Home/Tag: Il dolore di John Carlins
7 07, 2018

La trasformazione fisica delle persone nel breve tempo: parole al vento

2020-04-29T19:07:00+02:00Luglio 7th, 2018|Categorie: Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La trasformazione fisica delle persone nel breve tempo: parole al vento. Significa che scrivere o no questi pensieri non serve a nulla. Certo resta la riflessione su aspetti della vita mai veramente pensati. La trasformazione fisica delle persone è qualcosa su cui pensiamo poco. Del resto rifletterci o no, cambia poco! I giovani non se rendono conto e i maturi sono rassegnati. Giorni fa vedo una foto di 2 bimbi (forse di 3 anni) intorno a una donna di una bellezza incredibile. Li per li ho pensato a una pubblicità cercando di riconoscere la modella. Chiedo quindi [...]

1 04, 2018

Una società (quella globalizzata) che ha cancellato il dolore soffrendo

2020-04-29T19:07:13+02:00Aprile 1st, 2018|Categorie: Globalizzazione, Parkinson, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Una società (quella globalizzata) che ha cancellato il dolore soffrendo. Che strano! Non si parla o riflette sulla sofferenza pur soffrendo. Un'ulteriore incongruenza della globalizzazione Una società (quella globalizzata) superficiale che ha annullato la sofferenza, illudendosi che la vita sia "giovane" e necessaria al consumo. Se all'epoca globalizzata gli si dovesse togliere il consumo, la moda, l'abuso del web e l'assenza di sofferenza, che resta? Ecco il punto: la globalizzazione è terribilmente povera di contenuti. La sofferenza e il dolore non sono affatto un valore e un contenuto (ciò vale solo per sadici e sadomasochisti). Il dolore [...]

27 02, 2018

Il paziente ammalato di Parkinson spesso soffre d’invidia verso chi è sano

2020-04-29T19:07:18+02:00Febbraio 27th, 2018|Categorie: Parkinson, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il paziente ammalato di Parkinson spesso soffre d'invidia verso chi è sano. Studi riferiti alla teoria sociologia al Parkinson - The Prisoner of Parkinson. Il paziente ammalato di Parkinson lo si può aiutare grazie all'unica teoria sociologica esistente al mondo per le malattie di lunga degenza. Il nome della teoria è già noto in tutto il mondo: si chiama The Prisoner of Parkinson, nel contesto della sociologia della sofferenza (pain sociology). La prospettiva della Teoria è nota: siamo in presenza di una mente sana in un corpo malato, quindi un prigioniero. Questa impostazione vale almeno per i [...]

23 07, 2017

The prisoner of Parkinson: nessuno vuole ammetterlo. E’ malattia di nervi

2020-04-29T19:08:34+02:00Luglio 23rd, 2017|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

The prisoner of Parkinson: nessuno vuole ammetterlo però stiamo ragionando su una malattia di nervi! The prisoner of Parkinson è l'unica teoria e pratica al mondo, di carattere sociologico, per la cura delle patologie di lunga degenza. Significa che si rivolge al comportamento e non alla farmacologia. L'applicazione concreta non è pagante nelle fasi finali della malattia. Il presupposto della ricerca, The Prisoner of Parkinson, è che il malato esprime una mente sana in un corpo malato.  Non è finita. Lo studio, noto in Italia come Il prigioniero da Parkinson, considera anche gli effetti modificativi del dolore [...]

29 06, 2017

Genitori che non vaccinano i figli, sono coscienti delle loro azioni?

2017-06-29T07:52:11+02:00Giugno 29th, 2017|Categorie: Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Genitori che non vaccinano i figli, sono coscienti delle loro azioni? Il dubbio è giustificato sopratutto oggi, il giorno dopo della morte di una bimba di 9 anni. La ragazzina, non vaccinata, è morta di tetano. Il decesso di una figlia è sufficiente per ripensare una follia? Anzi meglio, un esibizionismo sociale! Genitori che non vaccinano i figli, esibizionisti! E' interessante notare come, nella società globalizzata, ci si incagli su qualcosa d'apparentemente rilevante. In realtà il problema non c'è, ma lo si inventa. La motivazione risiede nel bisogno di trovare "una giustificazione" per dire qualcosa di diverso [...]

10 06, 2017

Terrorismo biologico è quello di chi non vaccina i figli

2017-06-10T11:06:09+02:00Giugno 10th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Terrorismo biologico è quello di chi non vaccina i figli. L'argomento è terribilmente antipatico, ma a volte è necessario prendere posizione. Ripeto, non ne ho voglia, ma è necessario. Cosa sta accadendo? Perchè dei semplici genitori sono a rischio di patria potestà sui figli? Non solo, ma questi genitori sono anche accusabili di terrorismo biologico. Terrorismo biologico è quello che tende a diffondere nella comunità virus e malattie. Trasformare un minore in una bomba batteriologica, significa danneggiare la società. Non solo, ma anche assegnare un ruolo a un ragazzino che forse non condivide. Perchè dovremmo tollerare degli [...]

8 06, 2017

Distretti industriali e teorie economiche di Alfred Marshall

2020-04-29T19:08:53+02:00Giugno 8th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Distretti industriali e teorie economiche di Alfred Marshall. Solo negli ultimi anni si è voluto studiare a fondo il fenomeno dei cluster (distretti industriali italiani). Tutto nasce dall'aver capito che il mercato del lavoro non è affatto unitario. In una Nazione non esiste 1 mercato del lavoro. Esistono molti ambienti sociali diversi, da cui performance opposte. Il concetto di distretti industriali, chiamati cluster d'imprese (esterofilia acuta) ha ricevuto solo negli ultimi decenni attenzione. Chi si è mosso per capire meglio e di più, sono le teorie della crescita e dello sviluppo. In realtà, l’idea non è nuova. [...]

7 06, 2017

Una ragazza molto ma molto stupida. Connessione al caso Reina

2020-04-29T19:08:54+02:00Giugno 7th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Fisco|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Una ragazza molto ma molto stupida. Connessione al caso Reina. Solitamente qui si discute d'idee. In questo caso, eccezionalmente, si vuole prendere posizione su un fatto di cronaca. La Suprema Corte di Cassazione, ha assunto una posizione sul caso Reina. Voglio connettere 2 fatti, apparentemente scollegati, trovando una logica. Ho incontrato una ragazza molto ma molto stupida. Dottoressa in legge ha frequentato uno dei miei corsi. Negli ultimi 20 anni ho insegnato per circa 9000 ore tra l'on line e in classe. Grosso modo gli studenti, tra imprenditori, quadri, dipendenti e ragazzi, sono all'incirca 6000 persone. E' [...]

6 06, 2017

Bilancio di una vita. Oggi è il mio compleanno

2020-04-29T19:08:54+02:00Giugno 6th, 2017|Categorie: Psicoanalisi|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |2 Commenti

Bilancio di una vita. Oggi è il mio compleanno. Mi arrivano auguri da tutti e questo è veramente bello. Il guaio è che quando gli anni sono troppi c'è poco da festeggiare. Non sto rovinando una festa! In realtà, con l'età adulta, ogni giorno è un dono. Bilancio di una vita. E' tempo di bilanci e quando se non in occasione del compleanno? Gli anni che ho sono troppi e non li considero. Anzi li trascuro, è meglio! Purtroppo (ma credo sia per tutti) non dimostro e non sento la mia età anagrafica. Con questa affermazione probabilmente [...]

5 06, 2017

Combattere il terrorismo con i concerti? forse qualcosa non va

2020-04-29T19:08:54+02:00Giugno 5th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Combattere il terrorismo con i concerti? forse qualcosa non va. Non funziona neppure quando 30mila persone a Torino sono in piazza e fuggono. Scappando travolgendo il 20% tra loro, vuol dire che queste persone sono sensibili al terrorismo. Se si va ai raduni, pensando alle bombe, perché andarci? Non è meglio una sana pizza, birra e un TV accesso con gli amici? Combattere il terrorismo è una priorità di questi anni di fine globalizzazione. In realtà il terrorismo è un sottoprodotto della globalizzazione. Non abbiamo era globalizzata senza la presenza d'atti di guerra povera (appunto il terrorismo). [...]

4 06, 2017

Noi, quelli chiamati “populisti”, che valiamo il 25% dell’elettorato

2020-04-29T19:08:54+02:00Giugno 4th, 2017|Categorie: Argomenti che scottano, Globalizzazione, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Noi, quelli chiamati "populisti", che valiamo il 25% dell'elettorato. "Loro", gli altri, ci hanno dato un nome chiamandoci "populisti". Significa essere vicini alla gente, in particolare i disoccupati. Ebbene sia! Nel caso la globalizzazione abbia impoverito l'Occidente, allora è sano essere "populisti". Noi, quelli chiamati populisti, chi siamo? E' facile spiegarlo! Ci interessa molto di più il nostro popolo e la Nazione che gli altri. Certo che si possono aiutare tutti i poveri del mondo, dopo aver messo a posto casa propria. Ecco il segreto della Presidenza Trump. Lo slancio generoso vero la povertà nel mondo, resta [...]

3 06, 2017

Vietato pensare diversamente nella società globalizzata. W Trump

2017-06-03T11:13:34+02:00Giugno 3rd, 2017|Categorie: Globalizzazione, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Vietato pensare diversamente nella società globalizzata. Questo è un controsenso, ma risponde a realtà. La società aperta, democratica e globalizzata, non tollera la diversa idea. E' vietato ad esempio essere critici sull'immigrazione. Peggio a riconoscere nell'omosessualità una patologia del comportamento. Infine la questione della finta ecologia. Finta perché l'accordo di Parigi, come gli altri sull'argomento, sono viziati. W Trump Vietato pensare diversamente! Dovrebbe essere il cartello d'apporre al confine in ingresso nell'Europa e nel mondo globalizzato. E sì, perché esiste un mondo ancora globalizzato e un altro che non lo è più. Pochi l'hanno capito. La globalizzazione era [...]

2 06, 2017

Sessualità e marketing, nuove strategie comunicative

2020-04-29T19:08:55+02:00Giugno 2nd, 2017|Categorie: MARKETING, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Sessualità e marketing, nuove strategie comunicative. In realtà ad essere onesti non c'è nulla di veramente nuovo nel tema mai discusso della sessualità e il marketing. Le copertine delle riviste che richiamano al nudo sono sempre esistite. E' noto che quando una rivista esce con una copertina con richiami sessuali vende di più. Poi siamo andati oltre. Chi non ricorda i manifesti shock di Benetton? Sessualità e marketing non è una scoperta, ma la riflessione su applicazioni note. Qui stiamo solo ordinando un concetto già applicato in forma estemporanea. Probabilmente per finto perbenismo, non è stato affrontato [...]

25 05, 2017

Artigiano negato come imprenditore. Ho provato a creare una sinergia

2020-04-29T19:08:58+02:00Maggio 25th, 2017|Categorie: CULTURA AZIENDALE|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Artigiano negato come imprenditore. Ho provato a farlo evolvere ma non c'è nulla da fare. Peccato. Le intenzioni non hanno seguito la volontà. Accade anche questo. Artigiano negato come imprenditore è il titolo dell'ultimo impegno svolto. Non ho avuto successo. Per questo motivo, l'esperienza vissuta diventa qui, argomento di riflessione. Tirando le somme di questo tentativo, emergono delle osservazioni che sono: è artigiano colui che vuole assolutamente tutto sotto il suo controllo. Significa che deve vedere chi lavora con lui. L'artigiano non riesce a cogliere il valore della consulenza. Non solo. In genere l'artigiano, come l'imprenditore immaturo, [...]

20 09, 2015

Il prigioniero da Parkinson: paziente zero. Prof Carlini

2020-08-04T21:58:40+02:00Settembre 20th, 2015|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Studi e considerazioni sul paziente zero in applicazione alla teoria sociologica al Parkinson nota come “Il prigioniero da Parkinson” Prof. Giovanni Carlini e dott.ssa Giulia Cristina Pinolo Sacchi In applicazione della nuova teoria sociologica al Parkinson, nota come “Il prigioniero da Parkinson” emerge, sul “paziente zero”, un grave problema nella dolorosa reazione fisica successiva, solitamente il giorno dopo, alla forte sollecitazione emotiva vissuta per reagire al male come metodo e sistema di vita. Detto più semplicemente, il paziente da Parkinson (qui riconosciuto come prigioniero) seguendo l’applicazione pratica della teoria sociologica, vivendo forti emozioni, tali da sollecitare l’intero [...]

17 09, 2014

Distretti industriali italiani, è in corso un Rinascimento?

2020-04-29T19:12:15+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: CULTURA AZIENDALE, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE, Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Distretti industriali italiani; stanno godendo di un nuovo Rinascimento? Lo vedremo. Distretti industriali italiani come sono un sinonimo d’adeguamento alle mutate situazioni di mercato. Qui viene offerta una visione trasversale di cambiamento. Distretti industriali italiani, perché sono nati? L’Italia dal capitalismo diffuso (il sistema dei distretti) si aprì negli anni Ottanta, quando tutto sembrò cambiare. Dal sistema fordista della grande fabbrica, non più gestibile per gli alti costi, prese forma una “terza Italia”. Questa Italia si articolò su piccole realtà industriali, appunto le PMI. La concentrazione più diffusa fu sulla dorsale Nec (nord-est-centro). Quindi il distretto nasce per una [...]

17 09, 2014

Le prospettive di fiscalità nei distretti. Il lodo Azzorre

2020-04-29T19:12:15+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: CULTURA AZIENDALE, Fisco, Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Le prospettive di fiscalità nei distretti. Il cosiddetto lodo Azzorre. Le prospettive di fiscalità nei distretti italiani aprono a novità importanti posizionandosi oltre i soli confini nazionali. La Provincia di Cremona emette bond distrettuali per aiutare le PMI In seguito all’emergenza nella meccanica del distretto di Castellone, la Provincia di Cremona ha reagito. Significa che ha emesso un prestito obbligazionario per aiutare le imprese. Non è un caso isolato, ma una linea di tendenza con la quale l’Ente pubblico raccoglie fondi privati. L’obiettivo non è solo offrire liquidità ai distretti, evitando le note difficoltà del sistema bancario. [...]

17 09, 2014

Quando una donna d’acciaio sorride. Le donne protagoniste

2020-04-29T19:12:17+02:00Settembre 17th, 2014|Categorie: CULTURA AZIENDALE, INDUSTRIA DEGLI STAMPI, INDUSTRIA DELL'ACCIAIO, ORGANIZZAZIONE AZIENDALE, Studi di sociologia, Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Quando una donna sorride. Ruoli di dirigenza femminile. Studi del sociologo Giovanni Carlini. La tesi è che le donne siano più affidabili nella dirigenza rispetto agli uomini. Questa conclusione è possibile solo in presenza di una vera e forte politica del personale. In pratica le donne offrono nella carriera meglio e di più. Questo però se in presenza di una politica sociale aziendale di coinvolgimento. Ovviamente vale anche per gli uomini, ma le donne reagiscono con più passione.  Quando una donna sorride. Spesso si parla delle “donne d’ acciaio”. Un termine coniato un anno fa in questa rubrica. Però il riferimento [...]

15 09, 2014

Perché l’ottimismo ci ha tradito. Che cosa sta accadendo

2020-04-29T19:12:17+02:00Settembre 15th, 2014|Categorie: Storia attuale, Studi di sociologia, Studi sulla personalità, Subfornitura|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Perché l’ottimismo ci ha tradito. Che cosa sta accadendo. Una chiave di lettura per capire meglio e di più. L'ottimismo è stata la droga dell'epoca globalizzata che volge al termine. Brexit e Donald Trump stanno scrivendo l'epitaffio della globalizzazione. Fidandoci di tutto e di nulla ecco perché l'ottimismo ci ha tradito. Perchè l'ottimismo ci ha tradito? Bella domanda. Con la globalizzazione sembrava che tutto dovesse andare bene. Più o meno come l'ingresso in guerra nel primo conflitto mondiale. Tutti felici ed entusiasti. 1 mese dopo tutti scontenti. Infatti sono rimasti 45 mesi nel fango delle trincee. Anche in quegli anni la stessa domanda: [...]

14 09, 2014

L’inversione di marcia nella globalizzazione in corso negli USA

2020-04-29T19:12:18+02:00Settembre 14th, 2014|Categorie: Globalizzazione, I GRANDI DOSSIER, INDUSTRIA DEGLI STAMPI, INDUSTRIA DELL'ACCIAIO, MACCHINE UTENSILI|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L’inversione di marcia nella globalizzazione in corso negli USA. Dal nostro corrispondente all’estero: Giovanni Carlini. Una redazione itinerante alla scoperta delle nuove tendenze. Gli Stati Uniti dal 1929 hanno sempre espresso, nel bene come nel male, un punto di riferimento. Un faro a cui non solo l’Occidente si rivolge. Se questo è vero, si stanno osservando, in questi ultimi mesi delle novità. Nuovi orizzonti in ambito di globalizzazione con tendenze opposte a quanto creduto irreversibile fino a pochi mesi fa. L'inversione di marcia nella globalizzazione. Gli Stati Uniti oggi 2017 Per capire gli Stati Uniti serve porre delle date. [...]

Torna in cima