Home/Tag: john carlins
6 07, 2017

Imprenditore che si lamenta ma non reagisce. Preferisce restare fermo.

2020-04-29T19:08:35+02:00Luglio 6th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Imprenditore che si lamenta ma non reagisce. Preferisce restare fermo. E' la sorte della maggioranza dei cosiddetti imprenditori. Cosiddetti imprenditori, perché inadeguati al ruolo e a cultura incompleta. Questa gente rappresenta la maggioranza. Da qui si capisce anche perché il PIL non cresce. Imprenditore che si lamenta: che novità! E' un piagnisteo continuo e inarrestabile. Diciamo che lo sport nazionale dell'imprenditore è lamentarsi. Forse il Capo dell'azienda potrebbe anche aver ragione, anzi, a ben guardare centra sempre il tema. I guai iniziano quando ci sono le soluzioni ma non sono colte. Ecco che "lì" frana inesorabilmente tutta la "ragione" del cosiddetto [...]

10 06, 2017

Terrorismo biologico è quello di chi non vaccina i figli

2017-06-10T11:06:09+02:00Giugno 10th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Terrorismo biologico è quello di chi non vaccina i figli. L'argomento è terribilmente antipatico, ma a volte è necessario prendere posizione. Ripeto, non ne ho voglia, ma è necessario. Cosa sta accadendo? Perchè dei semplici genitori sono a rischio di patria potestà sui figli? Non solo, ma questi genitori sono anche accusabili di terrorismo biologico. Terrorismo biologico è quello che tende a diffondere nella comunità virus e malattie. Trasformare un minore in una bomba batteriologica, significa danneggiare la società. Non solo, ma anche assegnare un ruolo a un ragazzino che forse non condivide. Perchè dovremmo tollerare degli [...]

8 06, 2017

Distretti industriali e teorie economiche di Alfred Marshall

2020-04-29T19:08:53+02:00Giugno 8th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Distretti industriali e teorie economiche di Alfred Marshall. Solo negli ultimi anni si è voluto studiare a fondo il fenomeno dei cluster (distretti industriali italiani). Tutto nasce dall'aver capito che il mercato del lavoro non è affatto unitario. In una Nazione non esiste 1 mercato del lavoro. Esistono molti ambienti sociali diversi, da cui performance opposte. Il concetto di distretti industriali, chiamati cluster d'imprese (esterofilia acuta) ha ricevuto solo negli ultimi decenni attenzione. Chi si è mosso per capire meglio e di più, sono le teorie della crescita e dello sviluppo. In realtà, l’idea non è nuova. [...]

7 06, 2017

Una ragazza molto ma molto stupida. Connessione al caso Reina

2020-04-29T19:08:54+02:00Giugno 7th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Fisco|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Una ragazza molto ma molto stupida. Connessione al caso Reina. Solitamente qui si discute d'idee. In questo caso, eccezionalmente, si vuole prendere posizione su un fatto di cronaca. La Suprema Corte di Cassazione, ha assunto una posizione sul caso Reina. Voglio connettere 2 fatti, apparentemente scollegati, trovando una logica. Ho incontrato una ragazza molto ma molto stupida. Dottoressa in legge ha frequentato uno dei miei corsi. Negli ultimi 20 anni ho insegnato per circa 9000 ore tra l'on line e in classe. Grosso modo gli studenti, tra imprenditori, quadri, dipendenti e ragazzi, sono all'incirca 6000 persone. E' [...]

6 06, 2017

Bilancio di una vita. Oggi è il mio compleanno

2020-04-29T19:08:54+02:00Giugno 6th, 2017|Categorie: Psicoanalisi|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |2 Commenti

Bilancio di una vita. Oggi è il mio compleanno. Mi arrivano auguri da tutti e questo è veramente bello. Il guaio è che quando gli anni sono troppi c'è poco da festeggiare. Non sto rovinando una festa! In realtà, con l'età adulta, ogni giorno è un dono. Bilancio di una vita. E' tempo di bilanci e quando se non in occasione del compleanno? Gli anni che ho sono troppi e non li considero. Anzi li trascuro, è meglio! Purtroppo (ma credo sia per tutti) non dimostro e non sento la mia età anagrafica. Con questa affermazione probabilmente [...]

5 06, 2017

Combattere il terrorismo con i concerti? forse qualcosa non va

2020-04-29T19:08:54+02:00Giugno 5th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Combattere il terrorismo con i concerti? forse qualcosa non va. Non funziona neppure quando 30mila persone a Torino sono in piazza e fuggono. Scappando travolgendo il 20% tra loro, vuol dire che queste persone sono sensibili al terrorismo. Se si va ai raduni, pensando alle bombe, perché andarci? Non è meglio una sana pizza, birra e un TV accesso con gli amici? Combattere il terrorismo è una priorità di questi anni di fine globalizzazione. In realtà il terrorismo è un sottoprodotto della globalizzazione. Non abbiamo era globalizzata senza la presenza d'atti di guerra povera (appunto il terrorismo). [...]

4 06, 2017

Noi, quelli chiamati “populisti”, che valiamo il 25% dell’elettorato

2020-04-29T19:08:54+02:00Giugno 4th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Noi, quelli chiamati "populisti", che valiamo il 25% dell'elettorato. "Loro", gli altri, ci hanno dato un nome chiamandoci "populisti". Significa essere vicini alla gente, in particolare i disoccupati. Ebbene sia! Nel caso la globalizzazione abbia impoverito l'Occidente, allora è sano essere "populisti". Noi, quelli chiamati populisti, chi siamo? E' facile spiegarlo! Ci interessa molto di più il nostro popolo e la Nazione che gli altri. Certo che si possono aiutare tutti i poveri del mondo, dopo aver messo a posto casa propria. Ecco il segreto della Presidenza Trump. Lo slancio generoso vero la povertà nel mondo, resta [...]

3 06, 2017

Vietato pensare diversamente nella società globalizzata. W Trump

2017-06-03T11:13:34+02:00Giugno 3rd, 2017|Categorie: Globalizzazione, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Vietato pensare diversamente nella società globalizzata. Questo è un controsenso, ma risponde a realtà. La società aperta, democratica e globalizzata, non tollera la diversa idea. E' vietato ad esempio essere critici sull'immigrazione. Peggio a riconoscere nell'omosessualità una patologia del comportamento. Infine la questione della finta ecologia. Finta perché l'accordo di Parigi, come gli altri sull'argomento, sono viziati. W Trump Vietato pensare diversamente! Dovrebbe essere il cartello d'apporre al confine in ingresso nell'Europa e nel mondo globalizzato. E sì, perché esiste un mondo ancora globalizzato e un altro che non lo è più. Pochi l'hanno capito. La globalizzazione era [...]

25 05, 2017

Artigiano negato come imprenditore. Ho provato a creare una sinergia

2020-04-29T19:08:58+02:00Maggio 25th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Artigiano negato come imprenditore. Ho provato a farlo evolvere ma non c'è nulla da fare. Peccato. Le intenzioni non hanno seguito la volontà. Accade anche questo. Artigiano negato come imprenditore è il titolo dell'ultimo impegno svolto. Non ho avuto successo. Per questo motivo, l'esperienza vissuta diventa qui, argomento di riflessione. Tirando le somme di questo tentativo, emergono delle osservazioni che sono: è artigiano colui che vuole assolutamente tutto sotto il suo controllo. Significa che deve vedere chi lavora con lui. L'artigiano non riesce a cogliere il valore della consulenza. Non solo. In genere l'artigiano, come l'imprenditore immaturo, [...]

23 09, 2016

I costi aziendali per l’internazionalizzazione. Prof Carlini

2020-07-28T11:34:47+02:00Settembre 23rd, 2016|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Quanto costa l'internazionalizzazione per le PMI? Uno delle maggiori preoccupazioni degli imprenditori è "quanto costa". Una frase del genere indica la differenza tra un vero imprenditore e "gente che si arrangia". Il vero imprenditore, il capitano d'industria, si chiede quanto rende un investimento, non quanto costa! Però di veri imprenditori ce ne sono pochi in giro. La povertà professionale imprenditoriale è uno dei drammi d'Italia. Da una palude del genere, al momento, non ci sono prospettive di rilancio. Si spera nel futuro. Sarebbe più saggio che fossero gli stessi imprenditori a cercare la loro riscossa intellettuale, morale [...]

12 03, 2016

Nella Ue servono i confini? si! Prof Carlini

2020-08-02T13:37:50+02:00Marzo 12th, 2016|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La Ue ha ancora bisogno di confini tra uno stato e l'altro? direi decisamente di SI! Nella Ue c'è una tendenza consolidata negli ultimi anni ad abbattere i confini. Pensandoci bene, non appare come la soluzione più indicata, quindi è bene che ci siano i confini tra Stati in Europa. Perché? E' facile: non mi sento del tutto a mio agio con le regole francesi come quelle tedesche, quindi è corretto che ognuno se ne stia a casa propria, da qui l'opportunità di delimitare lo spazio d'applicazione di una regola che non deve essere necessariamente uguale ad [...]

12 03, 2016

La complessità storica. Prof Carlini studi

2020-08-03T08:10:45+02:00Marzo 12th, 2016|Categorie: Storia attuale, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La complessità storica, studi e approfondimenti del prof Carlini  Ho notato come nelle scuole avvenga spesso che ci siano degli incontri dedicati ai temi più diversi e comunque profondi: l'Olocausto, la Resistenza, l'accettazione dell'immigrazione clandestina, i "desparecidos" argentini, le primavere arabe etc. Indubbiamente sono tutti temi che meritano e devono essere trattati in un "tempio della formazione moderna", dove le giovani menti stanno meditando le loro idee. Però c'è un problema. Praticamente tutti gli eventi, convegni, incontri che avvengono nella scuola (pubblica come privata) si trasformano in comizi dove viene esposto un solo punto di vista. In [...]

28 02, 2016

Parkinson: la diagnosi corretta. Prof Carlini

2020-08-03T09:16:41+02:00Febbraio 28th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il Parkinson come si cura? Concetti e riflessioni maturati dal Prof Carlini Il Parkinson non lo si cura quando lo si sta soffrendo ma prima, molto prima. Mi rendo conto di scrivere qualcosa che produce sia dolore agli attuali malati e prigionieri della nota malattia, che sostanzialmente inutile sul piano delle relazioni scientifiche. Di fatto però si conferma sempre di più, nelle osservazioni svolte, quanto questa malattia rappresenti un "corto circuito" del sistema nervoso che, sovraccaricato, ha "bruciato" alcuni fili/connessioni che attualmente non siamo in grado, scientificamente, di sostituire. Chi ha "bruciato" parti di queste connessioni, è [...]

7 02, 2016

Prigioniero da Parkinson: un vento nuovo. Prof Carlini

2020-08-03T16:31:31+02:00Febbraio 7th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Prigioniero da Parkinson: studiando la reazione dei malati alle nuove ricerche per cercare una migliore qualità di vita, emergono comportamenti offesi, isterici e nervosi.   Perché accade questo? Forse un atteggiamento di questo tipo è la malattia stessa? La teoria sociologica innovativa intorno al Parkinson e alla patologie di lunga durata, qui in evoluzione, afferma che nel malato c'è una mente sana, incastrata in un corpo malato. Tutti gli sforzi sono diretti nel tentativo di far "evadere" la persona dalla sua condizione, di una malattia senza via di ritorno. Lo stato della scienza e quindi della medicina, [...]

25 01, 2016

Lavoro incerto? vita incerta! ecco la globalizzazione

2020-08-03T17:43:56+02:00Gennaio 25th, 2016|Categorie: Globalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Gli effetti della globalizzazione sulla vita privata delle persone nel primo ventennio del secolo. Chi ha progettato la globalizzazione, nei tardi anni Novanta, non ne ha esaminato le conseguenze sociali che ora esplodono in tutta la loro forza. Passare da una società costruita sul lavoro a tempo indeterminato (dal 1946 al 2000) a una con prevalente lavoro determinato (dal 2000 in poi) ha significato introdurre nella vita privata delle persone e delle coppie, importanti quote di incertezza-ansia. Fin qui tutto sommato nulla di drammatico, nella vita possono esserci momenti di frizione ed è anche giusto che ci [...]

31 05, 2015

Il prigioniero da Parkinson: il bisogno di sessualità comunicativa

2020-08-07T22:00:35+02:00Maggio 31st, 2015|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

QUESTA VERSIONE DEL TESTO E' STATA APPOSITAMENTE MODIFICATA PER CONSENTIRE UNA MIGLIORE LETTURA ALLA COMUNITA' DEL PARKINSON Il prigioniero da Parkinson ha bisogno di una sessualità che sia più comunicativa rispetto un semplice atto di consumo? L'argomento è difficilissimo! Nonostante ciò, sono stati spesi gli ultimi mesi in osservazioni e raccolta di testimonianze sul tema che ora possono essere considerati sufficienti per abbozzare degli appunti di studio sull'argomento che qui si presenta nell'ambito di una terapia sociologica al benessere dedicata a il prigioniero da Parkinson come normalmente viene riconosciuto in questi studi il malato, affetto dal morbo. [...]

10 05, 2015

Parkinson: Il manifesto sociologico. Ragionamenti Prof Carlini

2020-08-09T12:32:20+02:00Maggio 10th, 2015|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

QUESTA VERSIONE DEL TESTO E' STATA APPOSITAMENTE MODIFICATA PER CONSENTIRE UNA MIGLIORE LETTURA ALLA COMUNITA' DEL PARKINSON Le mie idee sul Parkinson di Giovanni Carlini AVVISO: prima di leggere ogni parola del mio pensiero, è corretto che avvisi il lettore che come persona e ricercatore sociale (sociologo) sono disprezzato dall’Associazione Nazionale del Parkinson sede di Milano, per una serie d’aspetti sostanzialmente riconducibili alle mie idee. Se decidete di proseguire a leggere, lo fate mettendo in discussione quanto avete creduto sino a oggi. PREMESSA Su un argomento così drammatico potremmo scrivere tanto. La scelta che questo studio vuole [...]

17 09, 2014

Distretti industriali italiani, è in corso un Rinascimento?

2020-04-29T19:12:15+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: CULTURA AZIENDALE, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE, Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Distretti industriali italiani; stanno godendo di un nuovo Rinascimento? Lo vedremo. Distretti industriali italiani come sono un sinonimo d’adeguamento alle mutate situazioni di mercato. Qui viene offerta una visione trasversale di cambiamento. Distretti industriali italiani, perché sono nati? L’Italia dal capitalismo diffuso (il sistema dei distretti) si aprì negli anni Ottanta, quando tutto sembrò cambiare. Dal sistema fordista della grande fabbrica, non più gestibile per gli alti costi, prese forma una “terza Italia”. Questa Italia si articolò su piccole realtà industriali, appunto le PMI. La concentrazione più diffusa fu sulla dorsale Nec (nord-est-centro). Quindi il distretto nasce per una [...]

15 09, 2014

Perché l’ottimismo ci ha tradito. Che cosa sta accadendo

2020-04-29T19:12:17+02:00Settembre 15th, 2014|Categorie: Storia attuale, Studi di sociologia, Studi sulla personalità, Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Perché l’ottimismo ci ha tradito. Che cosa sta accadendo. Una chiave di lettura per capire meglio e di più. L'ottimismo è stata la droga dell'epoca globalizzata che volge al termine. Brexit e Donald Trump stanno scrivendo l'epitaffio della globalizzazione. Fidandoci di tutto e di nulla ecco perché l'ottimismo ci ha tradito. Perchè l'ottimismo ci ha tradito? Bella domanda. Con la globalizzazione sembrava che tutto dovesse andare bene. Più o meno come l'ingresso in guerra nel primo conflitto mondiale. Tutti felici ed entusiasti. 1 mese dopo tutti scontenti. Infatti sono rimasti 45 mesi nel fango delle trincee. Anche in quegli anni la stessa domanda: [...]

14 09, 2014

Rapporto metalli al 5 Febbraio di un anno qualsiasi

2020-04-29T19:12:19+02:00Settembre 14th, 2014|Categorie: INDUSTRIA DELL'ACCIAIO|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Rapporto metalli. C'è qualcosa di famelico nei lettori di un rapporto sul settore metalli. Come dei drogati in assenza della dose tutti cercano le "tendenze". Nessuno considera il quadro generale che è poi quello rilevante! Rapporto metalli: una droga Il rapporto metalli da una semplice analisi del mercato è diventato "une dose" per tossici. Si nota un'importante scadimento morale tra gli operatori del settore. Chi potrà aiutare questi schiavi dai capricci delle quotazioni? Il guaio è che qualche azienda sta saltando con annessa perdita di posti di lavoro. Ciò significa che non si riesce a distinguere tra gioco, speculazione [...]

Torna in cima