Appunti e articoli di Ragioneria per gli studenti dal Prof. Carlini

17 02, 2022

Caporusso Spa2. Temi svolti. Prof Carlini

2022-02-17T20:33:05+01:00Febbraio 17th, 2022|Categorie: Esercitazioni svolte di economia aziendale/ragioneria, RAGIONERIA|Tag: , , |0 Commenti

Caporusso Spa2 rappresenta il completamento di uno studio già qui avviato che è stato pubblicato con questa indicazione: https://www.giovannicarlini.com/caporusso-spa-casi-aziendali-esami-svolti-prof-carlini/ Rivedendo l'esercizio si è capito perchè non è bilanciate sin dall'inizio! Non si sa il perchè, ma il docente, titolare di cattedra in Cattolica scrive (testualmente) "trattamento di fine rapporto" intendendo in realtà Debiti per tfr. Applicando questa variante al testo s'ottiene la quadratura. Mi spiego. Esistono 2 conti relativamente al tfr (trattamento di fine rapporto). In realtà la stessa dinamica si ritrova anche con l'ammortamento. C'è un conto economico che si trova nel CE che si chiama [...]

6 02, 2022

Problema del 3 composto. Un rompicapo. Prof Carlini

2022-02-06T17:54:53+01:00Febbraio 6th, 2022|Categorie: CULTURA AZIENDALE, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Problema del 3 composto; pare una definizione astrusa e da qui la cattiva comprensione dell'argomento. Passiamo subito alla pratica. 6 imbianchini utilizzano 12 giorni per completare la loro opera sulla facciata di un palazzo. La domanda è semplice: quanti imbianchini servirebbero se si volesse concludere in 3 giorni l'intero lavoro? Qui si aprono le voragini più profonde nella sicurezza di tutti. In uno schema di soluzione adottando la matematica e l'intuito si procede in questo modo: lavoratori 6                        giorni di lavoro 12 quanti lavoratori? x   [...]

5 02, 2022

Non bilanciante. Esame svolto in Cattolica. Prof Carlini

2022-02-05T19:11:24+01:00Febbraio 5th, 2022|Categorie: Appunti per gli studenti, CULTURA AZIENDALE, Dalla situazione contabile finale al bilancio, Esercitazioni svolte di economia aziendale/ragioneria, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Non bilanciante è il nome di questo esame che si è svolto in Cattolica a Milano il 31 gennaio scorso (2022). Il problema è che non bilancia già come dati di partenza, ovvero nell'enunciato (il testo); alla data del 30 giugno non quadrano i conti che vengono indicati dal tema. Non quadrando, ne consegue che anche le successive scritture non porteranno a nulla, se non a un successivo sbilanciamento. Di che stiamo parlando? Un esercizio, in particolare un esame universitario, in linea di massima (è il secondo caso che accade) è bilanciante. Vuol dire che si consegna [...]

30 01, 2022

Caso Monica Spa. Esami svolti. Prof Carlini

2022-01-31T18:14:01+01:00Gennaio 30th, 2022|Categorie: Dalla situazione contabile finale al bilancio, Esercitazioni svolte di economia aziendale/ragioneria, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Caso Monica Spa appello d'Economia Aziendale (Ragioneria) del 12 luglio 2006 sostenuto in Cattolica a Milano. L'enunciato, il testo, non si presenta con criticità, motivo per cui non dovrebbe neppure trovarsi qui (in questo sito vengono svolti quegli esami che hanno fatto soffrire gli studenti). Nonostante ciò ci sono un paio di scritture che richiedono attenzione. L'operazione numero 5 (l'enunciato indica gli atti di gestione per lettere, quindi alla "e") riguarda L'IMPIEGO del fondo svalutazione crediti a fronte di un cliente che non pagherà quanto dovuto. Non è un'operazione usuale nel panorama di quelle solitamente richieste negli [...]

27 01, 2022

Caporusso Spa. Casi aziendali esami svolti. Prof Carlini

2022-02-17T20:34:23+01:00Gennaio 27th, 2022|Categorie: Dalla situazione contabile finale al bilancio, Esercitazioni svolte di economia aziendale/ragioneria, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Caporusso Spa rappresenta un esame d'economia aziendale (in pratica Ragioneria) che è stato sostenuto a Milano in Cattolica. Il motivo per cui viene qui svolto l'esame, scrittura per scrittura, è perchè ha creato problemi agli studenti. Vuol dire che giustamente il docente ha preteso alcune "attenzioni" che gli allievi avrebbero dovuto svolgere per intuito e applicazione dello studio. Considerato che il caso Caporusso Spa non è affatto facile perchè non quadra sin dall'inizio (errore del testo) qui a seguire i mastri e le scritture dei dieci atti di gestione richiesti dal testo. Ci si spiega meglio: per [...]

25 01, 2022

Grado di copertura delle immobilizzazioni. Prof Carlini

2022-01-25T18:35:26+01:00Gennaio 25th, 2022|Categorie: Bilancio rielaborato, CULTURA AZIENDALE, Indici di bilancio, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Grado di copertura delle immobilizzazioni, uno dei 24, tra indici e margini necessari a valutare il bilancio riclassificato di un'azienda. Va subito precisato che questo "grado" si presenta in 2 modi: a) grado di autocopertura delle immobilizzazioni; b) di copertura globale. Il concetto serve a stabilire se le immobilizzazioni (beni strumentali) sono coperte da capitale proprio o impegnate con soldi di terzi. Tradotto, quanto è indebitata l'azienda? Un tema scottante! Scottante perchè, purtroppo, esiste la Finanza Aziendale, come materia che spinge da matti sull'indebitamento aziendale. Spinge per elevarne la redditività CON IL CAPITALE DI TERZI (ovvero degli [...]

8 10, 2021

Ricavo totale diverso da profitto. Prof Carlini

2021-10-08T18:37:38+02:00Ottobre 8th, 2021|Categorie: ECONOMIA, Microeconomia, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Ricavo totale come prezzo per quantità. In gergo contabile RT = p * q E' ovviamente una formula che vale per sempre e in ogni materia: contabilità come economia. Il punto debole del ricavo totale sono i costi, ovvero conteggia quanto "entra" in cassa, ma senza sottrarre i costi. Caspita quanto pesano i costi, sia fissi che variabili! Per supplire a questo problema abbiano un altro concetto che si chiama PROFITTO. In gergo economico il profitto è indicato con pi greco che su questa tastiera non ho, ma tutti conoscono. Pi greco è sempre uguale al RT [...]

20 08, 2021

Crediti insoluti il caso Morone. Prof Carlini

2021-08-20T21:29:11+02:00Agosto 20th, 2021|Categorie: Appunti per gli studenti, RAGIONERIA|Tag: , , , , |0 Commenti

Crediti insoluti un argomento che tradizionalmente pone in difficoltà gli studenti. Per capire il concetto è necessario partire prima di tutto dalle date. Alla scadenza del credito verso il cliente, che avviene nella data "x" durante l'anno, immaginiamo 15 marzo 2021, il cliente non ha pagato (creando un insoluto se la fattura fosse stata appoggiata in banca in salvo buon fine). Quindi il cliente non ha pagato a scadenza e non ha neppure avvisato!!!! Cose che accadano. In questo caso scatta il credito insoluto. Significa che si preleva dal conto "crediti verso clienti" l'importo in discussione per [...]

23 05, 2021

Cessione bene strumentale. Scritture. Prof Carlini

2021-05-23T19:46:07+02:00Maggio 23rd, 2021|Categorie: RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Cessione di bene strumentale, vuol dire cedere (vendere come usato) un impianto, attrezzatura o altro già indicato nella voce immobilizzazioni dell'articolo 2424 del Codice Civile. Il bene strumentale è un conto economico pluriennale che si trova ospitato nello Stato Patrimoniale in dare. Passati anni 3 dal possesso e uso del bene, può essere ceduto. La cessione di bene strumentale si sviluppa su 3 ipotesi: che nella vendita si sia sofferta una minusvalenza (si riceve di meno di quanto vale l'immobilizzazione) il caso opposto che ci sia un guadagno; neutrale. Le scritture contabili da redigere sono piuttosto complesse [...]

17 05, 2021

Piano industriale e Piano di marketing. Prof Carlini

2021-05-17T11:26:26+02:00Maggio 17th, 2021|Categorie: Budget, CULTURA AZIENDALE, MARKETING, RAGIONERIA|Tag: , , , , |0 Commenti

Piano industriale e il piano di marketing sono argomenti molto richiesti in questi ultimi giorni in funzione d'esame di maturità. Aggiungendo anche la parola budget ai primi 2 concetti la confusione è importante! Per fare chiarezza s'immagini un lungo ponte che collega due sponde di un fiume. Perchè il ponte stia in piedi necessitano un certo numero di piloni che, immersi nell'acqua sostengano la struttura. Il piano industriale (gli anglosassoni lo chiamano Business plan) è rappresentato dal lungo ponte, capace di cogliere, per esempio 10 anni di storia dell'azienda. Affinchè si possa discutere su un asse di [...]

25 04, 2021

Capitale proprio e capitale sociale. Prof Carlini

2021-04-26T00:53:21+02:00Aprile 25th, 2021|Categorie: Bilancio rielaborato, CULTURA AZIENDALE, Dalla situazione contabile finale al bilancio, Esercitazioni svolte di economia aziendale/ragioneria, RAGIONERIA, Redazione bilancio con dati a scelta, Riclassificazione del conto economico e SP|Tag: , , , , |0 Commenti

Capitale proprio e sociale quanta confusione che affligge gli studenti, la legge e la Ragioneria. Vediamo di dare chiarezza! Mi si consenta una breve introduzione storica. Negli anni Cinquanta/Sessanta chi era indebitato, era considerato un poco di buono, un soggetto pericoloso. Intervenne nel 1958 il Teorema Modigliani-Miller (oggi a fondamento della Finanza pubblica) affermando che se un imprenditore fosse indebitato, MA con quel debito sapesse produrre ricchezza tale da ripagare gli interessi sul debito e creare nuovi posti di lavoro, perchè ritenerlo "pericoloso e poco di buono"". In effetti, per quel periodo, il Teorema Modigliani Miller ebbe [...]

21 04, 2021

Le riserve fanno parte del capitale proprio? Prof Carlini

2021-04-21T21:16:07+02:00Aprile 21st, 2021|Categorie: Appunti per gli studenti, Bilancio rielaborato, Dalla situazione contabile finale al bilancio, RAGIONERIA, Redazione bilancio con dati a scelta, Riclassificazione del conto economico e SP|Tag: , , , |0 Commenti

Le riserve in contabilità e bilancio (ragioneria) sono poste del passivo create appositamente per proteggere l'impresa dalle perdite future. Tra le riserve c'è quella legale (articolo 2430, libro V° del Codice Civile) che è obbligatoria mentre tutte le altre restano facoltative. In realtà facoltative o no, la massa delle imprese ha certamente una riserva statutaria e straordinaria. Ovviamente l'elenco delle riserve non si limita a legale, statutaria e straordinaria, ma è molto più articolato e complesso. La questione se le riserve siano o no parte del capitale proprio nasce in fase di riclassificazione di bilancio. Si tratta [...]

18 04, 2021

Curricula terribilmente noiosi! Prof Carlini

2021-06-03T09:48:17+02:00Aprile 18th, 2021|Categorie: Appunti per gli studenti, CULTURA AZIENDALE, educazione dei figli, SOCIOLOGIA, Studi di sociologia|Tag: , , , |0 Commenti

Curricula noioso, noioso e ancora noioso, mamma mia che sofferenza! Possibile che i nostri giovani, così fantasiosi di fronte a tutto, poi si sciolgano in un "non so che fare" con il curricula? Ecco dei consigli pratici: curare la fotografia che spesso è pietosa! L'ideale è per un'immagine di scatto con un sorriso accattivante. Rispetto alle foto segnaletiche modello "ricercato", meglio applicarne una con un sorriso alla Kennedy maniera, in una posizione in primo piano presa "spontaneamente" il che rappresenta decisamente un buon investimento. Per rendersi conto dell'importanza dell'immagine, è bene porsi nei panni di quel selettore [...]

17 04, 2021

Calcolo utile nel CE. Metodo alternativo. Prof Carlini

2021-04-17T21:24:20+02:00Aprile 17th, 2021|Categorie: Bilancio rielaborato, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Calcolo utile nel Conto Economico. Solitamente e giustamente l'utile emerge dal confronto tra i ricavi e i costi. Questo è un concetto che ricordiamo da 7 secoli, ovvero da quando esiste la partita doppia. Nonostante ciò esiste anche un altro procedimento per giungere allo stesso risultato che arricchisce le metodiche di calcolo utile nel CE. Le fasi sono le seguenti: CALCOLO DELLE ORE DI LAVORO EFFETTIVAMENTE SVOLTE a) Un dipende lavora 2076 ore all'anno. Si tratta di un risultato che emerge moltiplicando il numero convenzionale di ore di lavoro mensili che ogni contratto indica. Facendo riferimento al [...]

10 04, 2021

Capitale sociale patrimonio netto e riserve. Prof Carlini

2021-04-10T14:24:33+02:00Aprile 10th, 2021|Categorie: CULTURA AZIENDALE, DIRITTO, Indici di bilancio, RAGIONERIA, Redazione bilancio con dati a scelta, Riclassificazione del conto economico e SP|Tag: , , , , |0 Commenti

Capitale sociale, patrimonio netto, riserve e utili portati a nuovo come d'esercizio. Apparentemente la differenza è semplice e intuibile. Le difficoltà sorgono quando si passa al RICLASSIFICATO del bilancio con il conteggio del ROE (indice di redditività del capitale proprio). Di fronte al concetto di capitale proprio si sciolgono tutte le certezze ponendo in difficoltà i nostri studenti. Sul capitale sociale e proprio, in questo sito, si è veramente scritto molto, ma forse è sano tornare sull'argomento. Per capire la differenza serve un Codice Civile aperto al libro V° (del lavoro) articolo 2424, Contenuto dello Stato Patrimoniale, [...]

25 03, 2021

Margine di struttura calcolo. Prof Carlini

2021-03-26T13:00:16+01:00Marzo 25th, 2021|Categorie: Indici di bilancio, RAGIONERIA|Tag: , , , , |0 Commenti

Margine di struttura, diversi criteri di calcolo. Questo studio è il numero 2 di una serie, il precedente spunto è stato pubblicato con al riferimento: https://www.giovannicarlini.com/margine-di-struttura-calcolo-e-prassi-prof-carlini/ Ora si passa alla fase del calcolo. METODO 1 Come consiglia il prof Devastato nel suo testo, il metodo più rapido è stabilire quale sia la tipologia d'impresa. Nel caso di un'industria (manifatturiera) solitamente il "peso" delle immobilizzazioni è pari al 55-60% del capitale investito. Con i dati in nostro possesso il 55% di 16.000.00 è pari a 8.800.000  METODO 2 Indotto dalla riflessione sugli studi del prof. Devastato, è stata fatta [...]

25 03, 2021

Margine di struttura calcolo e prassi. Prof Carlini

2021-03-25T17:18:01+01:00Marzo 25th, 2021|Categorie: Indici di bilancio, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Margine di struttura come quel calcolo che si svolge nel riclassificato dello Stato Patrimoniale. Quest'operazione è tipica del V° ragioneria e degli studi aziendali in ambito universitario. Perchè si calcola il margine di struttura? E' semplice: quanta struttura ci dev'essere in un impresa per sostenere il totale delle fonti o degli impieghi? Ad esempio, 16.000.000 di totale delle fonti può essere giustificato da una scrivania e un computer o è necessaria una struttura di capannoni e macchine utensili? In un'impresa del tipo industriale avremo dei parametri che sono diversi rispetto un'azienda di servizi o della GDO (grande [...]

24 03, 2021

Perchè le aziende non fanno il budget? Prof Carlini

2021-03-24T18:48:13+01:00Marzo 24th, 2021|Categorie: Budget, CULTURA AZIENDALE, MARKETING, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Perchè le aziende non redigono il budget degli acquisti e delle vendite? Lo chiede il mio studente delle 6.30 del mattino, un ingegnere. Una domanda posta così semplicemente da uno studente così autorevole medita una riflessione. Tanto per iniziare va distinto quale tipo d'imprese non redige il budget! Certamente quelle piccole, sotto i 15 dipendenti. Se poi andiamo a notare che le imprese intorno a questi valori sono il 90% dell'apparato economico e industriale nazionale, dovremmo già aver capito lo schema comportamentale. Uno schema di un capo dell'azienda che ha "già tutto in testa". Ecco il vero [...]

23 03, 2021

LIFO e costi pieni. Appunti. Prof Carlini

2021-03-23T19:00:39+01:00Marzo 23rd, 2021|Categorie: Fisco, RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

LIFO a scatti e metodo dei costi pieni. Appena ieri è stato qui discusso il concetto di cost pieni e diretti il cui link è qui allegato: https://www.giovannicarlini.com/costi-pieni-full-costing-e-diretti-prof-carlini/ Nelle premesse del costi pieni (con cui si redige il bilancio civilistico, quello imposto dal fisco) c'è il LIFO a scatti. Questo metodo è uno dei diversi (FIFO, media ponderata ed altri) con il quale si valuta il magazzino. Tale voce, si ricorda al lettore incide in bilancio come A2 e B11. A2 per i prodotti pronti alla vendita e B11 per le materie prime. Discutere di costi pieni [...]

22 03, 2021

Costi pieni (full costing) e diretti. Prof Carlini

2021-03-22T19:21:19+01:00Marzo 22nd, 2021|Categorie: RAGIONERIA|Tag: , , , |0 Commenti

Costi pieni e diretti, due criteri diversi di conteggiare l'utile lordo mensile aziendale. Purtroppo la linearità di questi concetti, costi pieni e costi diretti è sporcata, in Italia, dall'abuso di linguaggio straniero. Non riusciamo a dire costi pieni, perchè i nostri studenti non sanno di cosa stiamo parlando, per loro sono full costing. Ne consegue che anche quelli diretti sono spesso tradotti in direct costing. Al di là dell'immaturità linguistica  e della deriva esibizionistica nello sfoggiare parole che fanno "fighi" a zero sostanza, ora i contenuti. I costi diretti sono concentrati sui costi variabili perchè vogliono determinare [...]

Torna in cima