Home/STORIA/Foibe: la storia negata

Appunti di studio su quella storia d’italia recente che non situò ancora liberamente dibattere e meditare perchè non gradita al PCI oggi Pd

23 07, 2020

Il nazionalismo necessario. Italia e polmonite cinese.

2020-07-23T11:01:12+02:00Luglio 23rd, 2020|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, educazione dei figli, Foibe: la storia negata, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Polmonite cinese, SOCIOLOGIA, STORIA, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il nazionalismo che gli italiani utilizzano è sempre "di maniera" mai ideologico, potremmo dire "funzionale a..." Il riferimento coglie sia Caporetto nell'ottobre del 1917 come la Resistenza e la corrispondente Repubblica di Salò. Per quanto l'equiparazione tra vinti e vincitori non sia usuale nel lessico storiografico nazionale, la storia ha il compito del riequilibrio. Il nazionalismo degli uni contro quello degli altri, comunque italiani, fu un sentimento di quel momento. Nella storiografia delle altre Nazioni, quelle principali nella storia del Pianeta Terra, quindi Occidentali e Giappone, il loro nazionalismo fu ideologico. I giapponesi erano e sono nazionalisti [...]

12 11, 2019

Testo non censurabile. Prof Giovanni Carlini

2020-04-29T19:04:37+02:00Novembre 12th, 2019|Categorie: Argomenti che scottano, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Concetto di Scuola, educazione dei figli, Foibe: la storia negata, Globalizzazione, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia, Studi sulla personalità, Tema di Maturità, Tesi di laurea|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Testo non censurabile. Prof Giovanni Carlini

13 02, 2019

La storia della Repubblica di Mussolini. Riassunti dal prof. Carlini

2020-04-29T19:05:25+02:00Febbraio 13th, 2019|Categorie: Appunti per gli studenti, Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, STORIA, Storia attuale|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

La storia della Repubblica di Mussolini è il titolo del libro di Aurelio Lepre qui più volte commentato e riassunto. Con questo spunto termina l'impegno su Lepre e prosegue con Emilio Gentile. Il prossimo libro in analisi ha per titolo LE ORIGINI DELL'IDEOLOGIA FASCISTA. Dispiace sempre "lasciare" un libro quando lo si considera un fedele compagno di viaggio. Ad Aurelio Lepre va tutta la stima e il rispetto per la Sua Opera. Va anche ricordato come Lepre abbia pubblicato altri testi. Non ultimo STORIA DELLA PRIMA REPUBBLICA. Quindi GUERRA E PACE NEL XX SECOLO. Le ultime riflessioni [...]

9 02, 2019

Foibe! di se e ma son pieni i fossi però…se si fosse reagito

2020-05-11T22:06:35+02:00Febbraio 9th, 2019|Categorie: Aurelio Lepre, Foibe: la storia negata, Gianni Oliva, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , |2 Commenti

Foibe! Una parola che mi fa soffrire da 60 anni. Avendo vissuto da bimbo sul confine contro i comunisti, in faccia alla Jugoslavia, le foibe sono qualcosa che vive dentro di me. Non ho mai capito come sia stato possibile tacere fatti così brutali e diffusi. Poteva e può il Partito Comunista, oggi Partito Democratico, azzittire la Nazione su migliaia di morti? Vuoi vedere che tale "potenza" non è stata tanto dei comunisti quanto degli altri partiti che l'hanno permessa? Da queste brevi considerazioni e grazie anche al recente film dal titolo ROSSO ISTRIA, che celebra la [...]

31 12, 2018

Quelli del ponte tra fascismo e antifascismo in funzione anticomunista. Sunti dal libro di Lepre.

2020-04-29T19:05:32+02:00Dicembre 31st, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Quelli del ponte tra fascismo e antifascismo in funzione anticomunista. Sunti dal libro di Lepre

31 12, 2018

Studi sul Fascismo e la personalità del Duce. Riflessioni dal libro di Aurelio Lepre

2020-04-29T19:05:33+02:00Dicembre 31st, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Studi sul Fascismo e la personalità del Duce. Riflessioni dal libro di Aurelio Lepre

29 12, 2018

Corso di cultura politico razziale, marzo 1944. Tratto dal testo di Aurelio Lepre su Salò e il Duce.

2020-04-29T19:05:45+02:00Dicembre 29th, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

Nel 2019 sapere di un corso di cultura politico razziale lascia inizialmente perplessi però pesandoci ci sono delle costanti nel comportamento umano attive da 50mila anni.

23 12, 2018

Salò l’esperienza della prima Repubblica d’Italia. Riassunto numero 7.

2020-04-29T19:05:47+02:00Dicembre 23rd, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il primo storico della RSI fu Frederick William Deakin

23 12, 2018

Repubblica di Salò tra disobbedienza e renitenza all’arruolamento nel nuovo esercito repubblicano.

2020-04-29T19:05:48+02:00Dicembre 23rd, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Citando un passaggio del testo di Lepre si entra immediatamente in argomento. Pagina 154. Renzo De Felice ha scritto che su un punto tutti sono in accordo. Il tasso di renitenza e di diserzione fu elevato, arrivando rispettivamente al 41 e al 12%. Ciò costituì un "bruciante scacco" per la RSI e un grosso successo per la "Resistenza".

22 12, 2018

Repubblica di Salò quella che fu la Prima Repubblica d’Italia a seguire nel 1946 la seconda e oggi la terza

2020-04-29T19:05:49+02:00Dicembre 22nd, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

la Prima Repubblica italiana non fu quella che emerse dal referendum istituzionale del 1946 ma la Repubblica di Salò dal 1943 al 1945. Ufficialmente questo dato è stato cancellato ma vale solo per coloro che non conoscono la storia

22 12, 2018

Aurelio Lepre e il suo libro sulla Repubblica di Salò – puntata 3 di più riassunti

2020-04-29T19:05:50+02:00Dicembre 22nd, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , |0 Commenti

la storia negata, storia spezzata che non merita l'oblio

22 12, 2018

La storia della Repubblica di Mussolini, sintesi 2 al libro di Aurelio Lepre

2020-04-29T19:05:50+02:00Dicembre 22nd, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , |0 Commenti

La Storia della Repubblica di Salò di Aurelio Lepre entra nel dettaglio di una storia negata più che solo spezzata. In questo brano dei tanti si affronta l'idea di RIVOLUZIONE SOCIALE che non sarà ovviamente realizzata dai fascisti repubblicani che si confondono così con i comunisti stessi in un grumo deviante nella storia recente di questo Paese.

22 12, 2018

Aurelio Lepre: Le storia della Repubblica di Mussolini

2020-04-29T19:05:51+02:00Dicembre 22nd, 2018|Categorie: Aurelio Lepre, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Aurelio Lepre ci offre uno studio attento su una parte della storia recente di questo paese sulla quale il dibattito ancora non è possibile per interessi politici di parte del PCI oggi PD

3 10, 2018

Fascismo si e fascismo no nel post 25 luglio 1943. Perchè la guerra civile?

2020-04-29T19:06:08+02:00Ottobre 3rd, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Foibe: la storia negata, STORIA, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

Fascismo si e fascismo no nel post 25 luglio 1943. Perchè la guerra civile? La sera del 24 luglio 1943 la Casa Reale riprende la redini del Paese. Mussolini è arrestato e portato fuori Roma (verrà poi liberato dai tedeschi). Di fatto il fascismo, come era storica, si conclude ma così non è portando al Nord (ancora occupato dai tedeschi) la guerra civile. Perchè? Fascismo come credo politico o modello di sviluppo? Scritto in maniera diversa, è fascista colui che segue un modello di sviluppo o perchè incarna un'idea precisa? Facciamo un esempio. La Democrazia Cristiana ha [...]

28 09, 2018

25 luglio 1943 e 28 aprile 1945 indicano due reazioni completamente diverse degli italiani

2018-10-03T20:36:41+02:00Settembre 28th, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, Gianni Oliva, STORIA, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , |2 Commenti

25 luglio 1943 e 28 aprile 1945 indicano due reazioni completamente diverse degli italiani. I fatti sono noti. La notte del 24 luglio il Duce è deposto e l'Italia festeggia. Il 28 aprile 1945, Benito Mussolini è ucciso a Giulino di Mezzegra, sul lago di Como. L'Italia reagisce in forme diametralmente opposte, perchè? 25 luglio 1943, la stampa informa il Paese che il fascismo è finito. La Casa Regnante riprende il controllo dell'esecutivo; Mussolini è arrestato. Come riferirà il Ministero degli Interni successivamente, in Italia si contano qualche ferito e una decina di morti. Il Paese è [...]

27 09, 2018

Foibe e uccisioni di civili nel 1943 e 1945. Distinzione tra il periodo di guerra e fine ostilità

2020-04-29T19:06:20+02:00Settembre 27th, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Argomenti che scottano, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, Gianni Oliva, STORIA, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , |10 Commenti

Foibe e uccisioni di civili nel 1943 e 1945. Distinzione tra il periodo di guerra e fine ostilità. Come l'assassinio di civili, nel fine conflitto, ha influito sulla costruzione della Repubblica in Italia. Foibe e uccisioni di civili nel periodo settembre 1943 e aprile/maggio 1945 rappresentano la pietra al collo della Repubblica Italiana. Ancora oggi, nel 2018, a 75 anni di distanza, i concetti sono volutamente oscurati. Esiste un PCI chiamato al momento PD e una sinistra che deve nascondere le sue responsabilità. Finché la sinistra italiana non saprà fare autocritica, il problema resterà intatto. Il costo [...]

26 09, 2018

Le conseguenze sociali nella costruzione della Repubblica Italiana dal giustizialismo partigiano

2020-04-29T19:06:20+02:00Settembre 26th, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, Gianni Oliva, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , |4 Commenti

Le conseguenze sociali nella costruzione della Repubblica Italiana dal giustizialismo partigiano. Il riferimento è inizialmente a quelle 8.197 persone, più 1.167 uccise in Italia nell'aprile-maggio 1945 ad opera dei partigiani. Quindi alle 16.500 o forse 25.000 infoibate dagli slavi e dai comunisti italiani in Friuli, nel settembre 1943 e maggio 1945. Le conseguenze sociali che ha patito la Repubblica Italiana, dal mancato regolamento giudiziario degli omicidi commessi nel 1943 e 1945, sono state poco studiate. Dal 1943 al 2018 sono in tutto 75 anni che il problema esiste, senza che sia stato seriamente preso in considerazione. Settantacinque [...]

25 09, 2018

Giustizia insurrezionale è il termine usato per gli omicidi di massa del maggio 1945

2020-04-29T19:06:20+02:00Settembre 25th, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, Gianni Oliva, Storia attuale, Studi di politica, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Giustizia insurrezionale è il termine usato per gli omicidi di massa del maggio 1945. Con questo tipo di "giustizia" nasce l'attuale Repubblica italiana. Giustizia insurrezionale è quel concetto che apre l'introduzione nel testo "La resa dei conti" di Gianni Oliva. L'autore si spertica nel fornire mille motivazioni diverse a un omicidio di massa consumato in tanti singoli atti. In termini numerici il Ministero degli Interni e gli Alleati convergono su 8.197 omicidi commessi verso fascisti o persone coinvolte con il regime. A questi si aggiungano altri 1.167 assassinati per motivi personali, gelosie e fatti non pertinenti al [...]

25 09, 2018

Foibe torture e uccisioni nel 1943 e 1945 in Friuli. Le responsabilità

2020-04-29T19:06:21+02:00Settembre 25th, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, COMMENTO A LIBRI FAMOSI, Foibe: la storia negata, Gianni Oliva, STORIA, Storia attuale, Studi di politica|Tag: , , , , , , , , |2 Commenti

Foibe torture e uccisioni nel 1943 e 1945 in Friuli. Le responsabilità del PCI oggi Pd e dell'Esercito italiano.  Foibe torture e uccisioni è quanto accaduto in Friuli a danno degli italiani nel settembre 1943 e nel giugno 1945. Gli italiani furono arrestati, torturati e infoibati solo in quanto italiani dagli slavi per pulizia etnica. In tutto morirono tra le 16.500 e 25mila persone. In mezzo a questi slavi agirono molti comunisti italiani della brigata "Garibaldi". Perchè i comunisti italiani sono stati pro slavi e non italiani? Non solo, ma come hanno fatto degli italiani a uccidere [...]

24 09, 2018

Norma Cossetto italiana di 24 anni infoibata dagli slavi nel settembre 1943

2020-04-29T19:06:21+02:00Settembre 24th, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Foibe: la storia negata, Gianni Oliva, STORIA|Tag: , , , , , |0 Commenti

Norma Cossetto, italiana di 24 anni, infoibata dagli slavi nel settembre 1943. Spunti dal libro "Foibe" di Gianni Oliva.  Norma Cossetto per me, francamente, fino a stamattina era un nome che non diceva nulla. Leggendo (studiando) il testo "Foibe" di Gianni Oliva scopro nome e cognome di qualcosa che ho sempre saputo, ma non dettagliatamente. Norma era figlia di un segretario locale del Partito Fascista e aveva 24 anni nel settembre 1943. Laureanda sulla storia dell'Istria, venne raggiunta in casa da una pattuglia di partigiani sloveni che l'arrestano. Perchè Norma Cossetto fu arrestata? I fatti di brutalità, [...]

Torna in cima