2015|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Perchè sentirsi contrari all'EXPO Oggi ha aperto l'EXPO a Milano; non tutti si sentono coinvolti nell'evento. A dir la verità tutte le persone sono partecipi al fatto, ciò che cambia è l'atteggiamento dove una parte importante se ne dichiara ostile. Perché? Essendo l'EXPO una manifestazione culturale non dovrebbe generare alcun senso d'estraneità, anzi, la partecipazione dovrebbe essere unanime. Purtroppo non tutti i fatti sono sempre così lineari e puliti. In questo momento, in Italia c'è un governo diretto da un personaggio che nessuno ha eletto e nonostante ciò si trova "incaricato" nel ruolo di Presidente del consiglio [...]

2 04, 2015

Il bisogno di un esempio e di eroi. Considerazioni prof Carlini

2020-08-09T12:55:35+02:00Aprile 2nd, 2015|Categorie: Argomenti che scottano, Senza categoria|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L'epoca della crisi sociale, morale ed economica (oltre che politica) continua a mietere mesi e anni in Italia, quando si potrà vedere la luce? Ecco che urge il bisogno di eroi che indichino un esempio. Senza ombra di dubbio l'Italia è in crisi da molti mesi e anni rispetto al resto d'Europa. Certamente la Grecia, la Spagna e il Portogallo stanno peggio (basta osservare la percentuale di disoccupati) ma non è questa la consolazione. Perché, ad esempio la media europea è al 21% di disoccupazione giovanile mentre in Italia si attesta al 42,6%? Indubbiamente qualcosa non funziona [...]

19 09, 2014

La frattura nella personalità. Prof Carlini

2020-07-21T21:58:38+02:00Settembre 19th, 2014|Categorie: Psicoanalisi|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La frattura nella personalità individuale. Prima parte di un ragionamento profondo. La frattura nella personalità individuale è il dramma della vita moderna. La società ha permesso un grande inganno consentendo a tutti di poter "essere" quello che si vuole. In realtà si tratta di una finzione. Entrando più nel dettaglio esiste una profonda differenza tra: - ciò che si pensa d'essere; - e il ritorno d'immagine sociale, ovvero quello che gli altri pensano noi siamo. Si potrebbe anche aggiunge: nessuna persona è all'altezza della propria eloquenza. Detto più semplicemente cosa siamo in realtà? Quello che c'immaginiamo oppure [...]

12 09, 2014

Il rapporto tra licenziati e fatturato: aziende in crisi senza idee

2020-04-29T19:12:29+02:00Settembre 12th, 2014|Categorie: Apprendistato, Busta Paga e TFR, CULTURA AZIENDALE, Pensionamento e Studi Sociali, Punto di pareggio - BEP|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il rapporto tra licenziati e fatturato. Esiste una qualche relazione tra le 2 grandezze? Il rapporto tra licenziati e fatturato esiste o sono valori sganciati? Forse scritto meglio, esiste un rapporto “logico”, tra la quantità di fatturato e il numero di persone da licenziare? Si, quest’ordine di grandezza esiste, ed è stato definito in uno schema excel che si chiama “carlini 16”. Una premessa. Ogni volta che un imprenditore mi chiede quanti dipendenti licenziare, la mia risposta è la stessa: alza il fatturato! Chiarito che tutto ruota intorno al fatturato, servono altri concetti. Il costo del lavoro, [...]

12 09, 2014

Italia e Europa visti dagli Stati Uniti: la tempesta perfetta

2020-04-29T19:12:48+02:00Settembre 12th, 2014|Categorie: Globalizzazione, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Italia e Europa visti dagli Stati Uniti: la tempesta perfetta Italia e Europa visti dagli Stati Uniti sono molto diversi rispetto l'idea che gli europei hanno. Non emergono solo i difetti comprensibili di ogni aspetto umano. La visione esterna al Vecchio Continente ne appalesa la strutturale fragilità. l'Europa vuole essere unita nella Ue ma. Ecco il punto. Si chiama "ma". Mancano una serie di politiche comuni. Senza scomodare quella della difesa che potrebbe essere complicata. Non c'è una polizia comune per non parlare di programmi scolastici condivisi. Toccare questi argomenti significa mettere a nudo l'inconsistenza dell'idea europea [...]

5 09, 2014

Appunti di Geografia per le diverse classi di corso. Il senso delle lezioni

2020-07-26T17:59:54+02:00Settembre 5th, 2014|Categorie: Appunti per gli studenti|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Appunti di Geografia per le diverse classi di corso. Il senso delle lezioni Appunti di geografia in un corso d'internazionalizzazione delle PMI. Che cosa vuol dire? L'insegnamento della geografia oggi è limitato a sterili considerazioni generali. Si parla di desertificazione, globalizzazione, immigrazione. Bei concetti ma tutti evanescenti. Abbiamo studenti lombardi, ad esempio che non conoscono le province della Lombardia ma discutono di povertà nel mondo. E' chiaro che aver ridotto la geografia a questo livello d'ignoranza è una responsabilità governativa. Non solo, ma la disoccupazione giovanile è al suo record storico. Questo significa un fantastico scollamento tra [...]

28 07, 2014

La vittima della delocalizzazione è la disoccupazione

2020-04-29T19:14:34+02:00Luglio 28th, 2014|Categorie: Globalizzazione, INTERVENTI VIDEO|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La vittima della delocalizzazione è la disoccupazione La disoccupazione come l'immigrazione sono i grandi nemici della democrazia. La Brexit è stata scatenata dall'immigrazione. La disoccupazione sta definitivamente importando precarietà nella vita privata. Il cancro della globalizzazione consiste nel trasferimento di precarietà. Dal mondo lavorativo a quello affettivo. In quest'azione di destabilizzazione della vita privata c'è un picco di divorzi. Nessuno è stato capace, sino ad ora di collegare i diversi aspetti. Certamente oggi si soffre di più grazie alla globalizzazione. Chissà perché nessuno ha capito che la delocalizzazione avrebbe portato assenza di lavoro. Oppure lo sapevano tutti [...]

Torna in cima