La vittima della delocalizzazione è la disoccupazione

2020-04-29T19:14:34+02:00Luglio 28th, 2014|Categorie: Globalizzazione, INTERVENTI VIDEO|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La vittima della delocalizzazione è la disoccupazione La disoccupazione come l'immigrazione sono i grandi nemici della democrazia. La Brexit è stata scatenata dall'immigrazione. La disoccupazione sta definitivamente importando precarietà nella vita privata. Il cancro della globalizzazione consiste nel trasferimento di precarietà. Dal mondo lavorativo a quello affettivo. In quest'azione di destabilizzazione della vita privata c'è un picco di divorzi. Nessuno è stato capace, sino ad ora di collegare i diversi aspetti. Certamente oggi si soffre di più grazie alla globalizzazione. Chissà perché nessuno ha capito che la delocalizzazione avrebbe portato assenza di lavoro. Oppure lo sapevano tutti [...]