9 02, 2015

Modernità e distruzione: la prima guerra mondiale. Prof Carlini

2020-08-09T21:42:23+02:00Febbraio 9th, 2015|Categorie: Appunti per gli studenti, STORIA|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Un entusiasmo che durò una settimana: i giorni di preludio alla Prima guerra mondiale La personalità umana come capacità d’affermare un pensiero autonomo in accordo/disaccordo è sempre esistita nella storia dell’umanità, ma assume contorni certi e socialmente ritenuti validi, solo alla fine dell’Ottocento, in Occidente attraverso la formazione dell’opinione pubblica. Purtroppo però l’esordio della coscienza pubblica, non essendo stata educata dalla classe dirigente di quell’epoca (per incapacità) ha subito dei grandi sbandamenti, in un senso come nell’altro, in una generalizzata isteria che è divenuta rilevante per la classe politica a causa dell’estensione del voto. Quest’isteria collettiva non [...]

5 02, 2015

I giorni in cui si spense la luce sul mondo: 1914. Studi prof Carlini

2020-08-10T01:16:36+02:00Febbraio 5th, 2015|Categorie: COMMENTO A LIBRI FAMOSI|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

I giorni in cui si spense la luce sul mondo: la dichiarazione di guerra dell’Austria alla Serbia, 28 luglio 1914 Per quanto triste possa essere l’argomento e il momento che si sta studiando, il mese di luglio del 1914, il comportamento umano assume forme tragico-comiche nell’imminenza di grandi eventi non capiti ma celebrati. In realtà la festa e l’entusiasmo che fu vissuto in quei primi giorni prima della tragedia, celebrano una novità assoluta nella storia: la partecipazione cosciente delle masse alla storia. Per la prima volta nella storia dell’umanità il singolo, unito ad altri, sui quali aveva [...]

5 01, 2015

Russia: agli albori della prima guerra mondiale. Prof Carlini

2020-08-10T13:46:27+02:00Gennaio 5th, 2015|Categorie: COMMENTO A LIBRI FAMOSI, STORIA|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Capitolo 7 del libro 1914 – L’orso e la balena. La Russia e la Gran Bretagna Questi appunti vengono scritti come commento al libro 1914 di Margaret MacMillan in memoria dei morti, feriti, dispersi e da quanti toccati dal conflitto che scoppiò 100 anni fa. La Russia, a cavallo nel XX secolo non aveva ancora deciso l’asse del suo sviluppo come influenza politica e militare: Occidente o Oriente? In quel periodo la Russia rappresentava un organismo enorme, colossale, con mille direzioni aperte. Il conte Lamsdorff (il ministro degli esteri) spinse la verso l’Asia lasciando un’Europa troppa pericolosa, [...]

Torna in cima