12 09, 2014

Intervista al candidato repubblicano alla presidenza degli USA

2020-04-29T19:12:48+02:00Settembre 12th, 2014|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Intervista al candidato repubblicano alla presidenza degli USA. Il taccuino americano si arricchisce di un nuovo contributo. Elezioni presidenziali del 2012, concetti ancora terribilmente attuali! Intervista al candidato repubblicano alle elezioni presidenziali del 2014. Gentile Signor Romney grazie per questa intervista. Può descriversi meglio il suo programa in economia e in particolare per quanto riguarda il settore manifatturiero? Come noto, da diversi anni, più economisti imputano l’alta disoccupazione in Occidente alla delocalizzazione. Un fenomeno che ha interessato il mondo moderno dal 2000 ad oggi. Considerando che la Germania ha attualmente un peso del settore manifatturiero pari al [...]

5 08, 2014

Incosciente delocalizzare senza considerare il rischio paese

2020-08-23T17:49:27+02:00Agosto 5th, 2014|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, CULTURA AZIENDALE, Globalizzazione, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Incosciente delocalizzare senza considerare le conseguenze in povertà per la Nazione Incosciente delocalizzare! La crisi ungherese ci ricorda quello che abbiamo già discusso sul mondo arabo, in occasione della “primavera araba” (oggi inverno) e anticipa le considerazioni da fare sulla Cina per il suo prossimo collasso sociale. Il concetto è: non si può delocalizzare senza considerare il rischio paese. Precauzioni di questo tipo sono talmente ovvie, che sono disattese da tutti. L’origine delle crisi Com’è stupefacente osservare lo sviluppo delle diverse crisi nella storia, tutte causate da un aspetto: gli eccessi. Ci si riferisce a un eccesso [...]

28 07, 2014

Obama, un presidente che non si capisce e che blocca la Nazione

2017-04-26T19:24:45+02:00Luglio 28th, 2014|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione, INTERVENTI VIDEO, Storia attuale|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Obama, un presidente che non si capisce e che blocca la Nazione Obama, un presidente che non si capisce. O meglio lo si comprende benissimo ma resta nella mistificazione. Nel mito, pur essendo completamente vuoto di contenuti e concetti. Obama, un presidente che non si capisce è probabilmente la sintesi che resterà di lui. Certamente non sarà la peggiore presidenza degli Stati Uniti ma la storia sarà critica. La peggiore presidenza fu quella di Jimmy Carter. Carter rappresentò il 39° presidente degli Stati Uniti dal 1977 al 1981. Superato il peggio. il presidente Obama non si discosta [...]

28 07, 2014

La vittima della delocalizzazione è la disoccupazione

2020-04-29T19:14:34+02:00Luglio 28th, 2014|Categorie: Globalizzazione, INTERVENTI VIDEO|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La vittima della delocalizzazione è la disoccupazione La disoccupazione come l'immigrazione sono i grandi nemici della democrazia. La Brexit è stata scatenata dall'immigrazione. La disoccupazione sta definitivamente importando precarietà nella vita privata. Il cancro della globalizzazione consiste nel trasferimento di precarietà. Dal mondo lavorativo a quello affettivo. In quest'azione di destabilizzazione della vita privata c'è un picco di divorzi. Nessuno è stato capace, sino ad ora di collegare i diversi aspetti. Certamente oggi si soffre di più grazie alla globalizzazione. Chissà perché nessuno ha capito che la delocalizzazione avrebbe portato assenza di lavoro. Oppure lo sapevano tutti [...]

Torna in cima