Home/Tag: GDO e la regola 1/500 - seconda parte
14 07, 2016

GDO e la regola 1/500 – seconda parte

2020-07-31T12:47:24+02:00Luglio 14th, 2016|Categorie: MARKETING|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

GDO e l'organizzazione dello spazio espositivo: suggerimenti Nel precedente studio sono stati indicati dei rapporti indicativi tra acquisti e merce esposta. Grosso modo si può pensare di vendere 1 pezzo ogni 500 esposti. Relazione che si modifica anche a 1 ogni 400 esposti in caso d'illuminazione del banco. Come già indicato si precisa che questo "calcolo" riguarda la merce esposta nella fascia centrale dello sguardo umano. Non considerano quindi i beni che si trovano in alto o in basso sul bancone. Questa precisazione è importante perchè triplica di fatto la quantità di merce esposta. Volendo considerare sia [...]

14 07, 2016

GDO e la regola di 1 a 500. Prof Carlini studi.

2020-07-31T12:59:06+02:00Luglio 14th, 2016|Categorie: MARKETING|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

GDO, vuol dire grande distribuzione. In questo contesto l'organizzazione dello spazio di vendita è strategico derivando da ciò la sopravvivenza o meno del supermercato. L'Italia e il mondo occidentale sono "pieni" di supermercati. Addirittura più negozi di grandi dimensioni formano delle mall dove abitualmente gli americani consumano. L'unione delle iniziali GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA forma l'acronimo GDO. In questa realtà ciò che fa la differenza è certamente il prezzo e la marca dei prodotti, ma più di tutto L'ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO DI VENDITA. Detto in altre parole, come gli articoli sono esposti. Applicando tali scelte derivano più o meno [...]

Torna in cima