Home/Tag: il fallimento della globalizzazione
26 09, 2017

La globalizzazione non funziona. La teoria X-inefficiency di H. Leibenstein

2020-06-03T11:14:21+02:00Settembre 26th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La globalizzazione non funziona. La teoria X-inefficiency di H. Leibenstein. La globalizzazione non funziona. Chi lo dichiara viene subito accusato normalmente d'essere di destra, populista, fascista, nazista etc. E' la sorte che tocca a Donald Trump negli Usa e così via. Nonostante tutte le proteste verso chi ragiona la globalizzazione prosegue a non funzionare. Quindi siamo di fronte a un dato di fatto che impone delle varianti. O la globalizzazione viene riformata o cancellata. Quale delle due opzioni? Ovviamente con il naufragio della globalizzazione affonda l'euro, la Ue etc. Tutte belle idee applicate veramente molto male. Considerare [...]

19 08, 2017

Essere contro la globalizzazione: licenziato! Il caso Steve Bannon

2020-06-06T12:27:14+02:00Agosto 19th, 2017|Categorie: L'esperienza Americana|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Essere contro la globalizzazione: licenziato! Il caso Steve Bannon. Visto dagli Stati Uniti. Essere contro la globalizzazione comporta il licenziamento. E' il caso del capo della strategia della Casa Bianca nell'estate del 2017. Probabilmente il Signor Steve Bannon potrebbe essere il prossimo candidato alla Presidenza tra 3 anni. Analizziamo i fatti. Negli Usa da sempre sono attivi gruppi d'estrema destra contro l'integrazione razziale. Del resto è molto comprensibile che ci sia tale reazione. L'immigrazione in America non è stata ordinata per gruppi cultruali per cui c'è di tutto e troppo. Questo è un dato di fatto. Ne [...]

9 06, 2017

L’indefinitezza nell’incertezza in era globalizzata. Il voto britannico

2020-04-29T19:08:53+02:00Giugno 9th, 2017|Categorie: Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L'indefinitezza nell'incertezza in era globalizzata. Il voto britannico. Come la noia è una malattia lo è anche la NON concretezza e l'indefinito. Quel comportamento inconcludente a cui nulla di valido approda, è malato. Per patologia si intende uno stato d'alterazione del comportamento fisico o mentale. La globalizzazione ha introdotto alla malattia. Lo ha fatto trasferendo l'incertezza lavorativa nell'incerto dei sentimenti. L'indefinitezza nell'incertezza in era globalizzata. Ecco la sintesi del voto britannico dell'8 giugno. In realtà altrettanto incerte sono state le votazioni politiche in Austria, Olanda e Francia. Oltre Alpe è presidente un "punto interrogativo", il Signor Macron. [...]

28 05, 2017

La crisi della globalizzazione, un’era consumistica al termine

2020-04-29T19:08:56+02:00Maggio 28th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La crisi della globalizzazione, un'era consumistica giunta al termine. Onestamente com'è possibile essere a favore di un evento sterilmente consumistico? La globalizzazione è solo consumo, è stata fatta per questo! Il consumismo è bello, questo non si discute, ma basare la vita solo sul consumo è un errore. La crisi della globalizzazione è rappresenta da questa foto. Una bella scarpa che solo 2 mesi dopo l'acquisto la devi buttare via. Non solo. Il fabbricante non da assistenza in quanto è "colpa dell'utilizzatore". Quindi nessun cambio prodotto o riparazione. Ecco la globalizzazione sintetizzata in poche battute. Alti costi [...]

27 05, 2017

Il G7 di Taormina conferma come la UK sarà il port of entry Usa

2020-04-29T19:08:56+02:00Maggio 27th, 2017|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il G7 di Taormina conferma come la UK sarà il port of entry Usa. I termini che emergono da Taormina sono chiari. C'è chi è a favore della globalizzazione, come la Signora Merkel e chi contro. Finalmente alla massificazione globalizzante si è organizzata un'opposizione. Questa si chiama Brexit e Trump. Il G7 di Taormina conferma come all'interno dell'Occidente ci siano 2 visioni diverse. Una massificante e unitaria, per garantire gli standard di consumo, che si chiama globalizzazione. Un'altra che distingue le Nazioni e le culture, pur collaborando face to face. Nella globalizzazione (modello tedesco) c'è la massa [...]

28 01, 2017

La globalizzazione fallita, ora è post globalizzazione

2020-07-22T13:53:53+02:00Gennaio 28th, 2017|Categorie: Globalizzazione, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La globalizzazione è finalmente fallita: evviva!  La globalizzazione ha finalmente mostrato il suo volto e quindi fallisce. E' stata una manovra di trasferimento di ricchezza dall'Occidente al resto del mondo. Come solitamente accade, in tutti questi grandi progetti ci si scorda sempre un parte importante. Nella crisi subprime economisti troppo giovani non capirono che il mercato tira ma poi inesorabilmente flette. Nella Ue, a fronte anche in questo caso di una buona idea, l'applicazione è disastrosa. All'unione istituzionale e sociale si è preferita quella monetaria (fredda e distaccata com'è sempre la finanza). Nella successione impressionate di fallimenti, [...]

26 10, 2016

Donald Trump deve vincere! Prof Carlini

2020-07-25T23:01:34+02:00Ottobre 26th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Donald Trump deve vincere le elezioni, ecco il perchè. Donald Trump, nonostante sia goffo e di pessimo aspetto, comunque rappresenta il nuovo che avanza. Un nuovo contro la globalizzazione che ci ha reso tutti poveri. Sbrigativamente i radical chic definiscono questo populismo. Non ha importanza il nome che gli si voglia dare. Una cosa è certa: quanta disoccupazione può tollerare la democrazia? quanta importazione d'immigrati può tollerare la democrazia? Questo sono i punti cruciali di un dibattito che nessuno vuole affrontare. La signora Clinton è l'ultima persona sulla Terra adatta a quest'opera di revisione. La globalizzazione, nonostante [...]

30 09, 2016

Stampa confusa: da che parti stai? Prof Carlini

2020-07-26T00:14:54+02:00Settembre 30th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La stampa italiana è molto confusa. Questo non saper da che parte stare confonde la Nazione. Si rivela sui commenti alle Presidenziali Usa 2016. Si conferma anche sul prezzo del petrolio. Mancano le grandi visuali. La stampa italiana è così confusa! Il problema deriva dalla libertà di poter affermare quanto si pensa anzichè ciò che si vede. Una testata di sinistra vede solo a sinistra, e viceversa. Può stare in piedi un sistema così viziato? Certo che esistono le tendenze, questo è giusto! Il guaio è che la tendenza si sostituisce all'analisi. Ad esempio, il Sole 24 [...]

27 03, 2016

Destra politica o sinistra. Prof Carlini studi

2020-08-02T15:33:00+02:00Marzo 27th, 2016|Categorie: Globalizzazione, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Destra politica o sinistra? Sono le scelte che rappresentano, da oltre 150 anni, la democrazia. Cosa vuol dire in epoca globalizzata essere di destra? Oltre a questioni ideologiche, in piena globalizzazione che cosa vuol dire votare a destra, centro o sinistra? Destra politica come concetto. Per iniziare a far ordine serve chiarire come la globalizzazione sia un'idea di sinistra. Tutto si basa sull'integrazione acritica tra razze diverse. Da quest'assetto culturale si perviene alla delocalizzazione per aiutare i popoli del Terzo Mondo. Qui ha progettato questa forma d'assistenza sono economisti, americani, di sinistra. Nel caso agli onori, debbano seguire [...]

24 03, 2016

Cambiare le abitudini per il terrorismo? Prof Carlini

2020-08-02T15:13:38+02:00Marzo 24th, 2016|Categorie: Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Le abitudini vanno cambiate dopo un evento drammatico? Il riferimento corre subito a quegli atti di terrore che abbiamo sentito come sulla nostra pelle accaduti a Parigi, come in Belgio e poi forse a Milano prossimamente. C'è un affollamento di commentatori che si affannano nello spiegare che le abitudini non vanno modificate, in particolare dopo i fatti di terrorismo o comunque drammatici, vissuti a Parigi e in Belgio. La domanda che ci si pone è perchè non dovrebbero essere cambiati questi stili di vita? cosa accade se dovessero cambiare le abitudini? La questione è squisitamente economica. Nel [...]

21 02, 2016

Unione Europea Ue: tutti in libertà per vuoto

2020-08-03T16:27:34+02:00Febbraio 21st, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La Ue esiste ancora? francamente c'è da chiedersi se sia mai esistita un'Unione Europea degna di questo nome. Certamente la Ue, prima chiamata Comunità Europea o MEC (Mercato Comune Europeo) è esistita e ha svolto un ottimo lavoro! Che non si confonda un buon lavoro svolto con il pessimo in corso d'opera da qualche anno e per la precisione da quando il Signor Prodi firmò la sua presenza alla direzione dell'Europa Unita. Perché stiamo assistendo al crollo della Ue? Vanno prima di tutto operate delle distinzioni: quanto sta crollando non è l'idea europea ma la sua applicazione [...]

12 02, 2016

Il fallimento della globalizzazione: la recessione

2020-08-03T17:10:06+02:00Febbraio 12th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |2 Commenti

Il fallimento della globalizzazione esprime la sintesi del periodo che stiamo vivendo. Specificatamente si parla di deflazione (il contrario dell'inflazione) in ambito di recessione.  I lettori sono più abituati a parlare e intendere la recessione, ma in realtà qui si intende DEFLAZIONE come termine tecnico più accurato da spiegare meglio.  Il fallimento della globalizzazione è un titolo per un prossimo libro che si trova in corso di scrittura, quindi da intendersi come sintesi di un grande movimento/evento macroeconomico, iniziato nel 2000, consolidato con l'ingresso della Cina nel WTO (2001) ed ora giunto alla sua conclusione (2016). Scendendo [...]

9 02, 2016

Fallimento della globalizzazione: cosa accade

2020-08-03T17:14:36+02:00Febbraio 9th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il fallimento della globalizzazione esprime la reale sostanza della crisi in corso Il fallimento della globalizzazione è la reale essenza della crisi del 2016. E' " divertente" (si fa per dire) ascoltare le diverse analisi che la TV e gli organi stampa offrono, per cercare di comprendere cosa stia accedendo. La domanda che impera su tutto in questo momento è: COSA ACCADE? Cerchiamo di far chiarezza. La globalizzazione di fatto parte con il 2000 ed è stata voluta da tutti noi. Negli anni Novanta avevamo dei buoni stipendi, ma delle merci troppo costose (eravamo infelici). Non solo, [...]

15 01, 2016

Fallimento della globalizzazione per delocalizzazione

2020-08-03T17:52:50+02:00Gennaio 15th, 2016|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Che cosa sta accadendo? Gli importanti crolli di borsa confermano un'idea centrale: il fallimento della globalizzazione. Vediamo cosa accade. Quanto accade dai primi giorni di gennaio 2016 nel mondo economico, a livello globale, contraddice completamente ogni visione dal 2000: stiamo parlando del concetto che ruota intorno a quanto ormai definito come il fallimento della globalizzazione. In pratica cosa accade? L'Occidente, essendo in crisi non compra più come prima e questo colpisce quella colonia produttiva che è la Cina e i restanti paesi poveri emergenti (BRICS) Già è noto quanto il Brasile sia in gravi difficoltà e ora [...]

14 01, 2016

Fallimento della globalizzazione: la stupidità. Prof Carlini

2020-08-03T18:02:09+02:00Gennaio 14th, 2016|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Recarsi in vacanza nei paesi islamici, significa rappresentare dei bersagli, offrendosi come vittime al sacrificio. Un sacrificio funzionale all'Islam, che dormendo un sonno che dura da 5 secoli, ora è alla resa dei conti. Non solo, ma anche affermare "non cambio le abitudini per il terrorismo" è altrettanto stupido. Se fossimo in grado di fare un esame di coscienza, riscontrando quanto superficiale sia il nostro modo di vivere, cambieremmo! Scandalizzarsi o stupirsi nel restate vittima del terrorismo in Turchia, Tunisia, Egitto o altri paesi islamici è stupido perchè vuol dire "esserla andata a cercare". Sotto questo punto [...]

8 01, 2016

Sul fallimento della globalizzazione. Prof Carlini concetti

2020-08-03T18:05:44+02:00Gennaio 8th, 2016|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Torniamo su un qualcosa di terribilmente attuale: il fallimento della globalizzazione. Perchè si parla di fallimento della globalizzazione? Il crollo di borsa cinese, avvenuto nei primi giorni del 2016, non rappresenta un naturale evolversi dell'andamento dei corsi finanziari ma un vero crack, ovvero una rottura del sistema. Quando la stessa Cina (il partito comunista cinese) dichiara di non riuscire a raggiungere una crescita del PIL/2015 al 7%, significa che i 20 milioni di studenti che ogni anno escono dal circuito formativo, non troveranno, tutti lavoro, per cui ci sarà disoccupazione. Francamente, che anche in Cina ci sia disoccupazione, ci [...]

14 09, 2014

L’inversione di marcia nella globalizzazione in corso negli USA

2020-04-29T19:12:18+02:00Settembre 14th, 2014|Categorie: Globalizzazione, I GRANDI DOSSIER, INDUSTRIA DEGLI STAMPI, INDUSTRIA DELL'ACCIAIO, MACCHINE UTENSILI|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L’inversione di marcia nella globalizzazione in corso negli USA. Dal nostro corrispondente all’estero: Giovanni Carlini. Una redazione itinerante alla scoperta delle nuove tendenze. Gli Stati Uniti dal 1929 hanno sempre espresso, nel bene come nel male, un punto di riferimento. Un faro a cui non solo l’Occidente si rivolge. Se questo è vero, si stanno osservando, in questi ultimi mesi delle novità. Nuovi orizzonti in ambito di globalizzazione con tendenze opposte a quanto creduto irreversibile fino a pochi mesi fa. L'inversione di marcia nella globalizzazione. Gli Stati Uniti oggi 2017 Per capire gli Stati Uniti serve porre delle date. [...]

12 09, 2014

Abbiamo voluto la globalizzazione? ora godiamocela nei suoi difetti

2020-04-29T19:12:46+02:00Settembre 12th, 2014|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |2 Commenti

Abbiamo voluto la globalizzazione? ora godiamocela nei suoi difetti. Da 12 anni a questa parte, in ogni angolo del mondo, tutti si sono riempiti la bocca parlando di globalizzazione. Si è confuso il concetto di modernità con quello di globalizzazione. Abbiamo voluto la globalizzazione? Eccola!Dal 2000 ci si è stata imposta una scelta. In realtà non abbiamo voluto la globalizzazione. Comunque dal 2008, in forma crescente, stiamo vivendo gli effetti sgradevoli dell'era globalizzata. Si tratta d'ingenui errori che hanno provocato il più drastico calo di benessere in Occidente dal 1945 in poi. Che cosa è accaduto? Diversi [...]

12 09, 2014

Globalizzazione in crisi verso la post globalizzazione. Brexit e Trump.

2020-04-29T19:12:46+02:00Settembre 12th, 2014|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Globalizzazione in crisi verso la post globalizzazione. Brexit e Trump. Che sulla globalizzazione ci abbiano raccontato una marea di fantodie è palese. Il difficile ora è cercare una soluzione. ABBIAMO SOLUZIONI PER USCIRE DALLA GLOBALIZZAZIONE IN CRISI?Globalizzazione in crisi. Max Weber (sociologo e politilogo tedesco deceduto nel 1920) ci ha insegnato tante cose. Tra le molte che se c'è un problema, per definizione, esiste anche una soluzione. Almeno una soluzione. La nostra bravura non è nel trovare la pura e semplice soluzione.  Al contrario, quella soluzione che oggi è la più idonea. Nasce il metodenstreit - 1875.LE SOLUZIONI Premetto [...]

12 09, 2014

Quando la globalizzazione produce povertà. Bruna mi scrive.

2020-04-29T19:12:52+02:00Settembre 12th, 2014|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Quando la globalizzazione produce povertà. Il fallimento di un modo di fare che ha portato disagio sociale. Nessuno vuole ammetterlo. Ecco perchè si accomuna la globalizzazione e la società aperta alla dittatura.  Quando la globalizzazione produce povertà. Bruna scrive:Buonasera Prof. Carlini. Leggo sempre molto attentamente i suoi articoli. Mi sorprende ogni volta che il suo pensiero è quello che io provo. Esattamente sento in quel momento le stesse cose senza averle espresse bene come Lei. O meglio, detto da un economista è un'altra cosa, ma Lei non è un economista normale. Questo perchè afferma cose che pensano tutti [...]

Torna in cima