4 05, 2024

Genuino ed ostile al virtuale internet e il sociale. Prof Carlini

2024-05-04T21:15:20+02:00Maggio 4th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , |0 Commenti

Genuino ed ostile, due termini che appaiono in piena contraddizione. Mi sento e posso descrivere come totalmente ostile e distaccato dalla dematerializzazione che l'uso del virtuale impone. Tradotto in termini pratici: non voto per quel sindaco (vedi il caso di Milano) o amministrazione che dematerializza il rapporto tra il cittadino e la pubblica amministrazione; non so cosa sia l'identità digitale, non la voglio e ne faccio serenamente a meno; non pago con mezzi virtuali non consentendo in questo modo al fisco di conoscere quanti quotidiani cartacei compro al giorno o dove compro pomodori e carne di pollo. [...]

2 05, 2024

Patente di immaturità per eccessivo uso del virtuale

2024-05-03T08:51:04+02:00Maggio 2nd, 2024|Categorie: Argomenti che scottano, Concetto di Scuola, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, SCUOLA|Tag: , , , , |0 Commenti

Patente d'immaturità per coloro che non leggono la carta stampata limitandosi al solo virtuale. In seguito alle scenate in corso presso gli atenei americani s'approfondisce la riflessione. Come hanno fatto ad istupidirsi in forme così plateali gli studenti statunitensi, quelli che godono di un costo per anno accademico per un prezzo assurdo? Le rette sono 30mila dollari a San Francisco e Chicago, come 60mila a Palo Alto in medicina. Ci sono anche 10mila dollari di Flagstaff, ma in genere le rette americane sono molto sostenute. Prezzi così elevati per risultati così scadenti? Sto notando con maggiore insistenza, [...]

26 04, 2024

Geopolitica delle emozioni di Moisi. Prof Carlini

2024-04-26T14:48:32+02:00Aprile 26th, 2024|Categorie: COMMENTO A LIBRI FAMOSI, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA|Tag: , , , |0 Commenti

Geopolitica delle emozioni di Dominique Moisi, edito da Garzanti nel 2009.  Il sotto titolo che completa l'opera è così formulato: le culture della paura, dell'umiliazione e della speranza stanno cambiando il mondo. L'idea di un libro che completasse le riflessioni sulla globalizzazione teso all'aspetto sociale, culturale, storico e sociologico, attira, motivo per cui acquistare questo scritto rappresenta un qualcosa di naturale. Qui è la trappola! Ad un titolo accattivante non corrisponde la sostanza; il libro è una completa delusione. In alcuni casi si vorrebbe bruciare il testo al rogo come fu già fatto nel Novecento in Germania, [...]

25 04, 2024

Il 25 aprile in Italia? cos’è. Prof Carlini

2024-04-26T14:57:10+02:00Aprile 25th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Il 25 aprile, in Italia è una festa nazionale che ci porta a ricordare determinati fatti storici che rappresentano la disfatta per una parte della Nazione e la vittoria per altri. Fin qui nulla di male, la storia è piena di vinti e vincitori e in democrazia è consentito sentirsi di una parte o dell'altra.  Il problema connesso al 25 aprile italiano è triplice: a) la Repubblica dal 1945 ad oggi, 2024, non ha ancora saputo assorbire nella Nazione, la parte del Paese che ha perso la guerra. Oggi una significativa fetta d'evasione dal voto politico e [...]

25 04, 2024

Antisemitismo ed ecologismo con isteria. Prof Carlini

2024-04-25T00:01:01+02:00Aprile 25th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Psicoanalisi, Storia attuale, Studi di politica, Studi sulla personalità|Tag: , , , |0 Commenti

Antisemitismo ed isteria ecologica rappresentano tratti comuni in una degenerazione collettiva, in particolare nelle menti più giovani, del percorso evolutivo corrente. Mi spiego meglio. Essere antisemiti, con gli atteggiamenti che si riscontrano in queste settimane in particolare nei contesti universitari, è sintomo di suggestione collettiva e quindi aperta instabilità caratteriale, con riflessi patologici sulla stabilità di pensiero delle persone più giovani. Cosa vuol dire essere patologici? Non sani! E che senso ha essere sani? Significa sentirsi equilibrati. I comportamenti in atto sia nelle piazze, sia negli atenei in relazione ai fatti in sviluppo in Medio Oriente, sono [...]

14 04, 2024

Superiorità israeliana e Medio Evo iraniano. Prof Carlini

2024-04-14T13:52:43+02:00Aprile 14th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , |0 Commenti

Superiorità israeliana per quanto sostenuta da tecnologia americana, francese britannica (si sono alzati in volo aerei militari di queste tre Nazioni occidentali in aiuto ad Israele nella notte del tra il 13 e 14 aprile 2024) contro il Medio Evo iraniano. L'Iran ha lanciato 150 droni contro Israele senza che nessuno potesse raggiungere l'obiettivo; sono stati tutti abbattuti in volo. Israele ha vinto, l'Iran ha perso. Israele ha colpito una sede diplomatica iraniana dove si sono organizzati atti ostili alla popolazione ebrea. L'Iran ha risposto. Il bilancio della vicenda prevede che i morti sono solo nel campo [...]

12 04, 2024

Giovanni? giunge la telefonata che è già morta

2024-04-12T00:55:55+02:00Aprile 12th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano, Psicoanalisi, SOCIOLOGIA|Tag: , , , |0 Commenti

Giovanni? Oggi sono pervenute due telefonate da "dottoresse" che mi hanno chiamato esordendo con "Giovanni?" ed io; chi? ma lei chi è? Imbarazzata la figliola, che forse ha capito il problema, accenna un recupero con il "possiamo darci del tu"? Ed io, francamente non la conosco e non ne vedo il motivo per darci del tu. Ovviamente, a quel punto si conferma del gelo e l'interlocutrice punta a chiudere frettolosamente la telefonata con qualche frase di rito. Ecco come sprecare una telefonata! Ciò accade quando si mette un ragazzino dietro al telefono. E' ovvio che non reputo [...]

9 04, 2024

Due pesi e misure tra Ucraina e Israele. Prof Carlini

2024-04-09T20:59:36+02:00Aprile 9th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia|Tag: , , , |0 Commenti

Due pesi e misure sono stati applicati nel caso dell'Ucraina e dello stato d'Israele. Più o meno siamo tutti concordi nel sostegno all'Ucraina che è stata aggredita dalla Russia. Ci sentiamo solidali con la vittima. Questo sentimento ha portato a smettere d'importare il gas dalla Russia che costa la metà di quello che paghiamo, in questo momento, agli algerini e africani in genere. Tale sentimento di solidarietà all'Ucraina è attivo dal febbraio 2022. Israele, il 7 ottobre 2023 è stata di fatto invasa nella sua parte meridionale, confinante con la "striscia di Gaza". Nel corso dell'occupazione sono [...]

4 04, 2024

Freddezza britannica alla Ue. Prof Carlini

2024-04-04T21:54:11+02:00Aprile 4th, 2024|Categorie: La crisi della Ue|Tag: , , , |0 Commenti

Freddezza del Governo britannico, nel 1950, verso la formazione di un’autorità sovranazionale contenuta nella dichiarazione Schuman relativamente alla messa in comune di risorse energetiche strategiche in Europa. Freddezza rappresenta la parola chiave di questo studio. La ricerca si basa sulla fredda ma partecipe considerazione britannica, nei confronti del progetto francese per una gestione comune con la Germania delle risorse energetiche (nel dettaglio carbone) nel bacino della Ruhr collocato in prossimità della frontiera franco-tedesca. Il Presidente del consiglio francese Robert Schuman (1886-1963) in carica dal 1947 al 1953 motivato anche da uno spirito religioso[1] e su ispirazione di [...]

4 04, 2024

Dichiarazione di Schuman. Analisi critica. Prof Carlini

2024-04-04T21:26:04+02:00Aprile 4th, 2024|Categorie: La crisi della Ue|Tag: , , , |0 Commenti

Dichiarazione di Schuman, sua credibilità e rappresentatività alla luce degli interventi dei ricercatori Dinan (2010) e Hansen & Jonsson (2014) La rilettura della Dichiarazione di Robert Schuman del 9 maggio 1950 quando aprì alla collaborazione in Europa nella gestione in comune delle materie prime fondamentali (il carbone in particolare) risulta completamente ridimensionata e quasi ribaltata dalla testimonianza riportata nel testo di Hansen & Jonsson. In particolare, le fonti esaminate per questo studio sono due: la prima di Desmon Dinan del tutto celebrativa, storica, priva di uno spessore d’approfondimento, mentre la seconda conserva un potere devastante rispetto alla [...]

25 03, 2024

Sciogliere la Ue/6 Prof Carlini

2024-03-25T14:58:57+01:00Marzo 25th, 2024|Categorie: La crisi della Ue|Tag: , , , |0 Commenti

Sciogliere la Ue/6 conclude la pubblicazione di ben 2 studi a giustificazione della chiusura dell'esperienza politica della Comunità europea. A seguire rispetto quanto già scritto nello "sciogliere la Ue/5": .....Da quanto qui esposto emergono diversi passaggi che sono: la politica estera comunitaria si svolge in un contesto di pesi e contromisure tra giusti interessi nazionali che la limitano riducendone ogni prospettiva quasi a confermare che una politica estera per la Ue non rappresenta un obiettivo credibile; l’originalità, tutta comunitaria, d’applicare la condizionalità esterna presenta profili di difficoltà interna alla stessa Unione (il rapporto non risolto tra Parlamento [...]

25 03, 2024

Sciogliere la Ue/5 Prof Carlini

2024-03-25T14:23:02+01:00Marzo 25th, 2024|Categorie: La crisi della Ue|Tag: , , , |0 Commenti

Sciogliere la Ue/5 prosegue nella sua ricerca. Proseguendo da quanto già scritto: Titolo della riflessione: Se oggi dovesse chiamare il Segretario di Stato americano con chi dovrebbe parlare per ricevere una risposta dalla Ue? ...Sul tema c’è da registrare un’azione di reazione da parte del Parlamento che si è manifestata nel corso dell’adozione del regolamento 2020/2092 relativo al congelamento dei fondi e annessa revoca puntando ad un ruolo paritetico con il Consiglio. Azione che non ha avuto successo dimostrando come la presupposta politica estera comunitaria s’intrecci con problematiche interne di gestione tra istituzioni ancora del tutto non [...]

25 03, 2024

Sciogliere la Ue/4 Prof Carlini

2024-03-25T14:10:13+01:00Marzo 25th, 2024|Categorie: La crisi della Ue|Tag: , , , |0 Commenti

Sciogliere la Ue/4 prosegue nel descrivere le motivazioni tecniche che conducono nel considerare l'Unione europea politica definitivamente superflua Se oggi dovesse chiamare il Segretario di Stato americano con chi dovrebbe parlare per ricevere una risposta dalla Ue? La Comunità ha pensato una sua politica estera anche se al momento l’Unione è molto più impegnata sugli aspetti interni di coordinamento tra Stati aderenti che esterni, al netto della guerra in atto sia nell’Europa orientale sia in Medio Oriente. Tra gli aspetti che caratterizzano la politica estera comunitaria certamente un tocco d’originalità è contenuto nel concetto di “condizionalità esterna”. [...]

25 03, 2024

Sciogliere la Ue/3 Prof Carlini

2024-03-25T13:28:16+01:00Marzo 25th, 2024|Categorie: La crisi della Ue|Tag: , , , |0 Commenti

Sciogliere la Ue giunge al terzo appuntamento proseguendo un ragionamento già avviato per cui Una riflessione più approfondita merita l’Alto rappresentante per gli affari esteri. Il ruolo di rappresentante dell’Unione per gli affari esteri, che al momento non ha ancora maturato una posizione adeguata nei rapporti con il mondo, fu introdotto nel 1998 con il trattato di Amsterdam. La figura, questo Ministro degli esteri comunitario, è stata pensata per collaborare con il Ministro degli esteri del Paese che ricopre la Presidenza del Consiglio d’Europa di turno. In quel periodo fu nominato Javier Solana tanto che nel maggio [...]

25 03, 2024

Sciogliere la Ue/2 Prof Carlini

2024-03-25T14:04:24+01:00Marzo 25th, 2024|Categorie: La crisi della Ue|Tag: , , , |0 Commenti

Sciogliere la Ue parte 2 di una serie di 5 studi pubblicati. Si riprende una parte di studio già pubblicato qui integralmente presentato a giustificazione dello scioglimento dell'Unione. Lo schema attuale di direzione politica dell’Unione Europea La direzione politica dell’Unione agisce su: 7 istituzioni (di cui 4 sono quelle più importanti a livello decisionale che sono il Parlamento, Consiglio europeo, Consiglio dell’Unione e Commissione europea); 7 organi; 30 agenzie decentrate; 20 organizzazioni per funzioni giuridiche specifiche; 4 servizi interistituzionale a sostegno delle istituzioni per l’assunzione, formazione e sviluppo del personale, l’informatica e l’editoria. L’insieme di questi organismi, [...]

25 03, 2024

Sciogliere la UE/1 prof Carlini

2024-03-25T12:49:52+01:00Marzo 25th, 2024|Categorie: La crisi della Ue|Tag: , , , |0 Commenti

Sciogliere la Ue rappresenta una rubrica articolata su diversi interventi. A ragione o torto qui si vuole aprire un quesito chiaro e tondo: l'Unione europea è necessaria o possiamo scioglierla come ridimensionarla? Il punto di vista dello scrivente è articolato: l'idea di un coordinamento sul piano economico è e resta un successo; l'euro va chiuso per applicare quello che fu lo SME degli anni Settanta (serpente europeo con un'oscillazione dello 2,5 in più o meno rispetto a una partita pre-fissata). Ne consegue che la Banca Centrale, la BCE può essere chiusa; la Comunità europa politica con i [...]

19 03, 2024

Cercando di spiegare il sistema sanitario

2024-03-19T20:34:54+01:00Marzo 19th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Cercando di spiegare il sistema sanitario nazionale emergono molti aspetti. La prima tentazione è di considerare la sanità come un problema a sè stante rispetto alla politica. Il motivo risiede nell'osservare due Regioni, sia la Lombardia sia il Veneto, amministrati dallo stesso partito, ma con orientamenti diametralmente opposti tra loro. In Lombardia vige di fatto una sanità fortemente ancorata al sistema privato, mentre in Veneto è strutturata sulla parte pubblica. Come possono esserci due sistemi sanitari così diversi nello stesso partito? Analizzando ancor più nel dettaglio emerge che: la Lombardia ha un sistema sanitario che serve l'Italia [...]

18 03, 2024

Sulle cartelle esattoriali e la loro giusta estinzione

2024-03-18T09:17:03+01:00Marzo 18th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , |0 Commenti

Sulle cartelle esattoriali va notato come la riflessione sia scaduta da un piano di giustizia a quello peggiore della politica. Gentile prof Fornero, sono stato Suo allievo per microeconomia; Lei mi ha formato come economista qualche decennio fa. Mi spiace leggere le Sue parole a sfavore dell'applicazione della giustizia sulle cartelle esattoriali. E' quindi necessario che Le rammenti: in Europa, dove l'intera sinistra "ambisce" ad avere un ruolo, vige la circolazione del contante a 10.000 euro e le cartelle esattoriali valgono 3,5 anni. In italia siamo fermi a 5mila per il contante e le cartelle esattoriali sono [...]

16 03, 2024

Il virtuale giustifica un nuovo Rinascimento?

2024-03-16T20:22:14+01:00Marzo 16th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Zygmunt Bauman|Tag: , , , |0 Commenti

Il virtuale, ovvero tutto ciò che è inesistente, fallace e non reale, veramente giustifica un nuovo mondo, quel Rinascimento che dovrebbe cambiare la nostra vita? Giulio Tremonti in televisione ha confrontato questi anni al Cinquecento con la scoperta dell'America. L'America d'oggi, con i suoi immensi spazi sarebbe l'uso/abuso del Web. Certo, che se lo afferma il prof. Tremonti, il ragionamento va almeno considerato. Nonostante ciò si fa una grande fatica nel ritenere reale il virtuale. Mi spiego meglio. Internet funziona finché tutto va bene, ma possiamo ipotizzare e costruire "un futuro" sulla fiduciosa credenza che tutto sia [...]

12 03, 2024

Criticando il Pontefice. Prof Carlini

2024-03-12T11:48:18+01:00Marzo 12th, 2024|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , |0 Commenti

Criticando il Pontefice, motivo per cui si è trepida attesa del nuovo pontificato, emergono degli aspetti particolarmente crudeli a danno di chi alza la bandiera bianca. S'osservino le immagini poste a copertina e completamento di questo spunto di riflessione.  Le foto sono state scattate in un museo militare americano. Gli anglosassoni hanno una cultura del museo diversa dalla nostra. In Italia si mostra, nel mondo di cultura inglese si pone in movimento per cui i musei aeronautici prevedono il decollo degli aerei esposti e i carri armati sono messi in moto, come in questo caso. Il carro [...]

Torna in cima