Home/ECONOMIA/Pensionamento e Studi Sociali
2 07, 2019

Fisco invasivo da fermare con la scelta del voto politico

2020-06-03T08:59:02+02:00Luglio 2nd, 2019|Categorie: Fisco, Macroeconomia, Microeconomia, Pensionamento e Studi Sociali|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

il fisco italiano e così la Guardia di Finanza hanno ormai ricevuto un eccesso di potere contro il cittadino per cui serve orientare il voto politico per un modifica di questo stato di cose (assedio)

23 07, 2018

PAYG pay as you go vuol dire pensione pubblica

2020-04-29T19:06:52+02:00Luglio 23rd, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Argomenti che scottano, Globalizzazione, L'esperienza Americana, Pensionamento e Studi Sociali, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Taccuino Americano 2018|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

PAYG pay as you go vuol dire pensione pubblica. Articolo 5 nella serie Taccuino americano 2018 dedicato al tema della pensione nel confronto Usa-Europa e Italia.  PAYG pay as you go rappresenta l'acronimo per indicare il sistema pensionistico statale. Attenzione che la pensione non è solo di fonte statale come già ricordato nel precendente articolo, il numero 4 di questa serie! Infatti i pensionati statunitensi ricevono come PAYG solo il 45% del loro reddito e hanno pagato contributi al 12,4% rispetto il 40% italiano. Chissà come mai in Italia l'INPS richiede così tanto denaro! Il motivo che [...]

23 07, 2018

Il costo in contributi della pensione. Taccuino americano 2018

2020-04-29T19:06:52+02:00Luglio 23rd, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Argomenti che scottano, Globalizzazione, L'esperienza Americana, Pensionamento e Studi Sociali, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Taccuino Americano 2018|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il costo in contributi della pensione. Taccuino americano 2018. Articolo 4 di una serie di riflessioni. Il costo in contributi della pensione è altissimo in Italia. In realtà non è solo per la pensione, ma per tutti i servizi sociali resi dall'INPS al Paese. Su ogni busta paga il 40% è in contributi. Detto meglio, ogni dipendente paga all'INPS il 10% scarso e le aziende versano il 30% scarso il che fa il 40% scarso. Nei precedenti articoli si è argomentato sulla linea di sbarramento, tra età diverse, nella sostenibilità del debito pensionistico. Si è pervenuti alla [...]

23 07, 2018

Pensioni e sistema pensionistico. Articolo tre. Taccuino americano

2018-07-24T17:26:10+02:00Luglio 23rd, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Argomenti che scottano, Globalizzazione, L'esperienza Americana, Pensionamento e Studi Sociali, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Taccuino Americano 2018|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Pensioni e sistema pensionistico. Articolo tre di una lunga serie di riflessioni. Taccuino americano 2018. Pensioni e composizione della società per gruppi di età. Già nel secondo articolo di questa serie, dedicata al trattamento di quiescienza, (sistema pensionistico) è stato accenato. La migliore qualità di vita occidentale comporta un allungamento dell'esistenza. Questo dato di fatto comporta che se nel resto del mondo gli over 65 (i pensionati) contano il 7% in Occidente sono il 14%. Non è finita. La vita media, che era di 46,5 anni nel 1950 nel mondo, è passata a 65,4 ma in Occidente [...]

22 07, 2018

I numeri che non tornano sulle pensioni. Taccuino americano 2018

2020-04-29T19:06:52+02:00Luglio 22nd, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Argomenti che scottano, Globalizzazione, L'esperienza Americana, Pensionamento e Studi Sociali, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Taccuino Americano 2018|Tag: , , , , , , |0 Commenti

I numeri che non tornano sulle pensioni. Taccuino americano 2018. Analisi e riflessioni sui sistemi pensionistici con numeri alla mano. I numeri che non tornano sulle pensioni vanno spiegati perchè sia possibile un cambio di mentalità. L'obiettivo è passare da un atteggiamento passivo a uno attivo. Nel dettaglio da un sistema di vita che include la pensione come un periodo della vita del non fare, a un proseguire lavorando fino a morte. Con tale modifica l'attuale livello di civiltà è assicurato. Ogni ragionamento parte da una quantificazione e classificazione. E' stato stabilito che over 65 sono i [...]

22 07, 2018

La pericolosità della pensione per il benessere sociale

2020-04-29T19:06:53+02:00Luglio 22nd, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Argomenti che scottano, Globalizzazione, L'esperienza Americana, Pensionamento e Studi Sociali, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Taccuino Americano 2018|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

La pericolosità della pensione per il benessere sociale. Appunti dal Taccuino americano 2018 confrontando 2 sistemi sociali. Qui negli Usa si lavora fino a morte e lo conferma il vedere anziani al lavoro nelle ore notturne da The Home Depot e Lowe's. La pericolosità della pensione per gli assetti di bilancio dei paesi Occidentali è un dato di fatto sul quale pochi si confrontano. Evidentemente le promesse degli anni Sessanta non si sono potute mantenere. Va anche detto che la capacità di governo in era globalizzata non è all'altezza delle promesse fatte nel passato. In praticolare quelle [...]

22 07, 2018

Abuso della lingua inglese nell’insegnamento in Italia

2018-07-24T17:29:10+02:00Luglio 22nd, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Pensionamento e Studi Sociali|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Abuso della lingua inglese nell'insegnamento in Italia. Come al solito, a una buona idea, deriva un'errore (abuso) d'applicazione. E' il caso dell'Università Cattolica di Milano e di altri come il signor Vincenzo Galasso. Abuso della lingua inglese nell'insegmamento in italia è un fatto su cui riflettere. Abbiamo studenti italiani, presso l'Università Cattolica di Milano, facoltà di economia, che seguono corsi solo in lingua inglese. Ne consegue che questi ragazzi non sanno esprimersi in italiano su questi argomenti. Peccato che vivranno in italia, dove non sapranno esprimersi in forma scritta e verbale! Che ce ne facciamo di analfabeti [...]

12 09, 2014

Il rapporto tra licenziati e fatturato: aziende in crisi senza idee

2020-04-29T19:12:29+02:00Settembre 12th, 2014|Categorie: Apprendistato, Busta Paga e TFR, CULTURA AZIENDALE, Pensionamento e Studi Sociali, Punto di pareggio - BEP|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il rapporto tra licenziati e fatturato. Esiste una qualche relazione tra le 2 grandezze? Il rapporto tra licenziati e fatturato esiste o sono valori sganciati? Forse scritto meglio, esiste un rapporto “logico”, tra la quantità di fatturato e il numero di persone da licenziare? Si, quest’ordine di grandezza esiste, ed è stato definito in uno schema excel che si chiama “carlini 16”. Una premessa. Ogni volta che un imprenditore mi chiede quanti dipendenti licenziare, la mia risposta è la stessa: alza il fatturato! Chiarito che tutto ruota intorno al fatturato, servono altri concetti. Il costo del lavoro, [...]

Torna in cima