Home/Tag: L'impresa padronale
22 05, 2018

Il costo del personale come incidenza sul fatturato

2020-04-29T19:07:03+02:00Maggio 22nd, 2018|Categorie: Busta Paga e TFR, CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , |36 Commenti

Il costo del personale quanto dovrebbe incidere sul fatturato in percentuale?  Il costo del personale quanto dovrebbe incidere in percentuale sul fatturato? Indicativamente i dati sono: normalmente dovrebbe essere intorno al 15%. Questa indicenza considerando anche la retribuzione del titolare dell'azienda. Non solo, anche ogni altro emolumento riconosciuto; alcune imprese manifatturiere, con felici bilanci in crescita costante (periodo 2011-2018) si sono spinti, sul costo del personale in incidenza sul fatturato, fino al 30%; il call center, come tipologia d'impresa (che è in crisi) s'aggira sul 25%. Cè un commento a questo articolo che indica addirittura il 60-65%, [...]

30 07, 2017

Ricavo marginale nella gestione aziendale, la tabella

2020-04-29T19:08:31+02:00Luglio 30th, 2017|Categorie: Appunti per gli studenti, CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |3 Commenti

Ricavo marginale nella gestione aziendale, la tabella. Il ricavo marginale nella gestione aziendale ha un'importanza ancora sconosciuta. Ci troviamo ai confini della nuova conoscenza nell'ambito della gestione d'azienda. Purtroppo non tutti gli imprenditori hanno capito l'importanza di questi nuovi scenari. Del resto, finché non verrà istituita una scuola-accademia-facoltà per imprenditori, questi sono i risultati. La Confindustria non è neppure cosciente del problema dell'ignoranza della classe imprenditoriale. Sull'argomento si rinvia al noto testo, L'impresa padronale. Entrando nel dettaglio del ricavo marginale nella gestione aziendale, serve partire dalla nota tabella. I "punti deboli" dell'esemplificazione sono 3. Il primo riguarda [...]

6 07, 2017

Imprenditore che si lamenta ma non reagisce. Preferisce restare fermo.

2020-04-29T19:08:35+02:00Luglio 6th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Imprenditore che si lamenta ma non reagisce. Preferisce restare fermo. E' la sorte della maggioranza dei cosiddetti imprenditori. Cosiddetti imprenditori, perché inadeguati al ruolo e a cultura incompleta. Questa gente rappresenta la maggioranza. Da qui si capisce anche perché il PIL non cresce. Imprenditore che si lamenta: che novità! E' un piagnisteo continuo e inarrestabile. Diciamo che lo sport nazionale dell'imprenditore è lamentarsi. Forse il Capo dell'azienda potrebbe anche aver ragione, anzi, a ben guardare centra sempre il tema. I guai iniziano quando ci sono le soluzioni ma non sono colte. Ecco che "lì" frana inesorabilmente tutta la "ragione" del cosiddetto [...]

11 06, 2017

Le imprese mal gestite, quelle stupide, come fanno a reggere?

2020-04-29T19:08:53+02:00Giugno 11th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Le imprese mal gestite, quelle stupide, come fanno a reggere? Sto studiando un caso di un'impresa apparentemente "ben messa". In realtà ha un problema grande "come una casa": il fattore umano. A fronte di personale impiegatizio "in gamba", sulla dirigenza c'è da mettersi le mani nei capelli. Perchè non fallisce un'azienda ridotta in questa maniera? Le imprese mal gestite, sono il mio incubo. La prova che che 2 +2 non fa necessariamente quanto sappiamo, forse la radice quadrata di 16. L'incongruenza delle imprese mal gestite turba il mio sonno. Com'è possibile che ci siano e in numero [...]

16 05, 2017

Organizzazione aziendale, Richard L. Daft, capitolo 3, critica

2020-04-29T19:08:59+02:00Maggio 16th, 2017|Categorie: COMMENTO A LIBRI FAMOSI, CULTURA AZIENDALE, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Organizzazione aziendale, Richard L. Daft, capitolo 3, critica al testo. Il riferimento del libro è sulle grandi aziende, quando in Italia, ad esempio, la media è per 2,8 dipendenti per impresa. Organizzazione aziendale è una scienza a favore del mondo delle imprese. Ovviamente dalla materia derivano molti testi. Nel dettaglio, Organizzazione aziendale è anche il titolo del testo in uso in ogni università del mondo. Richard L. Daft ha avuto gran fortuna in questo e gli siamo tutti grati per il lavoro svolto. Studiando a fondo il capitolo 3 emergono i diversi modelli d'organigramma. In tutto sono [...]

7 05, 2017

Imprenditori brava gente. Prof Carlini

2020-06-04T19:50:07+02:00Maggio 7th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Imprenditori brava gente pur sostenuti altrimenti si perdono Imprenditori brava gente, è vero, va riconosciuto. Questo anche quando partono con un'idea e tornano indietro (caso Vicenza). Oppure di quello che ti da l'OK e poi non ti paga (caso di Casale sul Sile). Gli imprenditori sono brava gente anche quando mettono in posizione di manager il genero che non capisce nulla (caso Verona). Ne ricordo un altro a Biella con la moglie eternamente sbronza sdraiata per terra in azienda. Come mi avvicinai per soccorso mi si disse che NON dovevo vedere. Ricordo quell'imprenditore donna che è riuscita [...]

2 05, 2017

La confusione tra contabile e segretaria. Quando l’imprenditore non è adeguato

2020-04-29T19:09:03+02:00Maggio 2nd, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La confusione tra contabile e segretaria Spesso si fa confusione tra contabile e segretaria. E' un fatto che accade sopratutto dove l'imprenditore a mala pena sa accendere il computer. Si e no riesce a guardare l'email. Un personaggio di questo tipo va rispettato e considerato, ma rimane pericoloso. Lo è nella misura in cui sbanda da un estremo all'altro nelle sue decisioni e umori. Nelle imprese più piccine, appunto le padronali, un imprenditore di questo tipo trascura molti aspetti. Questo perché il focus imprenditoriale è incentrato sulla parte tecnico-commerciale. Del resto è anche giusto così. Quello che [...]

7 02, 2017

I tipici problemi di un’impresa italiana. Prof Carlini

2020-07-22T13:32:00+02:00Febbraio 7th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE, Ricerca di un posto di lavoro|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

I problemi tipici di un'azienda italiana Gli imprenditori italiani si lamentano. Si lamentano sempre! Scavando però emergono quei problemi tipici di ogni azienda italiana che sono: la direzione commerciale è in mano alla proprietà. Il che potrebbe anche andar bene ma senza stroncare la carriera ai suoi venditori. Per evitare che la rete vendita lasci l'azienda, portandosi via i clienti, serve assicurare una carriera. In assenza di una "scala gerarchica" il personale è demotivato. Solitamente le proprietà cercano giovani commerciali da "allevare". Il che è perfetto, tranne poi nel non assicurare formazione e carriera. A un certo [...]

2 02, 2017

La nuova internazionalizzazione nel post Brexit e Trump

2020-07-22T14:16:05+02:00Febbraio 2nd, 2017|Categorie: Globalizzazione, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La nuova internazionalizzazione nel post Brexit e Trump L'internazionalizzazione è cambiata a partire dal giugno 2016. Pochi se ne rendono conto e ancor meno sanno come muoversi. Questa "paralisi" conferma un concetto molte volte ribadito in questa sede. La classe imprenditoriale nazionale è orfana di un'Accademia o corso universitario in "imprenditoria". Tradotto in termini pratici, manca la classe dirigente nel sistema imprenditoriale italiano. Infatti l'85% delle imprese è "padronale" (Il Sole 24 Ore del 18 gennaio 2017  - pag. 10). Essere "padronali" vuol dire spesso (troppo) che i manager sono figli dell'imprenditore. In questo caso la "colpa" [...]

23 01, 2017

Le nuove regole per internazionalizzare le PMI – 2

2020-07-22T13:44:50+02:00Gennaio 23rd, 2017|Categorie: Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Nuovi scenari operativi per internazionalizzare le PMI. Secondo articolo di approfondimento. Per internazionalizzare le PMI ci sono delle novità importanti. In seguito a un articolo comparso in questo sito giorni fa, sull'internazionalizzazione, qui delle precisazioni. Diversi imprenditori hanno scritto per capire cosa voglia dire "naturalizzare" il prodotto all'estero. In particolare chiedono in che misura. Naturalizzare il prodotto made in italy all'estero vuol dire completarne la produzione o raffinazione o stagionatura.  Fin qui è palese che tutti abbiano compreso il nuovo corso negli Stati Uniti. Il Presidente Donald Trump è stato molto chiaro sull'argomento. L'area di dubbio persiste [...]

28 09, 2016

Imprenditori: manca la spina dorsale. Prof Carlini

2020-07-25T23:59:40+02:00Settembre 28th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano, CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Dove sono gli imprenditori? Nel sistema economico nazionale manca un protagonista. Ogni riferimento emerge dalla lettura di pagina 1 e 3 del Sole 24 Ore del 16 settembre 2016. Casualmente e in ritardo leggo una copia del maggiore quotidiano economico italiano: il Sole 24 Ore. In effetti siamo a fine settembre e questa copia è del 16. Le notizie sono: in Italia c'è ottimismo perchè i disoccupati sono poco meno di 3 milioni; le persone che cercano un lavoro già avendolo sono 6,7 milioni; (in pratica 10 milioni di connazionali sono in difficoltà) tra il 2000 e [...]

23 09, 2016

I costi aziendali per l’internazionalizzazione. Prof Carlini

2020-07-28T11:34:47+02:00Settembre 23rd, 2016|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Quanto costa l'internazionalizzazione per le PMI? Uno delle maggiori preoccupazioni degli imprenditori è "quanto costa". Una frase del genere indica la differenza tra un vero imprenditore e "gente che si arrangia". Il vero imprenditore, il capitano d'industria, si chiede quanto rende un investimento, non quanto costa! Però di veri imprenditori ce ne sono pochi in giro. La povertà professionale imprenditoriale è uno dei drammi d'Italia. Da una palude del genere, al momento, non ci sono prospettive di rilancio. Si spera nel futuro. Sarebbe più saggio che fossero gli stessi imprenditori a cercare la loro riscossa intellettuale, morale [...]

13 08, 2016

Cercasi manager innovatore. Prof Carlini

2020-07-29T00:32:58+02:00Agosto 13th, 2016|Categorie: CULTURA AZIENDALE, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE, Ricerca di un posto di lavoro|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

Cercasi manager innovatore. Studi e ricerche del Prof Carlini Sono stati scritti già 2 spunti su questo argomento e piovono interventi da ogni parte. In particolare sono interessanti quelle riflessioni degli attuali manager. Essi affermano che non devono essere innovatori per sentirsi manager. Il manager, per loro che lo sono, è colui che gestisce uomini, mezzi e risorse. Hanno ragione a lamentarsi perchè non è il parere di questi studi. Chi gestisce una situazione esistente al meglio delle possibilità è un quadro. Certo un quadro ben pagato ma pur sempre un esecutivo che mantiene lo status quo. [...]

23 07, 2016

Impresa padronale, quando la qualità uccide. Prof Carlini

2020-07-29T02:50:00+02:00Luglio 23rd, 2016|Categorie: CULTURA AZIENDALE, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Impresa padronale. Già descritta nell'omonimo libro L'impresa padronale, si arricchisce su un nuovo caso di studio. La più importante impresa italiana di un certo settore, ha recentemente elevato al ruolo di direttore generale un consulente aziendale. Bene! Evviva e onore a quest'azienda padronale che si affida a un consulente per la direzione strategica. Purtroppo però, quanto appare come un bell'esempio d'imprenditoria nazionale si traduce in errore. Il consulente in questione ha un'elevata età. Per elevata s'intende over 70. Oggettivamente la posizione di direttore generale è per una persona di grande esperienza umana e professionale. Questo vuol dire [...]

24 06, 2016

Brexit, perchè tutti hanno sbagliato. Prof Carlini

2020-08-01T12:05:17+02:00Giugno 24th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Brexit: previsioni tutte sbagliate, perchè? Analisi sociologica del Prof. Carlini Nel campo delle previsioni verso l'esito delle votazioni Brexit tutti hanno sbagliato. Perchè? Osservando le dirette televisive italiane si nota agevolmente un errore di fondo comune: nessuna diretta televisiva ha invitato personaggi a favore della Brexit! l'età media degli "analisti" è stata troppo giovane; le corrispondenze dalla Gran Bretagna erano integralmente concentrate dalle grandi città e non anche dalla provincia. Si tratta di 3 errori mortali per ogni analisi di mercato e di tendenza politica. In pratica si replica l'errore del 2000, quando non si seppe capire [...]

22 05, 2016

Manager inadeguato. Prof Carlini studi

2020-08-01T18:29:52+02:00Maggio 22nd, 2016|Categorie: CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Manager immaturo: è il vero cancro di cui soffre l'economia moderna.  Il manager è un dirigente che dovrebbe dirigere l'azienda verso nuove prospettive o il miglioramento di quelle attuali. Tradotto in questi termini non è un manager colui che mantiene l'esistente per cui sono sufficienti i quadri, ovvero il capo contabile, il capo ufficio, il capo cantiere e così via. Da qui emerge subito una grande differenza: il mantenimento delle buone condizioni dell'esistente è a cura del quadro, mentre al dirigente si richiede lo sviluppo (che potrebbe essere positivo o negativo) Chiarito il concetto della dirigenza, cerchiamo [...]

25 04, 2016

La Moda: per lavorare in questo settore serve..

2020-08-02T01:47:49+02:00Aprile 25th, 2016|Categorie: CULTURA AZIENDALE, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La Moda italiana. Per entrare in questo settore come manager non servono soggetti che già vi abbiano operato. Al contrario, sono necessari soggetti dotati di conoscenze culturali specifiche che derivino dallo studio continuo. Personaggi in continua tensione culturale (concetto e prassi molto rara che denuda lo spessore degli attuali dirigenti della moda italiana) Questo studio nasce come reazione a 2 affermazioni molto gravi e superficiali che ho recentemente udito. Sia la Signora Alice che un'altra, entrambe lavoranti in importanti società di ricerca del personale, a una mia domanda affermano: ....per lavorare nel settore della moda serve averci [...]

21 04, 2016

Giornalismo mediocre. Prof Carlini introiezioni

2020-08-02T01:41:25+02:00Aprile 21st, 2016|Categorie: ARTICOLI DI GIORNALE|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Giornalismo mediocre: uno dei fattori di crisi della società moderna Il giornalismo esprime la prima parte di un percorso culturale che si completa nel libro. Detto in termini più chiari, una persona che vuole essere moderna e culturalmente motivata, parte dal quotidiano/rivista, ma poi inesorabilmente approda al libro quale strumento di crescita e maturazione. Per maturazione qui si intende anche capire quando il coniuge tradisce perchè trascurato, o come gestire la figlia gravida fuori dal matrimonio. Pertanto il riferimento è per una maturità dell'essere umano che sia superiore alla sola esperienza (riconducibile al..."ho sempre fatto così") oltre [...]

20 04, 2016

Internazionalizzare. Proposte Prof Carlini alle PMI

2020-08-02T12:28:06+02:00Aprile 20th, 2016|Categorie: MARKETING|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Internazionalizzare: cosa vuol dire. Concetti dal prof Carlini Qualche giorno fa, una delle più importanti società di ricerca personale italiane, legge sulla mia presentazione l'indicazione "analista di mercato" scartandomi per il ruolo di marketing manager. Il guaio è che per ricoprire il ruolo di responsabile dell'area marketing, bisogna essere in grado di studiare e analizzare il mercato! Con quanto qui segue si cerca di fare chiarezza. Un'azienda che vuole crescere si deve internazionalizzare. Questo vuol dire che: a) un esperto di marketing, quindi un analista di mercato (stiamo definendo una figura che studia i comportamenti di consumo [...]

18 04, 2016

Italia che non vota: un’Italia persa. Prof Carlini

2020-08-02T12:31:17+02:00Aprile 18th, 2016|Categorie: Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Italia che non vota. E' un problema grave che intacca un piano sociologico poco esplorato La massa delle analisi che vengono svolte sulla mancata affluenza al voto in Italia sono d'ordine politico, raramente lo stessa dinamica coglie invece aspetti sociologici. Questo voler delimitare il problema a un ambito della vita delle persone, appunto la partecipazione politica, è necessario per ridurne l'importanza. In realtà la questione è molto più grave perchè coglie la non responsabilità verso gli impegni. Per essere più chiaro (e sociologico) la non responsabilizzazione in amore comporta un turbine di relazioni di prendi-lascia, capace di [...]

Torna in cima