Home/DIRITTO
27 06, 2020

Stagista. Regole di ingaggio. Esperienza del Prof Carlini

2020-06-27T20:53:02+02:00Giugno 27th, 2020|Categorie: Apprendistato, Argomenti che scottano, CULTURA AZIENDALE, DIRITTO|Tag: , , , , , |0 Commenti

Stagista da sfruttare e sottopagare; questa è la prassi da Medio Evo della civiltà, che il sistema aziendale sta applicando da qualche anno a questa parte. Chi ha permesso che una buona idea diventasse pessima nella sua applicazione? Non ci sono dubbi! Dal governo del Renzi (quello non eletto da nessuno eppure ha governato!) fino al governo Conte (ancora non eletto da nessuno). L'Italia, grazie ai Presidenti della Repubblica Napolitano e Mattarella, ha ormai, una triste tradizione. I Capi di Governo sono privi di legittimità politica, perché eletti da nessuno, ma imposti dal Capo dello Stato, violando [...]

20 06, 2019

FinTech rischi. Prof Carlini

2020-04-29T19:04:59+02:00Giugno 20th, 2019|Categorie: Diritto Bancario|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

FinTech come rischio proveniente dal sistema algoritmo, robo-advisors in ambito di consulenza finanziaria L’investitore che decide d’affidarsi a una consulenza finanziaria automatizzata va incontro a diversi rischi tra cui qui riassunti per classi e tipologie: - rischi insiti nella trasmissione delle informazioni tramite il canale informatico. Il cliente potrebbe avere difficoltà nel capire gli elementi fondamenti del contratto, gli scenari d’investimento, le prospettive e proiezioni di rendimento, il calcolo delle commissioni o semplicemente la macchina s’inceppa. A fronte di difficoltà di questo tipo dovrà intervenire l’operatore umano. Tutto il sistema FinTech si basa sulla presunzione che il [...]

13 06, 2019

FinTech consulenza automatizzata. I Pregi. Prof. Carlini

2020-04-29T19:04:59+02:00Giugno 13th, 2019|Categorie: Diritto Bancario|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

L’utilizzo di algoritmi nella consulenza finanziaria alla clientela presenta degli innegabili vantaggi e importanti svantaggi, che è saggio considerare nella loro interezza, completezza e pericolosità. Relativamente ai vantaggi ci sono tre aspetti da considerare: l’importo delle commissioni che paga il cliente;l’accesso al servizio;la qualità del servizio reso all’utenza da cui deriva la possibilità di scelta. Le commissioni a carico dell’investitore, grazie al sistema automatizzato di consulenza, sono indubbiamente ridotte rispetto alle transazioni normali. Dai confronti eseguiti su transazioni tipo e dalle esperienze sino ad ora svolte, si nota un’incidenza sul prodotto da commissioni nell’ordine dello 0,3-0,5%. Solitamente [...]

30 05, 2019

Articolo 53 RI. Commento dal Prof Carlini

2020-04-29T19:05:01+02:00Maggio 30th, 2019|Categorie: Diritto Bancario|Tag: , , , |0 Commenti

Articolo 53 del Regolamento degli Intermediari finanziari - commento. Art. 53 - (Condizioni d'ammissibilità degli incentivi)  1. Ai fini dell’articolo 52, comma 1, lettera a), compensi, commissioni o benefici non monetari sono considerati come concepiti per migliorare la qualità del servizio reso al cliente qualora siano soddisfatte tutte le seguenti condizioni:  a) sono giustificati dalla prestazione al cliente di un servizio aggiuntivo o di livello superiore, proporzionale agli incentivi ricevuti, quale:  1) la prestazione di consulenza non indipendente in materia di investimenti unitamente all’accesso a una vasta gamma di strumenti finanziari adeguati che includa un numero appropriato di [...]

25 04, 2019

Consulenza finanziaria. Concetto e fondamenti giuridici. Prof Carlini

2020-04-29T19:05:04+02:00Aprile 25th, 2019|Categorie: Diritto Bancario|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Consulenza finanziaria intesa, in questa analisi, come evoluzione di un concetto, relativamente all'Italia, a partire dagli anni 90. Il tema è scottante perchè in seguito alla crisi Subprime si rotto il meccanismo di fiducia tra investitori e le banche con annessi consulenti finanziari. Nei "Quaderni di finanza del 2017" prosaicamente si ribadisce che la fiducia, nel sistema finanziario, rappresenta il lubrificante dell'attività economica. Infatti dal 2010 l'economia Occidentale ristagna. E' noto quanto l'investitore medio italiano sia piuttosto impreparato quanto ignorante sull'argomento, eppure specula e gioca in borsa. Sostanzialmente incosciente, l'italiano investitore e risparmiatore si trova spesso imbrigliato [...]

11 04, 2019

FinTech concetto e applicazione. Prof Carlini

2020-04-29T19:05:18+02:00Aprile 11th, 2019|Categorie: Diritto Bancario|Tag: , , , , , |0 Commenti

L’industria FinTech Il termine FinTech ha due valenze: modelli innovativi di business posti alla convergenza tra tecnologie dell’informazione e della comunicazione;le nuove tecnologie emergenti basate soprattutto sull’elaborazione dati (intelligenza artificiale). Tradizionalmente la finanza ha sempre cercato nell’informatica novità da impiegare e vendere alla clientela, da cui la crisi Subprime e altre, contraddistinte dal non cosciente impiego della tecnologia.  Si definisce così un aspetto poco esaminato in dottrina e appena sussurrato: la strutturale fragilità del sistema finanziario poggiando su basi tecnologiche non sperimentate. All’uopo va ricordato come, nel marzo 2019 alla borsa di Wall Street, improvvisamente, tutti i [...]

18 11, 2018

Tfr nei diversi criteri di conteggio. Economia aziendale e applicazioni pratiche

2020-04-29T19:05:55+02:00Novembre 18th, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Busta Paga e TFR, RAGIONERIA|Tag: , , , , , |0 Commenti

Tfr nei diversi criteri di conteggio. Economia aziendale e applicazioni pratiche. Il Tfr, nelle esercitazioni pratiche degli studenti d'economia aziendale, può presentarsi in due forme diverse. La prima e più semplice è quando ci danno già il maturato dell'anno. Ad esempio: il Tfr maturato nell'esercizio è pari a 58.960, al lordo dei contributi che si calcolano in misura dello 0,5% della voce salari e stipendi. L'imposta sostitutiva si applica su 6.960 euro. Questa è l'impostazione più semplice e vedremo fra poco come risolverla in termini di scritture contabili in partita doppia. Passiamo ora a quella più complessa. [...]

12 10, 2018

LUSH un’azienda che dando il “TU” al cliente pensa di crescere nel fatturato

2020-04-29T19:06:06+02:00Ottobre 12th, 2018|Categorie: Apprendistato, Appunti per gli studenti, CULTURA AZIENDALE, MARKETING|Tag: , , , , , , |0 Commenti

LUSH un'azienda che dando il "TU" al cliente pensa di crescere nel fatturato. LUSH è un impresa britannica che ha anche la sua sede italiana. Il campo d'azione dell'impresa e nel settore della cosmesi. Una persona che conosco e che ha lavorato presso Bath and body, mi spiega che la gamma di prodotto della LUSH è nel segmento medio-basso. Non ho la competenza per entrare nel merito non essendone cliente della LUSH, prendo atto dell'informazione. Andando oltre la gamma di qualità del prodotto, la LUSH mi ha incuriosito per degli atteggiamenti molto dogmatici. Quando mi è stato [...]

11 10, 2018

Apprendistato lezione 30. La citazione in giudizio

2020-06-03T07:47:55+02:00Ottobre 11th, 2018|Categorie: Apprendistato, Appunti per gli studenti|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Apprendistato lezione 30. La citazione in giudizio. L'apprendista che NON dichiara il suo disagio corso durante e si lamenta in azienda producendo discredito per il docente è chiamato a risponderne. Apprendistato lezione 30 affronta un argomento molto delicato, ma anche antipatico. Purtroppo nella vita accadono questi fatti, ma la maturità ci consente di restare dignitosamente professionali. Per spiegare qualcosa servono dei fatti, la successiva analisi e le conseguenze. I FATTI  Un corso di apprendistato è modulato solitamente in 40 ore su 5 argomenti. Il primo, in genere, si chiama COMUNICAZIONE. L'obiettivo è porre l'apprendista nella capacità di [...]

13 08, 2018

Quando il nemico lo hai in casa. Articolo due di una serie complessa

2020-04-29T19:06:32+02:00Agosto 13th, 2018|Categorie: Appunti per gli studenti, Busta Paga e TFR, INDUSTRIA DELL'ACCIAIO|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Quando il nemico lo hai in casa. Articolo due di una serie complessa di argomenti. Quando il nemico lo hai in casa. Si tratta di chi, lavorando in azienda, non apporta produttività pari a quanto necessario per il BEP (punto di pareggio) Escluso dal conteggio il proprietario (in generle l’ostacolo più grande allo sviluppo dell'impresa) la “mannaia” si applica in particolar modo sui dirigenti. Perché questa differenza tra manager e quadri? Semplice! Dal quadro in poi, negli incarichi a scendere dal vertice della piramide organizzativa, il lavoro è sostanzialmente esecutivo. Non c'è offesa  per alcuno. Tranne i [...]

26 06, 2018

Apprendistato lezione 23. Come comunicare mezzo email con il prof

2020-04-29T19:07:01+02:00Giugno 26th, 2018|Categorie: Apprendistato, Appunti per gli studenti|Tag: , , , , |0 Commenti

Apprendistato lezione 23. Come comunicare mezzo email con il prof. Tecnica di relazione epistolare attraverso il virtuale. Apprendistato lezione 23 serve a stabile il codice di comunicazione ufficiale tra l'apprendista e il mondo. Non si tratta d'essere formale ma sostanziale. Ad esempio inviare un'email senza OGGETTO non sta in piedi: non si fa! L'email è una lettera che in genere segue ad altre comunicazioni, quasi fosse un epistolario di concetti e punti di vista. L'email deve quindi contenere l'oggetto che spieghi perchè viene inviata. Spesso email senza oggetto sono cestinate. Veniamo nel dettaglio. NON RIGUARDO AGLI APPRENDISTI [...]