Home/Tag: la teoria sociologica nel Parkinson
14 03, 2017

The prisoner of Parkinson: la vera malattia

2020-04-29T19:09:17+02:00Marzo 14th, 2017|Categorie: Parkinson, Studi di sociologia|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

The prisoner of Parkinson, studiando il progresso della malattia. Quando il male contagia il comportamento? The prisoner of Parkinson rappresenta una teoria sociologia per la cura delle malattie di lunga durata. Lo studio è iniziato in ambito di Parkinson, ma si è spinto anche su altre patoligie di lunga durata. In pratica tutte quelle malattie che portano a morte il paziente. Infatti la traduzione italiana della teoria è: Il prigioniero da Parkinson. Recentemente una gentile e simpatica Signora dal sud d'Italia, ha chiesto e ottenuto di partecipare al programma di ricerca. Si tratta d'aderire al protocollo rispondendo [...]

8 01, 2017

The prisoner of Parkinson studies

2020-04-29T19:09:28+02:00Gennaio 8th, 2017|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

The prisoner of Parkinson studies Dear Professor Carlini, I am a french family doctor but also a university teacher and medical searcher in general practice. I have to do a litterature review of some sociologicals works within my master. The title is "coordination of trajectories of the patient suffering from chronical illness". I am interested in parkinson's disease and so I discoverd your theory. The Prisoner of Parkinson. It is very interesting and I will cite you in my work. I have only one question: Wich was the basic study for your theory? I have to mention [...]

12 08, 2016

Il Parkinson che instupidisce

2020-04-29T19:10:05+02:00Agosto 12th, 2016|Categorie: Parkinson|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Quando il Parkinson diventa una malattia che rende stupidi Il titolo è provocatorio. In realtà NON e' vero che la malattia di lungo corso instupidisca le persone; le incastra in ruoli che non vorrebbero avere e ora subiscono. Questa è la realtà. Nonostante ciò, di fronte alla nuova teoria sociologica "Il prigioniero da Parkinson", le reazioni sono spesso stupide. La stupidità in questo caso deriva da una limitatezza della mente a posteriori. La malattia non c'entra nulla. Si era stupidi prima e si resta cretini. Sgombrato il campo della connessione Parkinson e cretinità, resta però da prendere [...]