Home/Tag: ucraina
20 07, 2016

Ukraine Survey. Prof Carlini corrispondente estero

2020-07-30T21:57:25+02:00Luglio 20th, 2016|Categorie: I GRANDI DOSSIER, INDUSTRIA DEL PARQUET, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Ukraine Survey from prof. Giovanni Carlini, corrispondente estero. The internationalization is a basic process to assure the future to any small Italian firm. Ukraine is considered in any internationalization process. Generally each internationalization process asks 70 countries surveys and Ukraine is included. The marketing specialist (an external consultant firm) job is to study 70 countries in 3 months. He usually draws up a survey like the one written here. The Ukraine survey is always actual and it has to be done for every single country. It is very important that the reader does not stop at the [...]

20 07, 2016

Dossier Ucraina. Prof Carlini corrispondente estero

2020-07-30T22:02:00+02:00Luglio 20th, 2016|Categorie: I GRANDI DOSSIER, INDUSTRIA DEL PARQUET, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Dossier Ucraina. Un esempio valido al di là della data di redazione o dei dati che contiene. Ogni processo d'internazionalizzazione per le PMI richiede lo studio di quasi 70 paesi nel mondo. Tra questi c'è ovviamente l'Ucraina. Il Dossier Ucraina qui mostrato, rappresenta uno di quei 70 dossier che solitamente il consulente aziendale redige nei primi 3 mesi di consulenza. In ogni processo d'internazionalizzazione per le PMI, il consulente aziendale studia all'incirca 70 nazioni. Di ogni paese o per lo meno di quelli più significativi, viene redatto un dossier. Il dossier Ucraina che qui si mostra non [...]

20 07, 2016

Dossier Ucraina per internazionalizzare le PMI

2020-07-30T22:08:48+02:00Luglio 20th, 2016|Categorie: I GRANDI DOSSIER, INDUSTRIA DEL PARQUET, Internazionalizzazione|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Dossier Ucraina per internazionalizzare le PMI Internazionalizzare le PMI è la vera sfida di questi anni. Non c'è futuro per le aziende che si sottraggono a questo impegno. Vediamo di fare chiarezza. Fino al 2000 in Italia, il mercato interno ebbe la sua importanza. Indicativamente il mercato domestico contava per il 60-70% del fatturato delle imprese più audaci. Oggi, 16 anni dopo, gli ordini di grandezza si sono invertiti. L'estero, per aziende di punta si attesta al 65-75%. Ovviamente internazionalizzare le PMI non è un passaggio che interessa tutti i 4,5 milioni d'imprese italiane. La stragrande maggioranza [...]

19 07, 2016

Dossier Repubblica Ceca. Prof Carlini

2020-07-30T22:12:38+02:00Luglio 19th, 2016|Categorie: I GRANDI DOSSIER, INDUSTRIA DEL PARQUET, MARKETING|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Dossier Repubblica Ceca Il Dossier Repubblica Ceca qui presentato è datato. E' stato pubblicato nel maggio 2008. Indubbiamente è "vecchio", ma questo non vuol dire affatto che un qualcosa di anni fa non sia utile: anzi! spesso è il contrario. Nel 2008 s'intravide quello che nel 2016 è confermato! La Repubblica Ceca ha assolto alla sua missione di ponte tra l'est europeo e l'Occidente.  Oltre alle sanzioni elevate contro la Russia per l'attacco militare all'Ucraina, l'est d'Europa resta una prospettiva commerciale per le PMI italiane. Per poter sviluppare quest'azione servono delle basi logistiche. Tali punti d'appoggio sono [...]

15 02, 2015

L’errore degli economisti: euro e globalizzazione

2020-04-29T19:11:14+02:00Febbraio 15th, 2015|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Attenzione all'errore strutturale di tutti gli economisti di oggi e ieri quando progettarono l'euro e la globalizzazione Chissà perché da 20 anni a questa parte chi discute d'economia commette sempre lo stesso errore: avremo forse abbassato eccessivamente il livello di studio nelle università, facoltà di economia in Occidente? L'errore di cui si parla è questo: non è mai considerato il quadro generale! Significa, ad esempio, che in Italia nel 2015 ci si dichiara ottimisti sull'economia (solo da fonte governativa per necessità di pubblicità finalizzata a coprire un vuoto esistenziale) senza considerare che ci sono 2 focolai di [...]

14 09, 2014

Dossier Ucraina. Prof Carlini corrispondente estero

2020-07-20T19:15:05+02:00Settembre 14th, 2014|Categorie: I GRANDI DOSSIER, INDUSTRIA DEL PARQUET, MARKETING|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Dossier Ucraina dal nostro corrispondente all’estero Giovanni Carlini Considerando il tasso di crescita e le prospettive future dell’Ucraina non è possibile che un produttore di parquet italiano non si espanda in quest’area, ma a differenza di quanto abbiamo già scritto nei precedenti dossier sull’est europeo, qui in Ucraina le “regole d’ingaggio” sono molto diverse. PROFESSIONAL PARQUET vi spiega perché e come fare. L’Ucraina e così la Russia sono aree ad altissimo sviluppo dove non è possibile non essere presenti, ma ci sono dei problemi. Avere la presunzione d’operare in questi contesti in forme individuali come impresa straniera, [...]

30 08, 2014

Breaking news: attacco alla Siria? Prof Carlini

2020-07-27T15:23:10+02:00Agosto 30th, 2014|Categorie: Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Breaking news: Attacco in Siria? di Giovanni Carlini Che cosa sta accadendo in queste ore tra gli Stati Uniti e la Siria in grado di scatenare un conflitto militare regionale? La presidenza Obama è seriamente impegnata nel valutare un’opzione militare contro il governo siriano, nonostante il netto rifiuto del 50% della popolazione statunitense. Perché accade questo? La complessità dell’evento impone il confronto con diverse professionalità. Un colonnello dell’Esercito Americano dichiara “…se il Presidente ordina, noi partiamo, ma quello che sfugge è il perché e quali siano gli obiettivi. Il Presidente ha il mandato per impiegare la forza [...]

23 04, 2014

Il complesso d’inferiorità. Prof Carlini

2020-06-01T14:46:30+02:00Aprile 23rd, 2014|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Complesso d’inferiorità pericoloso! La lettura della storia russa, dalla dinastia dei Romanov all’ultimo Zar che occupa il Cremlino in questi giorni, ha una costante: il complesso d’inferiorità. La Russia come l’ex Unione Sovietica, ha sempre scontato un problema di fondo negli ultimi 150 anni: le dimensioni geografiche, potenzialità e ambizioni, non hanno avuto un corrispettivo nella realtà. Si tratta di un destino crudele che ha certamente le sue motivazioni. Mentre nel 1868 in Giappone la dinastia Meiji avviò la modernizzazione del paese seguendo criteri europei e statunitensi, quest’operazione non è mai avvenuta in Russia, che ha certamente acquistato all’estero cannoni e [...]

6 03, 2014

La guerra della globalizzazione

2020-04-29T19:17:01+02:00Marzo 6th, 2014|Categorie: Argomenti che scottano|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Cosa ci insegna la vicenda della Russia contro l’Ucraina, cosa centra con la globalizzazione? di Giovanni Carlini Come noto a tutti in questi giorni, la Russia sta reagendo a quanto è già accaduto in Ucraina. Non c’è novità per chi non ha creduto che la globalizzazione avesse cambiato le regole delle relazioni internazionali. Oggi Russia, prima Unione Sovietica, come all’epoca degli Zar, il popolo russo ha sempre reagito nello stesso modo, ovvero compensando un complesso d’inferiorità dove le aspirazioni non hanno mai avuto un corrispettivo nella realtà. Sotto quest’ottica, il comportamento russo ha un senso e un [...]

4 02, 2014

La metropoli e la vita dello spirito: Georg Simmel

2020-04-29T19:17:01+02:00Febbraio 4th, 2014|Categorie: Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Le connessioni di Georg Simmel recensione al saggio di Giovanni Carlini Simmel è forse il più creativo e fantasioso tra i padri fondatori della Sociologia. Il suo “dono” è stato quello di riuscire a trovare punti di contatto tra argomenti apparentemente non connessi. Tra i più autorevoli studiosi italiani che si sono dedicati a Simmel, figura Paolo Jedlowski (contemporaneo e professore di sociologia) che così lo descrive: Walter Benjamin – a Simmel indubbiamente affine – vedeva nella capacità di scorgere il simile nel dissimile il segno della migliore inclinazione filosofica e forse un’arte. In effetti si tratta forse [...]

Torna in cima