Home/STORIA/La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia

La crisi d’autunno 2018 per l’Italia non è un “accidente” accaduto per caso cogliendo il Paese in una fase di debolezza come un terremoto o un cataclisma naturale. In realtà il fallimento della Nazione è stato scientemente voluto dal Governo della Lega-M5 e sostenuto da un elettorato stolto in cerca di spesa anziché investimenti. Un fallimento voluto e cercato: che spreco!

15 10, 2020

La cultura alla diseducazione 2. L’uso abuso del cell

2020-10-15T11:46:28+02:00Ottobre 15th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, CULTURA AZIENDALE, educazione dei figli, Globalizzazione, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, Storia attuale, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , |0 Commenti

La cultura alla diseducazione è una costante dell'era globalizzata. Un'era che invita alla fretta e quindi alla superficialità purchè si consumi a ogni costo. Ecco il punto debole della globalizzazione: il consumo acritico, quello fatto per esistere. Con queste premesse si forma la cultura alla diseducazione. Sull'argomento specifico è stato già scritto un precedente studio indirizzato contro la società Apple. In questa seconda riflessione si desidera cogliere un altro aspetto. Lo spunto proviene da una studentessa prossima all'esame di maturità. La ragazza non è provvista di computer. Al posto del computer usa il cellulare. In pratica la [...]

15 10, 2020

La cultura alla diseducazione. Apple e la fretta.

2020-10-16T07:30:44+02:00Ottobre 15th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, CULTURA AZIENDALE, educazione dei figli, Globalizzazione, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , |0 Commenti

La cultura ha un ruolo di trasmissione delle idee tra generazioni. In pratica un travaso d'esperienza tra chi ha "capito" dei concetti verso chi è saggio li impari. Ecco il senso di un assetto culturale. Dagli anni della contestazione giovanile (1968-1975) qualcosa è cambiato. E' cambiato nel senso che i giovani (e lo siamo stati tutti) tendono a sentirsi protagonisti della storia indipendentemente dal passato. La nuova tendenza è quella di considerare il presente sganciato dalle esperienze passate. Questa "sensazione-illusione" è sostenuta dalla tecnologica. Essendoci oggi degli assetti tecnologici diversi rispetto al passato, ci si sente autorizzati [...]

17 09, 2020

Votando No al referendum è un NO alla stupidità.

2020-09-17T10:14:17+02:00Settembre 17th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Votando No al referendum oltre a mandare in frantumi il movimento 5 stelle, è anche un prendere le distanze dalla stupidità. Il Movimento 5 stelle è stupido perché, non sapendo cosa dire, (assenza d'argomenti) ne inventa di ogni genere. Ad esempio: la limitazione del contante per fini fiscali è una vera invenzione. A parte il fatto che gli altri Paesi, Stati Uniti, Germania, Inghilterra etc.. etc... non la riconoscono come prassi, c'è un altro aspetto da considerare. Limitare la moneta? ma chi la stampa la carta moneta? Il denaro è stampato dallo Stato ed è espressione di [...]

7 09, 2020

Referendum Mattarella fondi Ue. Cose che non quadrano

2020-09-07T12:19:20+02:00Settembre 7th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Referendum per l'abrogazione della legge che limita la democrazia nel taglio dei parlamentari. Ho già scritto su questo argomento benché sia sollecitato a farlo ancora. Onestamente il concetto è così palese e chiaro che non saprei cosa aggiungere. L'immane stupidità della legge proposta e"approvata" dal Movimento 5 stelle è così "enorme" che spendere altre parole sul concetto appare spreco. In realtà discutere di ovvio avvantaggia solo chi pesca nel torbido come il 5 Stelle.  La soluzione su cosa votare al referendum del 20-21 settembre in Italia, sul numero dei rappresentanti al parlamento, va impostata su una semplice [...]

6 09, 2020

Fondi Ue referendum Mattarella. Cose che non quadrano

2020-09-06T18:00:54+02:00Settembre 6th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Fondi Ue regalati all'Italia, perchè? non l'ha capito nessuno. Certamente molti hanno già assaporato il gusto della spesa con questi soldi che dovrebbero arrivare, tanto che è paralizzata l'azione di governo. Mi spiego. In Italia non si lotta più per costruire il presente per avere il futuro, ma si è già passati a quello che accadrà. E cosa accadrà? Pare che siano stati stanziati dei fondi dall'Unione Europea a favore del nostro Paese. Questo piano d'investimento è stato approvato in un periodo (luglio 2020) completamente diverso rispetto a settembre dello stesso anno. Cosa vuol dire? A luglio [...]

6 09, 2020

Mattarella referendum fondi Ue. Cose che non quadrano

2020-09-06T09:30:11+02:00Settembre 6th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , |0 Commenti

Mattarella, quel Mattarella Presidente della Repubblica di una parte degli italiani che ha tradito la funzione. Ci si riferisce a quel soggetto (non Presidente perchè non merita tale riconoscimento) che favorisce una parte rispetto l'altra. Ebbene se la Presidenza della Repubblica debba essere diretta da un soggetto di parte, è sano sia sfiduciato. Il pessimo binomio Napolitano-Mattarella, ha introdotto il colpo di stato in bianco in Italia. Un caso unico tra le democrazie che ha il suo peso in termini di credibilità politica della Nazione. Il colpo di stato introdotto dal Napolitano Mattarella è quello che autorizza [...]

24 08, 2020

Analisi sui limiti di un governo diretto da un eletto

2020-08-31T15:08:19+02:00Agosto 24th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Analisi sui limiti di un Governo diretto da un non eletto, rappresenta lo studio 2 rispetto quanto già pubblicato nella stessa giornata odierna. Nel primo studio: Il limite di un governo diretto da un non eletto si è pervenuti alla conclusione che la mancata legittimità politica condanna il Governo alla mera amministrazione. Così non è stato. Non lo è stato per il prof. Monti che ha tagliato (tra l'altro) i letti di terapia intensiva così utili in epoca di pandemia cinese. Non è stato con il Renzi che ha "governato" per 3 anni aprendo (esponendo) la Nazione [...]

24 08, 2020

Il limite di un governo diretto da un non eletto

2020-08-24T09:47:12+02:00Agosto 24th, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il limite. Tutti ci siamo chiesti quale fosse il limite di un Governo diretto da un non eletto da nessuno. In pratica un esecutivo privo di legittimità politica benché dotato di quella sostanziale grazie al Parlamento e al Presidente della Repubblica. Uno che non è stato eletto da nessuno (appunto privo di legittimità politica) può governare se riconosciuto tale dal Presidente della Repubblica. Questo è consentito dalla Costituzione (purtroppo). Ma l'incarico avviene sia sotto la responsabilità della prima carica dello Stato che ne risponde politicamente sia per eventi eccezionali. Mi spiego; nel caso che: l'Italia sia "crollata" [...]

23 08, 2020

Riflessione sulla pandemia 2. Una Italia che impazzisce.

2020-08-23T20:35:22+02:00Agosto 23rd, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, Studi di politica|Tag: , , , , , |0 Commenti

Riflessione sulla pandemia da polmonite cinese (detta come classifica burocratica "covid numero 17"). Certo che con un'Italia che non sa vivere senza ferie ci fai poco.  Nessuno è cosciente del FALLIMENTO DELLA REPUBBLICA ITALIANA PER ECCESSO DI DEBITO SUL PIL. Tutto "dormono" sui soldi che arriveranno (senza immaginare che la pandemia 2 annulla ogni decisione presa). Il Governo è un baby governo diretto da uno non votato da nessuno, però questo colpo di stato non disturba alcuna sensibilità. Il problema degli italiani è di recarsi in ferie! Non solo, ma anche quello d'ubriacasi di frasi di come [...]

22 08, 2020

Nuovamente NO al referendum di settembre. Prof Carlini

2020-08-22T13:20:54+02:00Agosto 22nd, 2020|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Studi di politica|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Nuovamente NO al referendum di settembre. L'argomento è stato qui discusso abbondantemente, ma la sollecitazione da altri per chiarimenti sul tema è costante. E' sufficiente questo motivo per riprendere l'argomento. Il NO al referendum nasce da 2 considerazioni: il Movimento 5 stelle vuole farci passare da 1 delegato ogni 61mila cittadini a 1 ogni 150.000. Questo passaggio da 61.000 a 150.000 per 1 parlamentare è motivato dal 5 stelle per risparmio, senza saper entrare nel merito sulla qualità della democrazia che ne deriva. risparmiare sui costi della politica è possibile: basta dimezzare il salario del parlamentare. Le [...]

10 08, 2020

Economia dello sviluppo 2. Quali scenari per noi?

2020-08-10T12:34:55+02:00Agosto 10th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, Globalizzazione, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

Economia dello sviluppo 2, a seguire pari studio introduttivo già pubblicato in questo sito d'analisi e approfondimenti. Si era rimasti all'economia circolare, ovvero un sistema di riciclaggio dello scarto nel sistema economico. Plastica, cartone, sistemi elettrici etc riutilizzati per prodotti nuovi. Bello & bellissimo ma sempre e comunque accessorio. L'economia verde è un lusso per ricchi ma l'Italia è fallita non è ricca. Con un'esposizione sul PIL al 165% (in dottrina oltre il 150% sul PIL c'è il fallimento per eccesso di debito) abbiamo il fallimento della Repubblica Italiana.  L'Italia fallita si mette a fare del lusso [...]

9 08, 2020

Illusione italiana sui miliardi della Ue anzichè produrre!

2020-08-09T15:51:53+02:00Agosto 9th, 2020|Categorie: La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese|Tag: , , , , , , , |6 Commenti

Illusione italiana sulla pioggia di miliardi dall'Unione Europea. Ci sono due aspetti che oggi preoccupano osservando il nostro Paese. Il primo è l'attesa per i nuovi fondi che esclude ogni forma di riorganizzazione e riscossa nazionale. Peccato dire che quei fondi non arrivino per un motivo semplice. 20 giorni fa l'Europa comunitaria non era appestata dal virus cinese, oggi lo è. Chi è quel pazzo che sottrae soldi al proprio paese, sotto pandemia, per regalarli agli italiani come da accordi che non andranno confermati? C'è un secondo punto da considerare: il modello di sviluppo. La stessa Grecia, [...]

8 08, 2020

Giuseppe Conte cerca visibilità dalla pandemia cinese

2020-08-10T00:20:35+02:00Agosto 8th, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, Storia attuale|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il Giuseppe Conte, non è onorevole e neppure senatore della Repubblica. Si tratta di un soggetto privo di legittimità politica: non l'ha mai votato nessuno.  Per un colpo di stato in bianco, voluto dall'attuale Presidente della Repubblica, il Conte svolge un incarico privo della legittimità necessaria. In pratica un non laureato in medicina che si trova in sala operatoria agendo sui pazienti. Chi si farebbe operatore da un soggetto del genere? Eppure, nel disprezzo più totale delle regole della democrazia, Giuseppe Conte è Capo del Governo. Un'anomalia di questo tipo è stata già vissuta, nella storia della [...]

2 08, 2020

Recovery fund ritrattato. Vuoi vedere che..

2020-08-02T15:37:29+02:00Agosto 2nd, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Rocovery fund ritrattato ovvero annullato, cancellato; abbiamo scherzato. Tradotto vuol dire che l'elemosina che l'Italia ha chiesto e ottenuto (chissà perchè) non perverrà mai in questo paese. Perchè sta accadendo tutto ciò? Il motivo è semplice. Il piano d'assistenza ha in sé un punto debole formidabile: chi dovrebbe aprire il portafoglio è nella stessa barca di chi riceve i fondi. Mi spiego meglio. Nel 1948 con il Piano Marshall fu concesso da una Nazione che si trova ancor ora oltre oceano rispetto all'Europa. Ovvero uno Stato non distrutto che aiutò Nazioni distrutte. La relazione tra chi aiuta [...]

30 07, 2020

Pandemia e uso del contante. Inadeguatezza governo

2020-07-31T10:18:40+02:00Luglio 30th, 2020|Categorie: Fisco, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese|Tag: , , , , , , , |2 Commenti

Pandemia e uso del contante come tendenza contraria ai desideri del PIL: che sta accadendo? La prospettiva per una fase due nella diffusione del virus cinese in Italia, ipoteticamente collocata in autunno, è piuttosto concreta. I precedenti studi già pubblicati hanno dimostrato come tutti i dati convergono verso questo scenario: l'incremento degli infetti giornalieri: siamo a quasi quota 300/giorno al 30 luglio 2020; una presenza massiccia e robusta, nel mondo, del virus cinese attraverso i suoi diversi ceppi; il grande e repentino sviluppo della polmonite cinese in Spagna passando a 1.000 infetti/giorno; il diffuso disinteresse degli italiani [...]

27 07, 2020

La sinistra è così monotona! Caso Lombardia.

2020-07-27T13:39:40+02:00Luglio 27th, 2020|Categorie: La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Storia attuale|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

La sinistra è veramente monotona; come si fa a votare un PD (ex P.C.I.) o un 5 Stelle? Come al solito la sinistra s'appoggia alla magistratura e agli attacchi personali. Si tratta di un cliché collaudato che non ha dato gli effetti elettorali sperati dalla sinistra. Nonostante l'insuccesso in termini di voto, nell'uso di queste armi non corrette e trasversali, quelli di sinistra perseverano. Quella gente non impara mai! La questione, ultima tra le troppe, si riferisce alla vicenda lombarda. Il Governatore Fontana ha impedito che Milano e la Lombardia diventassero come New York e uno degli [...]

23 07, 2020

Il nazionalismo necessario. Italia e polmonite cinese.

2020-08-11T21:50:21+02:00Luglio 23rd, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, educazione dei figli, Foibe: la storia negata, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, STORIA, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il nazionalismo che gli italiani utilizzano è sempre "di maniera" mai ideologico, potremmo dire "funzionale a..." Il riferimento coglie sia Caporetto nell'ottobre del 1917 come la Resistenza e la corrispondente Repubblica di Salò. Per quanto l'equiparazione tra vinti e vincitori non sia usuale nel lessico storiografico nazionale, la storia ha il compito del riequilibrio. Il nazionalismo degli uni contro quello degli altri, comunque italiani, fu un sentimento di quel momento. Nella storiografia delle altre Nazioni, quelle principali nella storia del Pianeta Terra, quindi Occidentali e Giappone, il loro nazionalismo fu ideologico. I giapponesi erano e sono nazionalisti [...]

22 07, 2020

Domanda: se i fondi Ue fossero a un governo di dx?

2020-07-22T15:03:19+02:00Luglio 22nd, 2020|Categorie: La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Domanda: se i fondi della Ue fossero stati assegnati a un governo di destra, sarei ancora così critico? E' il quesito che mi pone un affezionato lettore che mi scrive. La risposta è semplice: sarei ancora critico. Ora va spiegato il perché.  Chi ha bisogno di soldi in prestito (il riferimento è a uno Stato), in un mondo normale, o li riceve in prestito o emette titoli di Stato. Essendo queste le due vie maestre non si capisce l'autogol che le Ue ha praticato. Che senso ha l'intero impianto che è stato faticosamente posto in essere? Nel [...]

21 07, 2020

Non confondere il Piano Marshall con il Recovery fund

2020-07-21T16:11:23+02:00Luglio 21st, 2020|Categorie: La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia|Tag: , , , , , |0 Commenti

Non confondere un piano che nel 1948 proveniva da una Nazione forte e industrialmente motivata, con l'attuale piano d'assistenza del 2020 offerto dalla Ue all'Italia. Si tratta di situazioni completamente diverse. Gli Stati Uniti nel 1948 erano all'apice della curva ascendente della loro potenza mondiale. Industrialmente imbattibili e finanziariamente stabili. Il piano Marshall di quegli anni permise a tutta l'Europa non comunista di risollevarsi dalle macerie della guerra. Oggi le macerie si riferiscono a una pandemia da virus cinese. Come tutte le pandemie c'è una prima ondata a cui segue la seconda e forse anche una terza. [...]

21 07, 2020

Il dispiacere dall’accordo Ue Italia. Prof Carlini

2020-07-21T10:56:59+02:00Luglio 21st, 2020|Categorie: La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Il dispiacere che emerge dall'accordo trovato oggi tra l'Unione Europea e l'italia è grande. Ovviamente questa è una tesi apertamente controcorrente, ma non è questo il punto. Non serve la monotonia dell'accordo a tutti i costi con gli altri per affermare il libero pensiero. L'architettura in base alla quale sono stati concessi 750 miliardi di cui 390 a fondo perduto è sbagliata. Da qui il crollo dell'intero impianto. Chi concede i fondi (sia in prestito come perduti) pensa a una crisi ben localizzata nel tempo a cui far fronte. E' come se ci fosse stata una tragedia [...]

Torna in cima