Home/Tag: il libro Il dolore di John Carlins e la teoria The prisoner of Parkinson
7 07, 2018

La trasformazione fisica delle persone nel breve tempo: parole al vento

2020-04-29T19:07:00+02:00Luglio 7th, 2018|Categorie: Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La trasformazione fisica delle persone nel breve tempo: parole al vento. Significa che scrivere o no questi pensieri non serve a nulla. Certo resta la riflessione su aspetti della vita mai veramente pensati. La trasformazione fisica delle persone è qualcosa su cui pensiamo poco. Del resto rifletterci o no, cambia poco! I giovani non se rendono conto e i maturi sono rassegnati. Giorni fa vedo una foto di 2 bimbi (forse di 3 anni) intorno a una donna di una bellezza incredibile. Li per li ho pensato a una pubblicità cercando di riconoscere la modella. Chiedo quindi [...]

1 04, 2018

Una società (quella globalizzata) che ha cancellato il dolore soffrendo

2020-04-29T19:07:13+02:00Aprile 1st, 2018|Categorie: Globalizzazione, Parkinson, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Una società (quella globalizzata) che ha cancellato il dolore soffrendo. Che strano! Non si parla o riflette sulla sofferenza pur soffrendo. Un'ulteriore incongruenza della globalizzazione Una società (quella globalizzata) superficiale che ha annullato la sofferenza, illudendosi che la vita sia "giovane" e necessaria al consumo. Se all'epoca globalizzata gli si dovesse togliere il consumo, la moda, l'abuso del web e l'assenza di sofferenza, che resta? Ecco il punto: la globalizzazione è terribilmente povera di contenuti. La sofferenza e il dolore non sono affatto un valore e un contenuto (ciò vale solo per sadici e sadomasochisti). Il dolore [...]

7 03, 2018

The Prisoner of Parkinson. Studies in the sociological theory

2020-04-29T19:07:16+02:00Marzo 7th, 2018|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

The Prisoner of Parkinson theory. The diseased often suffers from envy towards those who are healthy. Studies in the sociological theory of Parkinson. The Prisoner of Parkinson is a man or woman who is suffering from this sickness. The ill person can receive help with the only sociological theory in the world studied for long-term illnesses. This research is in the field of the pain sociology and the statement is: a healthy mind in a sick body, therefore a captive. A typical sign of the prisoner status is the jealousy towards who is not suffering. Especially relevant [...]

28 02, 2018

The Prisoner of Parkinson nello studio di quei comportamenti non voluti

2020-04-29T19:07:18+02:00Febbraio 28th, 2018|Categorie: Parkinson, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

The Prisoner of Parkinson nello studio di quei comportamenti non voluti. Nel decorso della malattia e questo non solo per quelle che accompagnano nel resto della vita, il comportamento muta. Mutando coglie atteggiamenti non voluti ma perseguiti. Perchè accade? The Prisoner of Parkinson nello studio del perchè il paziente assume comportamenti non voluti ma perseguiti. Qual'è la molla che produce questa perversione fonte di sofferenza per tutti? Soffre il paziente che si trova in una posizione anomala e i familiari che "non capiscono" cosa fare. Stiamo affrontando il tema del cortocircuito comunicativo indotto dalla malattia. Sorge a [...]

27 02, 2018

Il paziente ammalato di Parkinson spesso soffre d’invidia verso chi è sano

2020-04-29T19:07:18+02:00Febbraio 27th, 2018|Categorie: Parkinson, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il paziente ammalato di Parkinson spesso soffre d'invidia verso chi è sano. Studi riferiti alla teoria sociologia al Parkinson - The Prisoner of Parkinson. Il paziente ammalato di Parkinson lo si può aiutare grazie all'unica teoria sociologica esistente al mondo per le malattie di lunga degenza. Il nome della teoria è già noto in tutto il mondo: si chiama The Prisoner of Parkinson, nel contesto della sociologia della sofferenza (pain sociology). La prospettiva della Teoria è nota: siamo in presenza di una mente sana in un corpo malato, quindi un prigioniero. Questa impostazione vale almeno per i [...]

12 01, 2018

Il tradimento come potere devastante e modificativo delle intenzioni

2020-04-29T19:07:35+02:00Gennaio 12th, 2018|Categorie: Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , |2 Commenti

Il tradimento come potere devastante e modificativo delle intenzioni. Com'è possibile partire nelle intenzioni in un modo e ritrovarsi anni dopo al perfetto contrario? Il tradimento come potere devastante delle intenzioni iniziali è un argomento poco studiato. Vuol dire che le persone partono nel fare le cose, con delle prospettive che anni dopo sono modificate o peggio  "tradite". Si tratta di una dinamica studiata anche nella nota teoria sociologia The prisoner of Parkinson, il prigioniero da Parkinson per la cura delle malattie di lunga degenza. Sotto questo punto di vista, la meditazione diventa patologica. Si tratta del [...]

23 07, 2017

The prisoner of Parkinson: nessuno vuole ammetterlo. E’ malattia di nervi

2020-04-29T19:08:34+02:00Luglio 23rd, 2017|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

The prisoner of Parkinson: nessuno vuole ammetterlo però stiamo ragionando su una malattia di nervi! The prisoner of Parkinson è l'unica teoria e pratica al mondo, di carattere sociologico, per la cura delle patologie di lunga degenza. Significa che si rivolge al comportamento e non alla farmacologia. L'applicazione concreta non è pagante nelle fasi finali della malattia. Il presupposto della ricerca, The Prisoner of Parkinson, è che il malato esprime una mente sana in un corpo malato.  Non è finita. Lo studio, noto in Italia come Il prigioniero da Parkinson, considera anche gli effetti modificativi del dolore [...]

20 09, 2015

Il prigioniero da Parkinson: paziente zero. Prof Carlini

2020-08-04T21:58:40+02:00Settembre 20th, 2015|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Studi e considerazioni sul paziente zero in applicazione alla teoria sociologica al Parkinson nota come “Il prigioniero da Parkinson” Prof. Giovanni Carlini e dott.ssa Giulia Cristina Pinolo Sacchi In applicazione della nuova teoria sociologica al Parkinson, nota come “Il prigioniero da Parkinson” emerge, sul “paziente zero”, un grave problema nella dolorosa reazione fisica successiva, solitamente il giorno dopo, alla forte sollecitazione emotiva vissuta per reagire al male come metodo e sistema di vita. Detto più semplicemente, il paziente da Parkinson (qui riconosciuto come prigioniero) seguendo l’applicazione pratica della teoria sociologica, vivendo forti emozioni, tali da sollecitare l’intero [...]

Torna in cima