Raccolta di categorie, testi, approfondimenti e articoli riguardanti l’Economia e quindi l’ambiente economico, micro e macro, bancario, credito, lavoro liquidità

14 07, 2021

Oligopolio con profitto di Cournot. Prof Carlini

2021-07-14T11:58:40+02:00Luglio 14th, 2021|Categorie: Duopolio, ECONOMIA, Microeconomia, Monopolio|Tag: , , , |0 Commenti

Oligopolio con il calcolo del profitto di Cournot. Si tratta del terzo ed ultimo spunto di riflessione, per questo periodo, sull'oligopolio. I dati che qui sono elaborati provengono dallo studio numero 2 già pubblicato il cui riferimento è il seguente: https://www.giovannicarlini.com/oligopolio-e-punto-di-cournot-prof-carlini/ Per quanto riguarda il primo articolo di riflessione della serie il link è posto al termine di questo ragionamento. Una prima difficoltà manifestata dagli studenti consiste nel numero di volte in cui compare il nome di Cournot nell'oligopolio. Antoine Augustin Cournot (1801-1877, francese, matematico ed economista) compare, anche in ambito d'oligopolio, sia nel calcolo del prezzo [...]

13 07, 2021

Oligopolio e punto di Cournot. Prof Carlini

2021-07-14T11:57:23+02:00Luglio 13th, 2021|Categorie: Duopolio, ECONOMIA, Microeconomia, Monopolio|Tag: , , , |0 Commenti

Oligopolio e calcolo dei prezzi d'equilibrio (i valori di Cournot) dopo aver identificato le curve di reazione. Nel precedente studio qui pubblicato (ecco il connesso riferimento: https://www.giovannicarlini.com/oligopolio-calcolo-delle-curve-di-reazione-prof-carlini/ ) la ricerca si è concentrata sulle due curve di reazione lasciando ampiamente ad intendere che non era affatto conclusa: mancavano i prezzi d'equilibrio. Con il presente studio si conclude la fase di studio dedicata all'oligopolio e ogni suo aspetto di complessità nel calcolo, per quanto riguarda l'interpretazione che Cournot ci ha dato della tipologia di mercato. Tutti sanno che Cournot è solo uno dei diversi modi d'osservare la forma di mercato. [...]

12 07, 2021

Oligopolio calcolo delle curve di reazione. Prof Carlini

2021-07-14T11:54:10+02:00Luglio 12th, 2021|Categorie: Duopolio, ECONOMIA, Microeconomia, Monopolio|Tag: , , , |0 Commenti

Oligopolio calcolo delle curve di reazione. L'argomento è uno di quelli che provoca i "capelli dritti" a tutti i nostri studenti e il motivo è semplice: viene spiegato male. C'è come un gusto, nei nostri docenti titolati di cattedra, nel rendere non comprensibile la materia (microeconomia). La tecnica utilizzata per complicare il concetto è la matematica. Cosa ci faccia la matematica in economia non si sa. La vecchia microeconomia è affogata nella matematica. La nuova microeconomia discute a tu per tu con la sociologia dei consumi e la psicologia comportamentale. Gli attuali quadri nella docenza tradizionale, in [...]

20 06, 2021

Esternalità 6 conteggi complessi 2° parte. Prof Carlini

2021-06-25T13:09:11+02:00Giugno 20th, 2021|Categorie: ECONOMIA|Tag: , , , |0 Commenti

Esternalità 6 riprende la parte concettuale dell'esercizio già discussa in Esternalità 5 conteggi complessi. I dati per aprire la fase riflessiva sono: a) La produzione, indicata con la retta MB, ha un beneficio marginale pari a MB = 300 - Q b) il costo della produzione (qui detto costo marginale privato) si trova sulla MPC pari a: MPC = 20 + Q c) il danno per i cittadini residenti nei pressi dello stabilimento (chissà come hanno fatto per ottenere questi valori di funzione da cui deriva la critica all'intero impianto delle esternalità) sono pari a: MD = [...]

20 06, 2021

Esternalità 5. Conteggi complessi. 1° parte. Prof Carlini

2021-06-20T01:41:31+02:00Giugno 20th, 2021|Categorie: ECONOMIA|Tag: , , , |0 Commenti

Esternalità 5 è il secondo studio dedicato alla parte dei conteggi sulle esternalità. Mai spreco d'ingegno e concetti più assoluto è stato fatto. Il giudizio, profondamente negativo (di totale inutilità) sul concetto e parte matematica delle esternalità, è stato già espresso in questa sede. Purtroppo l'argomento serve solo a giustificare qualche cattedra in più nelle nostre università per cui, anche se privo di significato, va studiato come esercizio didattico. Nel corso dello svolgimento dell'esercizio, fedelmente svolto, sarà lo stesso studente a rendersi conto dei punti deboli dell'impianto, in particolare nella seconda parte dello studio. Esternalità 5 (diviso [...]

18 06, 2021

Esternalità 4. Primi esempi di conteggio. Prof Carlini

2021-06-18T16:28:42+02:00Giugno 18th, 2021|Categorie: ECONOMIA|Tag: , , , |0 Commenti

Esternalità 4 un primo esempio di conteggi possibili. Profondamente dispiaciuto per lo spreco di materia grigia e d'impegno che si richiede per affrontare questi temi, considerata la bassa se non minima considerazione che si ha verso l'argomento, già ampiamente descritta nello studio noto come "Esternalità 3" qui si offrono alcuni spunti d'applicazione pratica. Gli esercizi possibili sulla materia sono diversi. In questo caso il più semplice e classico. A seguire quelli con l'inversione del "diritto ad inquinare" come Ronald Coase (1910-2013) ha amato descrivere. Il testo di questo primo esordio matematico (che giustifica solo qualche cattedra in [...]

17 06, 2021

Esternalità 3. Critica al concetto. Prof Carlini

2021-06-17T12:20:30+02:00Giugno 17th, 2021|Categorie: ECONOMIA|Tag: , , , |0 Commenti

Esternalità 3 è giunto il momento di spiegare perchè tanta ostilità verso questo concetto. E' semplice. Se assistiamo alla vecchietta che scivola per terra e l'aiutiamo a rialzarsi, forse gli diamo anche un bicchiere d'acqua, poi gli chiediamo anche il conto delle prestazioni eseguite? Nel caso il vicino di casa si sia ammalato e nel fare la spesa al supermercato, acquistiamo qualcosa anche per lui, chiediamo un contributo spese alla benzina utilizzata? La lista d'esempi potrebbe proseguire all'infinito. Non è vero che ogni atto umano ha la sua espressione monetaria per cui facciamo se siamo compensati. Ritenere [...]

16 06, 2021

Esternalità 2. La regolazione. Prof Carlini

2021-06-18T16:32:53+02:00Giugno 16th, 2021|Categorie: ECONOMIA|Tag: , , , |0 Commenti

Esternalità 2 segue il precedente studio già pubblicato il cui link è qui sotto presentato. https://www.giovannicarlini.com/esternalita-che-sofferenza-prof-carlini/ In Esternalità 2 s'affronta il tema della regolazione partendo dal presupposto che la ricaduta positiva/negativa, non inclusa nel prezzo di vendita, sia un difetto del sistema economico (definita esternalità). In realtà il vero punto nodale dell'intera vicenda è esattamente qui: siamo certi sia un difetto da correggere? Accettando obbligatoriamente quanto in realtà non lo è per nulla (si chiama quieto vivere) si noti la grafica qui allegata. Il modello di rappresentazione muta in caso di esternalità positiva da quella negativa. Sostanzialmente [...]

15 06, 2021

Esternalità che sofferenza. Prof Carlini

2021-06-16T14:44:26+02:00Giugno 15th, 2021|Categorie: ECONOMIA|Tag: , , , |0 Commenti

Esternalità che sofferenza deriva dal fatto che il concetto è facilmente comprensibile, ma quando si passa al conteggio "apriti cielo". Si ha la netta sensazione che si cerchi un ruolo e spessore nella voluta complicazione del ragionamento. Questo voler complicare la linea del pensiero è tipico di quelle materie come l'economia che sono in attesa di un balzo da un livello "vecchio" (legato all'uso esasperato della matematica e del calcolo) ad uno "moderno" centrato su sociologia e psicologia. Per spiegare "terra terra" il concetto s'immagini di vivere in un appartamento confinante con una pizzeria e precisamente con [...]

5 05, 2021

Inflazione prossima ventura in Italia. Prof Carlini

2021-07-17T10:54:07+02:00Maggio 5th, 2021|Categorie: CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, ECONOMIA, Globalizzazione, Macroeconomia|Tag: , , , , , , |2 Commenti

Inflazione prossima ventura in Italia e nel mondo, ma con un forte accento sul nostro Paese. Perchè accade questo? L'Italia ha una posizione d'indebitamento tra le più elevate del mondo (il leader in questo campo è il Giappone, ma con una differenza). E' vero che il Giappone è altamente indebitato (al 260% del PIL) ma le obbligazioni del debito sono tutte in mano domestiche: vuol dire che il loro debito se lo controllano in Patria. Il debito italiano è nell'ordine del 160% e salirà, per il prestito dell'Unione Europea al 200% con una forte esposizione sull'estero (pare [...]

8 04, 2021

Moneta finta e vera quale la differenza. Prof Carlini

2021-04-08T22:00:00+02:00Aprile 8th, 2021|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, ECONOMIA, Macroeconomia, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Moneta finta, che vuol dire? E' finta quella carta moneta che seppur stampata regolarmente dalla zecca di Stato (sotto controllo Bce) non corrisponde a pari quantità di beni e servizi prodotti e venduti. Il riferimento riguarda il cosiddetto QE, Quantitative easing, operato dalla Bce dal 2015, imitando gli americani della Fed. Per comprendere gli estremi del problema, concettualmente dobbiamo avere, nel sistema economico, tanta moneta quanti sono i beni acquistabili. Non è mai esattamente così, le parità oscillano, ma in linea di massima, un equilibrio di questo tipo assicura la crescita economica. Compresa l'ovvia relazione che ci dev'essere [...]

5 04, 2021

Inflazione prossima ventura. Un guaio. Prof Carlini

2021-04-05T21:14:07+02:00Aprile 5th, 2021|Categorie: Argomenti che scottano, CRISI DELLA GLOBALIZZAZIONE E POLITICA, ECONOMIA, La crisi della Ue, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Macroeconomia, Studi di politica|Tag: , , , |0 Commenti

Inflazione prossima ventura rappresenta un tema già qui affrontato più volte e sempre d'attualità. In questo ambiente di studio si ritiene imminente una fiammata inflazionistica di così grandi dimensioni, da far passare in secondo piano la pandemia da polmonite cinese. Il ragionamento parte dalla pratica diffusa nello stampare carta moneta da parte delle Banche Centrali, senza un diretto collegamento alla pari produzione di ricchezza che la valuta/divisa dovrebbe indicare. Mi spiego. In un mondo normale, tanta produzione, tanti beni ci sono e altrettanta moneta. Quindi c'è un diretto collegamento tra beni e quantità di moneta per comprali. [...]

21 03, 2021

Funzione d’utilità in micro e sofferenza. Prof Carlini

2021-03-22T16:19:37+01:00Marzo 21st, 2021|Categorie: ECONOMIA, Microeconomia|Tag: , , , |0 Commenti

Funzione d'utilità in microeconomia e sofferenza pura! Abbiamo un esercito di docenti che si sperticano per spiegare, a parole, l'utilità e la funzione d'utilità. Poi quando bisogna mettere mano ai conteggi ci si ritrova in "braghe di tela"; che macello. Possibile che questa materia, microeconomia debba rappresentare due materie in una? C'è una parte teoria che si capisce e quella pratica che spesso rappresenta un pianto greco. Questa doppia anima della microeconomia trova un punto di vertice nella funzione d'utilità. Peccato che tale funzione è spesso utilizzata in tre diversi passaggi: per calcolare la funzione di domanda; [...]

15 03, 2021

Domanda complessiva di mercato. Micro. Prof Carlini

2021-03-15T22:04:16+01:00Marzo 15th, 2021|Categorie: ECONOMIA, Microeconomia|Tag: , , , , |0 Commenti

Domanda complessiva di mercato quale sommatoria delle singole curve di domanda individuale. In microeconomia questo concetto è usuale con annessa precisazione: OPERARE SULLE QUANTITA' E NON SUI PREZZI. O che bello, tutto chiaro tranne quando poi bisogna calcolare sul serio la nuova curva passando dal concetto al pratico. Microeconomia è "bestiale"! A chiacchiere è veramente semplice, tranne quando si passa dai concetti ai conteggi: lì cambia tutto. E' usuale affermare come l'esame di microeconomia inglobi due esami in uno: concetti e pratica. Per questo si tratta di uno studio che richiede generalmente 500 ore e 6 mesi. [...]

14 03, 2021

Curva inversa calcolo intercette. Prof Carlini. Micro

2021-03-14T21:22:17+01:00Marzo 14th, 2021|Categorie: ECONOMIA, Microeconomia|Tag: , , , |0 Commenti

Curva inversa sia di domanda sia d'offerta e relative intercette all'ordinata e all'ascissa. Questo argomento solitamente provoca sofferenza nei nostri studenti motivo per cui viene qui chiarito. Partendo dall'inizio si ricorda che: la curva di domanda è diretta se espressa per la quantità: Q = 100 - 5p la stessa curva potrebbe anche essere inversa se espressa per il prezzo: P = Q - 3 quanto appena indicato per la curva di domanda vale anche per l'offerta. Una curva d'offerta diretta se espressa per la Q e inversa se sviluppata per il prezzo, P. Chiarite le premesse, [...]

9 03, 2021

Docente universitario che blocca la tesi. Prof Carlini

2021-03-10T22:40:57+01:00Marzo 9th, 2021|Categorie: Argomenti che scottano, Come fare un tema, Concetto di Scuola, ECONOMIA, La grande crisi dell'autunno 2018 in Italia, Macroeconomia, SCUOLA, Tema di Maturità, Tesi di laurea|Tag: , , , , |0 Commenti

Il docente universitario non ha potere di censura sulle tesi che segue, ma solo d'indirizzo dello studente nella ricerca che sta svolgendo. Giunge notizia  di uno studente universitario che in sede di tesi di laurea in economia, ha preso da questo sito spunto per discutere di fallimento della Repubblica Italiana. Si tratta di fallimento per eccesso di debito rispetto al PIL. Questo concetto, oltre ad essere spesso discusso sulla stampa e ad ogni livello politico come economico (vedi il piano d'assistenza Ue all'Italia per evitare che fallisca) non può essere liberamente discusso. La ragione? Censura e stupidità! [...]

18 01, 2021

Microeconomia. Rendimenti marginali. Prof Carlini

2021-01-18T14:09:04+01:00Gennaio 18th, 2021|Categorie: ECONOMIA, Microeconomia|Tag: , , , , , |0 Commenti

Microeconomia rendimenti marginali, un argomento che va preso con le pinze. Di che stiamo discutendo? Nella funzione di produzione ci sono 2 fattori di produzione, il lavoro e il capitale. Detto ciò possiamo trovarci sia nel breve periodo (1 solo fattore variabile) o nel lungo (quindi entrambi i fattori variano). Per convenzione si è stabilito che K (il capitale) NON cambia nel breve periodo. Fin qui è facile capirsi. Dopodiché ci sono 2 ordini di grandezza da considerare: il valore medio e quello marginale. Da questo momento in poi è bene stare molto attenti. Per media s'intende [...]

17 01, 2021

Micro problema semplice ma..Prof Carlini

2021-01-17T09:08:41+01:00Gennaio 17th, 2021|Categorie: ECONOMIA, Microeconomia|Tag: , , , , , |0 Commenti

Micro problema semplice ma blocca ogni studente ponendolo in difficoltà. Per questo motivo il Micro problema compare su queste pagine dove sono raccolte le maggiori sofferenze dei nostri ragazzi nelle materie che insegno. Prima di tutto il tema (domanda 21 per punti 3) Si consideri un mercato nel quale operano 100 imprese uguali che condividono tutte una funzione di costo totale di questo tipo, CT = 10q al quadrato + 20q. La curva d'offerta di mercato (valida per un prezzo superiore a 20) potrebbe essere definita tra una di queste 4: Q = 2P oppure Q = [...]

3 01, 2021

Equazione dei salari parte 2. Prof Carlini

2021-01-03T17:20:16+01:00Gennaio 3rd, 2021|Categorie: Macroeconomia, Risorse umane|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

Equazione dei salari trattazione due. La precedente, a livello d'impostazione del concetto, è stata già impostata e visibile al seguente riferimento: https://www.giovannicarlini.com/equazione-dei-salari-mercato-del-lavoro-prof-carlini/ Il problema, affrontato in questa sede, è quando si deve utilizzare l'equazione impostata per il prezzo e quando quella per i salari. Approssimativamente il problema non si dovrebbe porre, ma non è così facile concludere l'argomento. Per calcolare il salario reale d'equilibrio LA TENTAZIONE E' D'USARE LA FORMULAZIONE PER "W" (salario). Invece no! Ecco perchè queste note sono scritte. Il salario d'equilibrio è reale nel momento in cui s'esprime attraverso i prezzi altrimenti non sarebbe [...]

3 01, 2021

Equazione dei salari.Mercato del lavoro. Prof Carlini

2021-01-03T17:19:22+01:00Gennaio 3rd, 2021|Categorie: Macroeconomia, Risorse umane|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

Equazione dei salari nell'ambito del mercato del lavoro. Questo è un argomento che fa soffrire gli studenti. Il motivo risiede nel fatto che i diversi testi di Macroeconomia, anzichè spiegare in chiaro il concetto, lasciano che sia l'intuito dello studente ad agire più che la chiarezza dello scritto. Su questa procedura non concordo a meno che la lezione non venga svolta in diretta alla presenza del docente. Nasce a questo punto una divaricazione tra spiegazioni: quella scritta sul testo che dev'essere chiara e un'altra (in DAD) per slide. L'una non annulla l'altra integrandosi. In nome della chiarezza, [...]

Torna in cima